SINTNICOLAAS, MAYER, ZELINKA E LAKE STELLE DEL MULTISTARS DI FIRENZE

Un momento della presentazione del Meeting Firenze Atletica Multistars 2014. Foto Carotenuto
La presentazione del Multistars di Firenze
(Fonte Fidal Toscana)
Lo Stadio Luigi Ridolfi di Firenze in Campo di Marte sarà il teatro della ventisettesima edizione del Multistars, secondo meeting stagionale del Circuito del Challenge IAAF delle Prove Multiple. Il capoluogo toscano ospita il più importante meeting di decathlon e eptathlon su suolo italiano per il secondo anno consecutivo dopo il trasferimento dalla sede tradizionale di Desenzano del Garda, teatro dell’evento fino al 2012.
di Diego Sampaolo

 
Il Multistars 2014 si preannuncia come una sfida all’ultimo punto tra tre protagonisti degli ultimi Mondiali di Mosca. In gara ci saranno il quarto, il quinto e il sesto di Mosca 2013, vale a dire il francese Kevin Mayer, l’olandese Eelco Sintnicolaas e il brasiliano Carlos Chinin.

Sintnicolaas ha vinto l’argento agli Europei outdoor di Barcellona con il record personale di 8436 punti, risultato poi migliorato nel 2012 con 8506 punti al meeting di Gotzis quando fu secondo dietro al belga Hans Van Alphen. Lo scorso anno l’olandese volante, eccellente come saltatore con l’asta in grado di valicare l’asticella oltre 5.45m, ha vinto gli Europei Indoor di Goteborg con il record nazionale di 6372 punti stabilendo la nona migliore prestazione di sempre. In questa rassegna continentale Sintnicolaas ha avuto la meglio su Mayer che nell’occasione ha stabilito il record personale con 6297 punti migliorando ben sei primati personali.

Mayer vanta straordinari giovanili avendo vinto il titolo mondiale sia nella categoria allievi nel 2009 che juniores nel 2010. A Mosca è arrivato quarto con 8446 punti migliorandosi in quattro prove su dieci.

In gara ci sarà anche il sesto dei Mondiali Carlos Chinin che a Mosca si è classificato sesto con 8388 punti, a sole cinque lunghezze dal suo record sudamericano stabilito sempre nel 2013.

Nelle starting list figuarno altri due atleti con un personale sopra gli 8000 punti. Si tratta del britannico Ashley Bryant, che si è classificato secondo nelle ultime due edizioni del Multistars e quarto agli Europei Under 23 di Tampere con il suo record di 8075 punti e del francese Gael Querin, che ha un record di 8098 punti.

L’Italia sarà rappresentata dal campione italiano indoor 2014 Simone Cairoli e dalla promessa Roberto Paoluzzi.

La gara femminile sarà illuminata dalla canadese Jessica Zelinka che torna a disputare una gara multipla dopo un anno di pausa da questa specialità. La canadese vanta un quinto posto alle Olimpiadi di Pechino 2008 ma non gareggia in un eptathlon dalle Olimpiadi di Londra quando si classificò settima sia nelle prove multiple che nei 100 ostacoli con un eccellente 12”69.

Tutta da seguire la gara della sedicenne britannica Morgan Lake, vero talento capace di battere il record britannico under 18 del salto in alto con un eccellente 1.90m in occasione dei Mondiali allievi di Donetzk. Lake ha stabilito il record mondiale under 18 del pentathlon indoor con 4284 punti superando la mitica Carolina Kluft a Vaxjo, città natale della campionessa svedese.

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SPORTWAY LAGO MAGGIORE MARATHON: ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
CONTO ALLA ROVESCIA PER LA 2a EDIZIONE DELICIOUS TRAIL DOLOMITI
Sarà Huawei il nuovo title sponsor della Venicemarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO