DOMANI SI CORRE AD ODERZO, ALLA PARTENZA ANCHE EMMA QUAGLIA

Foto: Giancarlo Colombo/FIDAL
Il cast della 19^ corsa internazionale “Oderzo Città Archeologica” registra un’altra adesione importante: domani, giovedì 1° maggio, nei dintorni di Piazza Grande, farà passerella anche Emma Quaglia, la maratoneta ligure sesta ai Mondiali di Mosca e terza, a fine marzo, alla maratona di Roma. Emma Quaglia è in preparazione per gli Europei di Zurigo, il secondo grande appuntamento in maglia azzurra di una carriera che l’anno scorso, con il sesto posto iridato nella gara dell’argento di Valeria Straneo, è entrata in una nuova dimensione.


La Quaglia è una maratoneta, ma vanta anche ottimi trascorsi sulle distanze brevi (è stata tre volte campionessa italiana dei 3000 siepi): potrebbe non trovarsi eccessivamente a disagio sui 5,4 km della gara trevigiana, dove la grande favorita resta Silvia Weissteiner, a caccia della sesta vittoria a Oderzo dopo i cinque acuti consecutivi messi a segno tra il 2005 e il 2009.

Tra le atlete di primo piano, anche Giovanna Epis, Michela Zanatta, Valentina Costanza, Micaela Bonessi, la campionessa mondiale di corsa in montagna Alice Gaggi, la promettente junior Anna Stefani e due straniere di qualità: la cubana Yusneysi Santiusti Caballero e l’esperta ungherese Livia Toth.

Ricordiamo di nuovo nel maschile (9,8 km) Andrea Lalli, alla prima gara del 2014 dopo l’infortunio che gli ha fatto perdere la stagione invernale, che sarà l’atleta da battere, dov’è annunciato anche il giovane Lorenzo Dini, argento nei 10.000 metri agli Europei juniores del 2013. Da seguire pure Francesco Bona, Riccardo Sterni, l’ucraino Vasyl Matviychuk, lo sloveno Mitja Kosovelj, il marocchino Abdoulla Bamoussa e l’ungherese Tamás Kovács.

Sipario agonistico d’apertura alle 9.30, con il debutto stagionale del Grand Prix Strade d’Italia. Nel pomeriggio, la terza prova del Grand Prix Giovani e il 18° Trofeo Mobilificio Vittoria, classica gara riservata ai diversamente abili, alla quale parteciperà anche il campione paralimpico Alvise De Vidi (sei partecipazioni ai Giochi e 14 medaglie vinte), grande amico dell’evento opitergino organizzato dalla Nuova Atletica Tre Comuni.

Al suo fianco, Rafael Botello Jimenez, atleta spagnolo paraplegico che, dopo aver partecipato a due edizioni delle Paralimpiadi (Pechino 2008 e Londra 2012), è in preparazione per il debutto nel triathlon: il 17 maggio parteciperà all’Ironman di Lanzarote, con il sogno di qualificarsi per la finale mondiale delle Hawaii. Con Botello, salgono a sette le nazioni rappresentate al via, domani, in Piazza Grande.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
21 gennaio: i risultati delle gare “firmate” da Timing Data Service
27 gennaio-1 febbraio: quanti appuntamenti “TDS”
Montefortiana da record: 25.000 podisti al via!
Abbigliamento Accessori Calzature
Garmin Forerunner® 645 Music: tecnologia e musica per tutti i runner
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS