MEUUCI CORRE IL SECONDO MIGLIOR TEMPO DELLA SUA CARRIERA SUI 10000 METRI A PALO ALTO – AGGIORNAMENTO

Daniele Meucci (foto Colombo/FIDAL)
Meucci corre il
secondo miglior
tempo della sua carriera
a Palo Alto (Fonte Colombo/Fidal)
Palo Alto ha portato ancora una volta fortuna a Daniele Meucci che al meeting Payton Jordan Cardinal Invitational ha fatto registrare il secondo miglior tempo della sua carriera sui 10000 metri correndo in 27’36”53, arrivando a soli quattro secondi dal suo record personale (27’32”86) realizzato sulla stessa pista due anni fa.
di Diego Sampaolo

 
 
Il vice campione europeo dei 10000 metri è stato preceduto dal messicano Juan Luis Barrios (27’34”40), dal canadese Cameron Levins (27’36”00) e dal belga di origini somale Bashir Abdi (27’36”40). La gara ha fatto registrare dieci tempi al di sotto dei 28 minuti.

Con questa prestazione Meucci si piazza al quarto posto delle liste europee del 2014 proprio alle spalle d Abdi che precede l’azzurro di 13 centesimi. Un risultato che sicuramente lascia ben sperare in vista degli Europei di Zurigo dal 12 al 17 Agosto. Dopo un avio lento con una prima metà corsa in 14’01” Meucci ha percorso la seconda metà gara in un ottimo 13’35”

In gara era presente anche l’altro toscano Stefano La Rosa che si è classificato quattordicesimo in 28’19”36 a sei secondi dal suo record personale realizzato nel 2012 proprio in questo meeting.

“La partenza è stata molto lenta e non volevo ritrovarmi a fare la lepre. Per questo ho optato per una gara in progressione. Vengo dalle esperienze in maratona e nella mezza maratona ma tornare a correre i 10000 in pista mi dà molta fiducia. E’ un risultato che mi dà molta fiducia in vista degli Europei di Zurigo”, ha dichiarato Meucci.

Meuuci si sta allenando attualmente a Albuquerque insieme a Margherita Magnani, Giulia Viola e Stefano La Rosa e Sara Galimberti.

La campionessa italiana in carica dei 5000 metri Giulia Viola ha migliorato di venti secondi il suo record personale su questa distanza correndo in 15’44”66 che le ha regalato il quarto posto nella seconda serie nella scia della statunitense Rochelle Kanuho, vincitrice in 15’34”85. La coetanea Sara Galimberti si è imposta nella terza serie dei 5000 metri progredendo di ben 46 secondi con il tempo di 15’55”00 che le ha permesso di precedere la messicana Sandra Lopez, seconda in 15’57”86.
La serie principale è stata vinta dalla giovane olandese di origini etiopi Sifan Hassan in 14’59″23.

Il meeting californiano ha regalato le migliori prestazioni mondiali dell’anno dello statunitense di Ben True sui 5000 metri con 13’02″74 (precedendo Hassann Meed anche lui in grado di battere il suo personale con 13’02″80 e Lopez Lomong, 13’07″95) e di Sally Kipyego, che ha fatto registrare un buon 30’42″26 sui 10000 metri precedendo la statunitnse Molly Huddles (30’47″59)

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Lahcen Mokraji, sospeso in via cautelare
Notte Blu e Pisa Marathon: le modifiche al traffico
Aperta la 19^ PisaMarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre