SFIDA AD ALTA QUOTA TRA UKHOV E BONDARENKO A TOKYO

Bohdan Bondarenko (Colombo/FIDAL)
Bondarenko festeggia il titolo
mondiale a Mosca (Fonte Colombo/Fidal)

La sfida stellare tra l’ucraino Bohdan Bondarenko e il russo Ivan Ukhov sarà la principale attrazione del meeting di Tokyo, terza tappa del World Challenge IAAF, in programma Domenica nella mattinata italiana.

Il meeting giapponese sarà l’ultimo appuntamento che si svolgerà nello Stadio delle Olimpiadi del 1964 e dei Mondiali del 1991 prima dell’inizio dei lavori in vista dei Giochi Olimpici del 2020.
di Diego Sampaolo

 
Bondarenko, campione del mondo a Mosca e due volte primatista ucraino con 2.41, esordirà in questa stagione dopo aver saltato la stagione indoor. Al debutto affronterà il campione olimpico Ivan Ukhov che ieri sera ha eguagliato il record russo e la terza migliore prestazione mondiale di sempre saltando 2.41 nella prima tappa della Diamond League.

Bondarenko si è allenato prima a Formia e poi in Sudafrica.

Il primato del meeting è detenuto dallo statunitense Charles Austin con 2.36 dal 1996. Bondarenko ha fatto meglio di questa misura ben cinque volte. Nel 2013 Bondarenko aprì la sua stagione vincendo a Doha con 2.33.

L’altro grande motivo di interesse è il campione olimpico di Londra 2012 e iridato di Daegu 2011 dei 400 metri Kirani James che correrà i 200 metri, distanza sulla quale vinse il titolo mondiale under 18 a Bressanone. In questa stagione il talento di Grenada ha già corso i 200 metri in 20”64 con vento contrario a El Paso con vento contrario di -2.7 m/s.

“I 400 metri rimangono il mio obiettivo principale ma voglio correre anche qualche 200 e divertirmi”, ha detto James.

“I 400 metri stanno vivendo un grande momento grazie a grandi talenti come James, Lashawn Merritt, Luguelin Santos, Youssef Masrahi dell’Arabia Saudita. Questo contribuisce a rendere la nostra specialità sempre più spettacolare e divertente per il pubblico. Sarà una specialità tutta da seguire quest’anno”, ha detto James

Sui 100 metri torna Justin Gatlin dopo il 10”11 controvento di settimana scorsa a Kingston. Il vice campione del mondo dei 100 metri sfiderà il doppio campione europeo dei 100 metri Christophe Lemaitre che ha esordito settimana scorsa ai Societari francesi con 10”33. Da seguire anche il giovane nipponico Yoshihide Kiriyu che lo scorso anno stupì tutti correndo i 100 metri in 10”01 a 17 anni stabilendo il secondo tempo giapponese di tutti i tempi a un centesimo da Koji Ito. Kiryu ha già corso in 10”10 a Hiroshima

A Tokyo partirà anche il Challenge IAAF del Lancio del Martello. Nella prima tappa si troveranno di fronte la campionessa olimpica e mondiale Tatyana Lysenko e la primatista mondiale Betty Heidler.

Un’altra campionessa del mondo di Mosca in gara nella capitale giapponese sarà Brianna Rollins, terza donna della storia sui 100 ostacoli con 12”26.  

In gara a Tokyo ci sarà anche l’azzurro Giordano Benedetti, sesto italiano di sempre sugli 800 metri con 1’44”67 ottenuto al Golden Gala di Roma dello scorso anno

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
22 Settembre, nasce il Trieste Urban Trail
Convocati gli azzurri per i mondiali 100km. Però manca…
La 19.a edizione della Stralivigno è alle porte, a dare spettacolo ci sarà anche l’azzurra Sara Dossena
Abbigliamento Accessori Calzature
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
MIZUNO PRESENTA LA NUOVA COLEZIONE TRAIL RUNNING.
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
#pastaparty
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile
Il 18 dicembre Pisa Marathon compie 20 anni
#Pastaparty con Davide Beccaro di Sziols, occhiali per l’outdoor con caratteristiche molto speciali