MEETING DI PONCE: MIGLIORI PRESTAZIONI MONDIALI DELL’ANNO DI LASHAWN MERRITT E CATHERINE IBARGUEN

World Challenge ()ILcampione del mondo dei 400 metri Lashawn Merritt e l’iridata del salto triplo Catherine Ibarguen hanno regalato i risultati di maggiore spicco al meeting del circuito IAAF World Challenge di Ponce a Portorico

Il quattrocentista statunitense ha stabilito il miglior tempo mondiale dell’anno sul giro di pista correndo in un eccellente 44”14 che ha migliorato di 30 centesimi di secondo la precedente migliore prestazione mondiale dell’anno da lui stessa stabilita in due occasioni a Des Moines e a Doha. Merritt ha battutto il vice campione olimpico e bronzo mondiale Luguelin Santos che a sua volta è sceso sotto il suo miglior tempo stagionale con 44”53 arrivando a otto centesimi di secondi dal suo record personale stabilito alle Olimpiadi di Londra 2012.
di Diego Sampaolo

 

“Sono venuto qui per correre un buon tempo e regalare un grande spettacolo al pubblico”, ha detto dopo la gara Lashawn Merritt.

L’altra prestazione da copertina del meeting portoricano è stata realizzata dalla colombiana Catherine Ibarguen che ha realizzato la migliore prestazione mondiale dell’anno del salto triplo con 14.87m nella città che considera come la sua seconda patria, dove ha studiato all’università.

“Desidero dedicare questa prestazione al mio allenatore nel giorno del suo compleanno e alla gente di Portorico per il suo sostegno”, ha detto Ibarguen.

Al secondo posto la sua connazionale Yorsiris Urrutia che ha completato la doppietta colombiana con 14.47, cinque centimetri la cubana Mabel Gay.

Il pubblico di casa ha potuto festeggiare la bella vittoria del beniamino locale Javier Culson (bronzo olimpico a Londra e due volte argento ai Mondiali nel 2009 e 2011) sui 400 ostacoli in 48”69 con un vantaggio netto sullo statunitense Joshua Anderson (49”24).

Sui 100 metri femminili la trinidegna Michelle Lee Ahye si è imposta in un ottimo primato personale di 11”04 secondo miglior tempo mondiale dell’anno. La statunitense Alexandria Anderson, seconda ai Campionati statunitensi del 2013 in 10”91, si è classificata al secondo posto in 11”24.

Il velocista di Panama Alonso Edward, argento ai Mondiali di Berlino 2009, ha confermato il suo ottimo stato di forma vincendo i 200 metri in 20”23 con vento contrario di -1.5 m/s.

 Ottimo anche l’1’44”79 sugli 800 metri del finalista olimpico e mondiale Duane Solomon che ha preceduto il compagno di allenamenti Wesley Vazquez, ventenne primatista nazionale di Portorico (1’45”40). Entrambi sono seguti dal grande ottocentista statunitense dell’inizio degli Anni 90 Johnny Gray

Nella prima tappa del Challenge IAAF del lancio del martello il campione olimpico ungherese Krisztian Pars ha migliorato due volte il record del meeting con 78.08 e 79.31 battendo il campione del mondo universitario 2013 della Repubblica Ceca Marcel Lomnicky (77.48). Nella gara femminile la statunitense Amanda Bingson ha stabilito il record del meeting con la misura di 72.16m.

Shane Brathwaite delle Barbados si è imposto nei 110 ostacoli in 13”37. Richard Thompson ha conquistato il successo nei 100 metri in 10”21. La statunitense Mary Saxer ha battuto nel salto con l’asta con 4.58 la campionessa mondiale indoor Yarisely Silva che ha dovuto saltare con aste prestate dopo aver perso il suo attrezzo durante il viaggio da Doha e non è andata oltre il secondo posto con 4.48m.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
RDS radio partner della 32^ Huawei Venicemarathon
CORRIPAVIA: ISCRIZIONI ANCORA APERTE. E C’E’ CHI COME ALBERTO RAMPONI LE HA FATTE TUTTE
CORRIPAVIA ‘Special Edition’: Quante novità per domenica
Abbigliamento Accessori Calzature
NUOVE ADIDAS ULTRABOOST ALL TERRAIN: TRASFORMA L’AUTUNNO NEL TUO ELEMENTO
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL