100 KM DEL PASSATORE SEMPRE PIU’ INTERNAZIONALE, BOOM DI STRANIERI A QUATTRO GIORNI DAL VIA

A quattro giorni dal via (sabato 24 maggio, ore 15.00, dalla fiorentina via de’ Calzaiuoli), sono 2.205 (nuovo record di partecipazione degli anni Duemila) gli atleti iscritti alla 42^ 100 Km del Passatore, valevole quale 10^ prova del Grand Prix Iuta 2014 di ultramaratona e per il campionato nazionale Csen open 2014. Tra loro, 305 donne e 98 atleti di 28 paesi esteri: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Croazia, Equador, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Israele, Kazakistan, Marocco, Norvegia, Paesi Bassi, Perù, Repubblica Ceka, Repubblica di San Marino, Romania, Russia, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ucraina e Vietnam. 899 sono gli atleti che disputeranno la ‘Cento’ per la prima volta e 1.176 i tesserati Fidal; 13 coloro che la correranno in handbike ed altrettanti con i bastoncini della ‘nordic walking’. La consegna di pettorali e pacchi gara avverrà a partire dalle ore 10.30 di sabato 24 maggio, nell’apposito gazebo allestito a Firenze in piazza degli Strozzi.


Tra i favoriti naturalmente, Giorgio Calcaterra, vincitore delle ultime otto edizioni della corsa, attuale recordman della stessa (6:25:46) e campione mondiale di specialità, poi l’ucraino Eugeni Glyva (2° lo scorso anno) e l’altoatesino Hermann Achmueller (3° nel 2013); segnaliamo altresì il portacolori di Capoverde Adilson Fortes Spencer Varela (5° nel 2012), il lombardo Emanuele Zenucchi, il reggiano Daniele Palladino (2° nel 2012) e il veneziano Marco Boffo (4° nel 2012). Tra le donne, la genovese Sonia Ceretto (2^ nel 2011) e la croata Veronika Jurisic. Segnaliamo inoltre i romagnoli Marco Serasini, di Brisighella (4° nel 2013), Massimo Poggiolini, di Tredozio (7°), e Massimo Tramacere, di Forlimpopoli (15°), poi il trentino Silvano Beatrici (5°) e il toscano Enrico Bartolini, di Limiti sull’Arno (16°, però nel 2012). Tra gli iscritti ricordiamo anche i decani della corsa: il veronese Walter Fagnani (40 edizioni concluse), lo scorso anno classificatosi al 1.362° posto, in 17h52’59”40, che sarà al via per la 41^ volta su 42 edizioni, alla bella età di 89 anni; e la padovana Natalina Masiero (31 edizioni concluse alle spalle: lo scorso anno 779^ – 78^ tra le donne – in 13h31’11”70).

Alla vigilia della corsa (venerdì 23 maggio, ore 18.30), ‘Pasta Party’ di benvenuto, organizzato dall’associazione e dal gruppo sportivo della ‘Cento’, in collaborazione con il Gruppo Autobril, tramite la propria divisione di catering. Il Pasta-Party, aperto a tutti, si terrà per la prima volta in piazza della Libertà (in un apposito tendone allestito nello spazio di fronte alla Fontana monumentale) e piazza del Popolo. Il menu è stato studiato su misura per gli sportivi (pasta, bruschetta e biscotti), per fornire loro un “pieno” di carboidrati in vista della competizione ma per i palati più raffinati, il menu offre anche alcune proposte della tipica tradizione gastronomica romagnola. Oltre alla cucina, il Pasta Party propone anche musica e intrattenimento con il piano bar di Luca&Martina, quindi la presentazione dei Top Runner iscritti alla gara, i quali daranno simbolicamente il via alla passeggiata “Faenza Passo dopo Passo”, che si snoderà in un percorso cittadino ispirato alla 100 Km del Passatore.

Lascia un commento

Freelifenergy
Periodizzazione dell’allenamento e gestione del periodo di off season, anche nell’alimentazione: ecco cosa devi sapere!
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video