RECORD ITALIANO DI ELEONORA GIORGI NELLA 20 KM A TAICANG




Eleonora Giorgi
primatista italiana
della 20 km (Fonte
Colombo/Fidal)
Grande impresa dell’azzurra Eleonora Anna Giorgi che ha stabilito il record italiano della 20 km di marcia arrivando quinta alla Coppa del Mondo di Taicang, , città cinese  di 1 milione di abitanti a circa 60 km da Shanghai. La lombarda, laureanda in Economia alla Bocconi,  ha migliorato il precedente record di una leggenda della marcia dell’atletica italiana come Elisabetta Perrone che percorse la distanza in 1h27’09” a Dudince nel 2001. 
di Diego Sampaolo

Anisya Kirdyapkina, moglie dell’ex campione mondiale della 50 km Sergey Kirdyapkin, ha conquistato il successo facendo registrare la migliore prestazione mondiale  dell’anno con 1h26’31” precedendo la cinese Liu Hong (1h26’58”) e le russe Elmira Alembekova (1h27’02) e Vera Sokolova (1h27’03”). Bravissima anche l’altra azzurra Antonella Palmisano che ha letteralmente demolito il suo precedente record personale chiudendo al nono posto in 1h27’51” che regala all’Italia il quinto posto a squadre  alle spalle della Russia, della Cina, del Portogallo e della Spagna. Palmisano, due volte medaglia di bronzo agli Europei Under 23, aveva un personale di 1h30’50 ottenuto ai Mondiali di Mosca.  
Mikhail Ryzhov ha conquistato il successo nella 50 km, gara inaugurale della Coppa del Mondo di Marcia di Taicang Ryzhov, medaglia d’argento ai Mondiali di Mosca, ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno percorrendo la distanza in un ottimo 3h39’05”.
Ryzhov è il sesto russo della storia capace di vincere la 50 km alla Coppa del Mondo di marcia. A 22 anni il marciatore di Saransk diventa una dei più giovani vincitori di Coppa del Mondo. La Russia ha dominato come da tradizione in questa manifestazione piazzando quattro atleti ai primi cinque posti e ha conquistato la Coppa del Mondo a squadre davanti all’Ucraina e alla Cina. L’Italia si è comportata discretamente ottenendo il quinto posto a squadre grazie al ventesimo posto di Jean Jacques Nkouloukidi in 3h55’44” seguito da Teodorico Caporaso, ventisettesimo in 3h58’44” e Federico Tondodonati, 38° in 4h10’49”.
Il successo russo è stato completato da Ivan Noskov che ha marciato spalla a spalla con Ryzhov fino a 3 km dalla fine. Noskov ha realizzato il miglior tempo della sua carriera con 3h39’38 con un miglioramento di 1’58” rispetto al suo precedente primato personale.
L’australiano Jarred Tallent, medaglia d’argento alle ultime due Olimpiadi e bronzo ai Mondiali di Mosca e medagliato nelle ultime due edizioni della Coppa del Mondo, è salito sul podio per la terza volta sul podio in questa manifestazione con il tempo di 3h42’48” precedendo il russo Yuriy Andronov (3h43’52”).  

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre