GIORGI GUIDA lA GIOVANE ITALIA ALLA COPPA DEL MONDO DI MARCIA DI TAICANG

Eleonora Giorgi (foto Colombo/FIDAL)
Eleonora Giorgi in azione ai Mondiali
di Mosca (Fonte Colombo/Fidal) 
Mancano soltanto due giorni alla Coppa del Mondo di Marcia di Taicang, città cinese a circa 60 chilometri da Shanghai. In un anno senza mondiali e olimpiadi l’evento cinese sarà il più grande appuntamento della specialità del tacco e punta a livello mondiale nel 2014 insieme agli Europei di Zurigo del prossimo Agosto.

La ventiquattrenne lombarda Eleonora Anna Giorgi, quattordicesima alle Olimpiadi di Londra al debutto a Cinque Cerchi e decima ai Mondiali di Mosca nella 20 km, guiderà una giovane squadra italiana che annovera anche la vincitrice della gara juniores della Coppa del Mondo 2010 e medaglia di bronzo degli Europei Under 23 di Tampere 2013 Antonella Palmisano, Federica Curiazzi e Valentina Trapletti. Non ci sarà invece la medaglia di bronzo olimpica di Pechino 2008 Elisa Rigaudo in dolce attesa. In campo maschile la stella
di Diego Sampaolo

La seconda edizione cinese della storia della Coppa del Mondo dopo quella di Pechino 1995 si preannuncia di grande livello tecnico per la presenza di grandissimi campioni come il campione mondiale della 20 km di Mosca 2013 Aleksander Ivanov, il campione del mondo in carica della 50 km Robert Heffernan che gareggerà nella 20 km e il giovane campione olimpico della 20 km Chen Ding.

Giorgio Rubino guiderà la squadra della 20 km maschile italiana che annovera anche lo specialista della 50 km Marco De Luca, Vito Minei, medaglia d’argento agli Europei Juniores 2013 di Rieti e Massimo Stano.

La gara femminile della 20 km vedrà al via ben sette delle prime dieci dei Mondiali di Mosca con in testa l’argento Anisya Kirdyapkina (moglie del vincitore della Coppa del Mondo 2012 sulla 50 km Sergey Kirdyapkin) e il bronzo Liu Hong. La marciatrice cinese, allenata da Sandro Damilano, ha vinto tre medaglie ai Mondiali (argento a Daegu 2011 e bronzo a Berlino 2009 e Mosca 2013). La primatista asiatica ha vinto recentemente il duello con Eleonora Giorgi per appena quattro secondi al Memorial Albisetti di Lugano in 1h27’25”. In quell’occasione l’azzurra è salita al terzo posto delle liste italiane all-time della 20 km con 1h27’29” eguagliando Erika Alfridi, ultima italiana capace di vincere la Coppa del Mondo a Torino 2002.

Molto qualificata anche la 50 km maschile con l’argento e il bronzo dei Mondiali Michail Ryzhov (Russia) e Jarred Tallent (Australia). Tallent ha vinto tre medaglie alle Olimpiadi (argento nella 50 km a Pechino 2008 e Londra 2012 e bronzo nella 20 km a Pechino 2008), due bronzi mondiali nella 50 km a Daegu 2011 e Mosca 2013 e si è classificato due volte terzo nelle edizioni della Coppa del Mondo del 2010 a Chihuaha e del 2012 a Saransk nella 50 km.

La squadra italiana della 50 km sarà formata da Federico Tondodonati, Jean Jaques Nkouloukidi, Lorenzo Dessi e Teodorico Caporaso.

Il grande personaggio della 10 km femminile sarà la ceca Anzhela Drahotova, che si divide con successo tra marcia, mezzofondo prolungato e ciclismo. Drahotova ha vinto il titolo europeo juniores nella marcia 10 km a Rieti 2013 prima di disputare la finale dei 3000 siepi. E’ stata settima ai Mondiali di Mosca nella 20 km alla sua prima esperienza in una grande manifestazione seniores. A fine Settembre ha partecipato anche alla gara juniores dei Mondiali di ciclismo a Firenze ! In questa stagione Drahotova vanta un personale di 1h28’13” e un successo nella famosa gara di Podebrady in Repubblica Ceca. La formazione italiana vedrà al via Nicole Colombi, Margherita Crosta e Eleonora Dominci

La gara maschile juniores vedrà come favoriti il cinese Gao Wenkui, ottavo alla Coppa del Mondo 2012 ma in netto miglioramento in questa stagione nella quale ha portato il suo record a 40’25” sulla 10 km, e l’australiano Jesse Osborne.  Gregorio Angelini e Daniele Todisco rappresenteranno la squadra italiana juniores.

La Russia dominò l’ultima edizione disputata in casa a Saransk nella quale raccolse due primi posti con Sergey Kirdyapkin nella 50 km e Yelena Lashmanova nella 20 km, quattro argenti e due bronzi. Il cinese Wang Zhen si aggiudicò la 20 km maschile, mentre i successi a livello juniores andarono entrambi alla Colombia con Eider Arevalo e Lorena Arenas. La partecipazione italiana fu caratterizzata dal quinto posto di Elisa Rigaudo e dal quattordicesimo di Eleonora Giorgi (stesso piazzamento poi raggiunto alle Olimpiadi qualche mese dopo) e dal nono posto di Marco De Luca nella 50 km

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO