LE FIAMME GIALLE VINCONO LA TERZA COPPA DEI CAMPIONI CONSECUTIVA – DONATO 17.24 VENTOSO

Fabrizio Donato 17.24 ventoso
in Coppa dei Campioni (Fonte Fidal)

Le Fiamme Gialle si sono confermate sul tetto d’Europa a Villa Real de Santo Antonio vincendo per il terzo anno consecutivo la Coppa dei Campioni per Club con 125,5 punti precedendo di dieci punti il team portoghese dello Sport Lisboa and Benfica.
di Diego Sampaolo

Il momento clou per i finanzieri è stato raggiunto quando il campione europeo e bronzo olimpico del salto triplo Fabrizio Donato è tornato a superare il muro dei 17 metri con un balzo da 17.24 anche se la misura è stata favorita da un vento a favore di +2.4 m/s ma quello che conta per l’atletica italiana è aver ritrovato a grandi livelli un campione che può farci sognare ancora in vista dei prossimi Europei di Zurigo. Donato tornerà in pedana per il Golden Gala Pietro Mennea dove sfiderà l’amico rivale Daniele Greco e il campione olimpico Christian Taylor.

Nella seconda giornata sono arrivati i secondi posti di Diego Marani sui 200 metri in 20”84 (con vento contrario di -1.7 m/s), di Giordano Benedetti sugli 800 metri in 1’47”72, di Giovanni Faloci nel lancio del disco con 57.70 nella gara vinta dallo spagnolo Frank Casanas (60.19m), di Ivan Mach Di Palmstein nei 110 ostacoli in 14”40 (con vento contrario di -2.4 m/s) e della staffetta 4×400 (Marco Lorenzi, Michele Tricca, Lorenzo Valentini, Matteo Galvan) in 3’11”26

Castiglione della Pescaia: HOWE 20”60 VENTOSO: Andrew Howe ha vinto i 200 metri ali meeting di Catiglione della Pescaia in 20”60 con vento molto forte di +3.2 m/s in un test in vista dei 200 metri del Golden Gala Pietro Mennea. Il vento a favore spirava addirittura a +4.6 m/s quando Audrey Alloh ha fermato il cronometro in 11”29 precedendo di sette centesimi di secondo Irene Siragusa. La diciannovenne Federica Del Buono ha migliorato di oltre tre secondi il suo record personale sui 1500 metri fermando il cronometro in 4’13”26. Vittoria nei 5000 metri del grossetano Stefano La Rosa in 13’59”51. Nel martello maschile Marco Lingua ha scagliato l’attrezzo a 72.36m.

A Latina la vice campionessa europea under 23 del salto triplo Dariya Derkach ha realizzato un buon 13.56 facendo meglio rispetto al 13.51 ottenuto a livello indoor ai Campionati Italiani Promesse di Ancona

MILANO: CAMPIONATI ITALIANI UNIVERSITARI: La primatista italiana dei 20 km di marcia Eleonora Anna Giorgi, quinta alla recente Coppa del Mondo di Taicang e primatista del mondo sulla distanza dei 5000 in pista con 20’01”80 a Misterbianco, si è concessa una passerella vincendo il titolo italiano universitario sulla pista dell’Arena Civica di Milano in 21’40”59 precedendo la bergamasca Federica Curiazzi (22’03”50). Massimiliano Ferraro ha migliorato di 27 centesimi di secondo il suo record personale sui 200 metri con 21”45. Elena Scarpellini ha vinto un lungo duello nel salto con l’asta con Giulia Cargnelli con 4.20 dopo oltre tre ore e mezza di battaglia in pedana

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO