SECONDA GIORNATA DEI REGIONALI DI SOCIETA’: TREMIGLIOZZI SALTA 8.05



Stefano Tremigliozzi
Stefano Tremigliozzi
vola a 8.05 (Fonte
Fidal)
La seconda giornata dei Societari ha regalato l’ottimo 8.05 di Stefano Tremigliozzi nel salto in lungo qualche acuto interessante in chiave giovanile. Nella tradizionale sede laziale del Raul Guidobaldi di Rieti è andata in scena la prima sfida stagionale nel salto con l’asta tra la primatista italiana assoluta indoor Roberta Bruni e la medaglia di bronzo degli Europei Juniores disputati lo scorso anno proprio nel capoluogo sabino.
 
di Diego Sampaolo
 

A Marano di Napoli Stefano Tremigliozzi ha superato per la terza volta in carriera la barriera degli 8 metri nel lungo con un salto di 8.05m al primo tentativo (vento regolare di +1.7 m/s) arrivando ad un centimetro dal record personale stabilito quest’jnverno ai Campionati Italiani Indoor di Ancona. Il lunghista campano ha ottenuto il minimo per i Campionati Europei di Zurigo. All’aperto aveva un personale di 8.01m ottenuto a Avellino. La prestazione di Tremigliozzi si colloca al dodicesimo delle liste italiane di tutti i tempi e al terzo di quelle continentali stagionali

L’ha spuntata la Malavisi con un salto da 4.30 al terzo tentativo, dieci centimetri in più rispetto alla reatina Bruni.

Francesco Proietti, altro giovane atleta di casa che gareggia con la maglia della locale Studentesca Cariri Rieti, ha ottenuto il minimo per i mondiali Juniores di Eugene in programma dal 22 al 27 Luglio correndo i 400 ostacoli in 52”58.

Dopo la rinuncia precauzionale di Andrew Howe per un affaticamento muscolare al bicipite femorale, il successo sui 200 metri é andato al reatino delle Fiamme Gialle Lorenzo Valentini in 21”47. Giulia Arcioni si è imposta nei 200 metri femminili in 24”10.

Nella sede lombarda di Busto Arsizio la Riccardi fa doppietta sui 400 ostacoli con Aramis Diaz, primo in 51”55 e Luca Cacopardo, che con 52”12 scende sotto il minimo per i Mondiali di Eugene. Il vento condiziona fortemente i 200 metri: nella prima serie si impone Fabio Squillace della Riccardi in 21”68 (vento contrario di -2.5 m/s). Il vento arriva a soffiare addirittura a +4.1 m/s quando Federico Chiusano vince il salto in lungo con 7.44. Marco Gelati della Pro Sesto Atletica si è imposto a pari misura di 2.06m ma con un numero minore di errori rispetto a Lorenzo Biaggi della Riccardi

Nella sede femminile della Lombardia Marta Milani si esprime a buoni livelli vincendo gli 800 metri per l’Atletica Bergamo Creberg in 2’04”02 battendo la compagna di allenamenti Isabella Cornelli (2’07”40). Due velociste lombarde centrano il minimo per i Mondiali Juniores di Eugene. Johanelis Herrera dell’Atletica Brescia vince i 200 metri in 23”90 trascinando dietro di sé Ilaria Verderio della Pro Sesto che corre in 24”33.

A Pontedera Nicola Vizzoni realizza un miglior lancio di 72.14 nei primi tre turni prima di rinunciare ai tre lanci di finale. Un forte vento trasversale frena Yadisleidy Pedroso che ferma il cronometro in 56”66 sui 400 ostacoli. La campionessa italiana dei 400 metri  Chiara Bazzoni vince controvento i 200 metri in 24”25 con vento contrario di -1.4 m/s precedendo Irene Siragusa (24”43).

Allo Stadio Primo Nebiolo di Torino Jacopo Spanò ha confermato il minimo per i Mondiali Juniores di Eugene vincendo i 200 metri in 21”29.

A Modena Ferrante Grasselli supera 2.18 arrivando a 3 centimetri dal recente record personale di 2.21 stabilito lo scorso 25 Aprile. Vento contrario protagonista sui 200 metri dove il giovane Luca Valbonesi ha battuto di sette centesimi Luca Galletti in 21”65 (vento -1.8 m/s).   

 A Vicenza la figlia d’arte Federica Del Buono ha frantumato il suo record personale sugli 800 metri di 1’51” fermando il cronometro in 2’05”35.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO