DUE MIGLIORI PRESTAZIONI MONDIALI DELL’ANNO DI CHRISTIAN CANTWELL E FRANCENA McCORORY

World Challenge ()Le due migliori prestazioni mondiali dell’anno di Chrrstian Cantwell nel lancio del peso (21.85m) e di Francena McCorory sui 400 metri (50”24) hanno caratterizzato la tappa giamaicana del circuito IAAF World Challenge.

Cantwell, due volte campione del mondo a Berlino 2009 e a Daegu 2011, ha vinto una gara di lancio del peso molto avvincente con la misura di 21.85m precedendo il giamaicano Odain Richards, che ha superato la barriera dei 21 metri realizzando il primato personale con 21.11m e l’altro statunitense Kurt Roberts, che a sua volta è andato oltre la magica barriera con 21.07m.
di Diego Sampaolo

Francena McCorory, campionessa del mondo indoor a Sopot sui 400 metri , ha fermato il cronometro in 50”24. Mai aveva corso così forte ad inizio stagione. La statunitense ha preceduto le giamaicane Stephanie McPherson (50”58) e Novlene Williams Mills (50”90). La campionessa olimpica Sanya Richards Ross è apparsa ancora indietro di condizione chiudendo al quinto posto in 51”62.

Il vento contrario ha condizionato pesantemente le gare di velocità, da sempre piatto forte del meeting della capitale giamaicana.

Nei 100 metri maschili il vice campione del mondo Justin Gatlin ha vinto agevolmente in 10”11 con un vento contrario di -1.9 m/s precedendo i giamaicani Andrew Fisher (10”21) e Nesta Carter (10”22).

La fortissima nigeriana Blessing Okagbare, argento ai Mondiali di Mosca nel salto in lungo e bronzo nei 200 metri, ha avuto la meglio sui 100 metri in 11”19, prestazione condizionata da un vento contrario di -1.7 m/s. precedendo Kerron Stewart (11”32) e Carrie Russell (11”46)

Il vento contrario ha condizionato anche i tempi dei 200 metri femminili dove la tripla campionessa del mondo Shelly Ann Fraser Pryce si é imposta in 22”53 davanti alle statunitensi Kimberlyn Duncan (22”61) e Janeba Tarmoh (22”69). La fuoriclasse giamaicana è stata impegnata fino all’uscita dalla curva prima di distendersi sul rettilineo finale e andare a conquistare il successo.

“Oggi volevo vedere a che punto ero. Sono contenta di aver finito la gara senza infortuni e non vedo l’ora della prossima gara a Doha (sui 100 metri)”, ha detto Fraser Pryce.

Il campione del mondo dei 400 metri Lashawn Merritt è stato battuto sul giro di pista dal vice campione olimpico e bronzo iridato Luguelin Santos che ha avuto la meglio per quattro centesimi di secondo in 44”82. Il saudita Youssef Al Masrahi ha abbattuto la barriera dei 45 secondi con 44”82.

Nei 400 ostacoli il due volte campione olimpico Felix Sanchez ha conquistato il successo in 49”21 davanti al campione del mondo in carica Jehue Gordon (49”32).

“Sto invecchiando ma qualcosa è rimasto nel mio serbatoio”, ha detto scherzando Felix Sanchez.

Il bronzo mondiale e argento olimpico del salto triplo Will Claye ha battuto di due centimetri Michael Hartfield con la misura di 8.19m con vento a favore.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre