DEL BUONO, CACOPARDO E CESTONARO PROTAGONISTI ALLA TERZA GIORNATA DEI TRICOLORI GIOVANILI DI TORINO

Federica Del Buono campionessa
italiana promesse dei 1500 metri (Fonte
Colombo/Fidal)
La terza e ultima giornata dei Campionati Italiani Juniores e promesse allo Stadio Primo Nebiolo di Torino organizzati ottimamente dal Cus Torino è iniziata nel segno dei 400 ostacoli con i successi nella categoria juniores di Luca Cacopardo della Riccardi Milano e dell’italo-nigeriana del Cus Parma Ayomide Folorunso. Cacopardo, che ha trascorso gli ultimi anni negli Stati Uniti per motivi di studio, ha polverizzato il suo record personale con 51”29 che gli vale la sesta migliore prestazione italiana all-time e la quindicesima al mondo in questa stagione. Il lombardo, primatista italiano dei 300 ostacoli da cadetto nel 2010, ha trascinato Francesco Proietti al personale di 52”23.
di Diego Sampaolo

Ayomide Folorunso, talento poliedrico in grado di vincere due titoli nazionali nei 200 metri e nei 400 ostacoli ai Campionati Italiani Indoor Giovanili, ha firmato il sesto tempo italiano under 20 dei 400 ostacoli femminili correndo in 59”15 superando nelle liste italiane di sempre Giuseppina Cirulli. Folorunso ha preceduto le altoatesine Caroline Agreiter, seconda in 60’37” e Valentina Cavalieri (figlia dell’ex primatista italiana Irmgard Trojer), terza in 60’48”

Mattia Contini ha avvicinato il suo record stabilito in batteria vincendo il titolo italiano promesse dei 400 ostacoli in 51”38 davanti a Lorenzo Veroli. Nei 400 ostacoli femminili promesse l’italo sudanese Raffaella Lukudo si è laureata campionessa italiana scendendo per la prima volta sotto la barriera del minuto con 59’46”

La stella della manifestazione Ottavia Cestonaro, campionessa europea juniores e primatista italiana di caregoria, ha conquistato il successo nel salto triplo juniores co 13.44 battendo la finalista mondiale under 18 di Donetsk Benedetta Cuneo, seconda con 13.22

Nel triplo junioores Lorenzo Dallavalle è entrato tra i primi dieci di sempre nel triplo juniores maschile on 15.92m.

Bella gara nei 1500 metri maschili juniores dove tre atleti in possesso del minimo per i Mondiali di categoria di Eugene si giocano i due posti per la squadra azzurra. La spunta Yemeneberhan Crippa in 3’53”29 per appena due centesimi su Enrico Riccobon. Mattia Padovani prova il tutto per tutto per guadagnarsi il pass per i Mondiali ma finisce al terzo posto in 3’54”31.

Tornando alla rassegna piemontese, il mezzofondo ha messo in luce le sue stelle come la giovane vicentina Federica Del Buono, figlia d’arte dei mezzofondisti azzurri Gianni Del Buono e Rossella Gramola, ha vinto in solitario i 1500 promesse in 4’12”65.

Molto avvincente invece l’esito dei 1500 metri juniores maschile, vero e proprio spareggio di selezione per i Mondiali Juniores di Eugene ai quali concorrevano Yeman Crippa, Enrico Riccobon e Mattia Padovani che avevano realizzato il minimo per la manifestazione iridata. Al termine di una gara tirata e avvincente il finalista dei Mondiali allievi Crippa per due centesimi su Riccobon, vincitore nella seconda giornata sugli 800 metri

Di buon livello anche la finale dei 1500 metri promesse maschile dove Mohad Abdikhadar ha prevalso in 3’44”83 davanti all’italo mozambicano Joao Bussotti Neves (3’45”09).

Jacopo Spanò, che ha trascorso un periodo di studi negli States, ha conquistato il successo sui 200 metri juniores in 21”37 trascinando al personale e al minimo iridato per Eugene Simone Pettenati che é arrivato a sei centesimi dal vincitore con 21”43.  Faustino Desalu, azzurrino agli Europei Juniores di Rieti 2013, ha trionfato nei 200 metri promesse (al primo anno in questa categoria) in 21”01 precedendo Marcell Jacobs, secondo in 21”45 dopo aver progredito in batteria fino a 21.15. Nei 200 metri femminili sono arrivate le doppiette della veronese di orgini dominicane Johanelis Herrera nella categoria juniores in 24”01 e di Irene Siragusa tra le promesse in 23”91.

La Studentesca Cariri e l’ACSI Italia Atletica hanno vinto il titolo italiano under 23 di società.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE