MATTONI KARLOVY VARY HALF MARATHON: VINCONO L’ ESPERIENZA DELLA DAUNAY E LA FRESCHEZZA DI MEKONEN

Mekonen al traguardo. Ph RunCzech
Dopo un intero pomeriggio di pioggia, sole e cielo sereno hanno salutato i corridori prima dell’inizio, programmato per le ore 18 di sabato 24, della Mattoni Karlovy Vary Half Marathon – l’ultima nata tra gli eventi RunCzech Running League – nella famosa cittadina termale della Repubblica Ceca occidentale. La calda temperatura e il livello di umidità non hanno fornito le condizioni ideali ai 3000 partecipanti a questa seconda edizione, ma nonostante ciò sono stati battuti sia il record femminile che quello maschile. Nella gara femminile, la francese Christelle Daunay ha guadagnato un vantaggio di 14 secondi sulla etiope Kumeshi Sichala al km 15, allungando quindi il distacco dopo che la Sichala non è riuscita a mantenere il ritmo della veterana. La Daunay, che in dicembre compie 40 anni, è la prova che l’età non è certo un handicap per battere le giovani rivali, ha tagliato inoltre il traguardo con uno dei migliori tempi della sua carriera: 1:09:17 .

La Sichala è stata premiata col suo miglior tempo di sempre: 1:10:56, terza la keniana Lucy Liavoga con 1:11:54. Si è pensato di far correre l’etiope Teshome Mekonen per la prima volta fuori dall’Africa lo scorso sabato e il 18enne ha fatto un’impressione fantastica al suo debutto nella mezza maratona. Mekonen ha staccato il gruppo di testa al km 8, conducendo con sette secondi di vantaggio al km 10. Al km 15 il suo vantaggio è cresciuto fino a 28 secondi e, come per la Daunay nella gara femminile, nell’ultimo quarto di gara è cresciuto a dismisura, con gli avversari non in grado di contrastarlo. Mekonen ha tagliato il traguardo con il record della corsa di 1:01:21, secondo il keniano Festus Talam, un atleta del RunCzech Racing, a oltre un minuto con 1:02:25, terzo l’etiope Fikadu Seboka con 1:02:28. Non è stato il giorno migliore per i campioni in carica. Daniel Wanjiru ha zoppicato fino a circa il km 17 prima di abbandonare, mentre l’etiope Mame Feyisa si è classificata solo sesta nella gara femminile con 1:17:19.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
RDS radio partner della 32^ Huawei Venicemarathon
CORRIPAVIA: ISCRIZIONI ANCORA APERTE. E C’E’ CHI COME ALBERTO RAMPONI LE HA FATTE TUTTE
CORRIPAVIA ‘Special Edition’: Quante novità per domenica
Abbigliamento Accessori Calzature
NUOVE ADIDAS ULTRABOOST ALL TERRAIN: TRASFORMA L’AUTUNNO NEL TUO ELEMENTO
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL