LE NEWS INTERNAZIONALI: SPRINTER SUDAFRICANO SOTTO I 10 SECONDI SUI 100 METRI.- SI RITIRA STEVE HOOKER

L’ultimo fine settimana di gare in pista ha regalato alcuni risultati di buon livello in campo internazionale. Su tutti spicca il 9”98 (miglior tempo mondiale dell’anno) realizzato in altura da Simon Magakwe nella finale dei 100 metri dei Campionati Sudafricani a 1400 metri di altitudine a Pretoria. Anche il secondo classificato Akani Simbini è sceso sotto il precedente primato nazionale (10”06) correndo in 10”02. Di grande livello la vittoria di Zarck Visser nel salto in lungo con 8.31
di Diego Sampaolo

Visser si mise in luce già l’anno scorso vincendo al meeting di Zurigo. L’ex campione del mondo indoor del salto in lungo Godfrey Khotso Mokoena si è aggiudicato il salto triplo con 16.68m. Wayde Van Niekerk è sceso sotto il muro dei 45 secondi sui 400 metri con 44”92. La medaglia di bronzo olimpica del giavellotto Sunette Viljoen è andata vicina al muro dei 65 metri con 64.77m. Wanda Nal Zeron è scesa sotto il muro dei 55 secondi sui 400 ostacoli con 54”92. Cornell Fredericks si è aggiudicato i 400 ostacoli in 49”21 precedendo Louis Van Zyl (50”00). Il pesista di origini mantovane Orazio Cremona, finalista ai Mondiali Indoor di Sopot, si è confermato oltre i 20 metri nel peso con 20.28m. Willem Coertzen supera gli 8100 punti nel decathlon con 8199 punti.

In un altro angolo del mondo in Australia si sono svolti i Campionati Australiani nel primo fine settimana. Su tutti i risultati spiccano la sesta doppietta della carriera di Sally Pearson sui 100 ostacoli in 12”72 e sui 100 metri in 11”70 con 4.1 m/s di vento contrario, l’eccellente miglioramento di ben 97 centimetri della campionessa del mondo del disco Dani Samuels che ha portato il suo record personale con 66.81 e il buon 64.28 di Kimberley Mickle nel giavellotto femminile.

Dall’Australia è arrivata la notizia del ritiro di Steve Hooker, campione olimpico del salto con l’asta a Pechino 2008, iridato a Berlino 2009 e campione del mondo indoor a Doha con 6.06, suo primato personale. Perseguitato da numerosi infortuni è stato costretto a ritirarsi dall’attività. Hooker è spostato con Yekaterina Kostevskaya, ex campionessa mondiale juniores del 400 ostacoli a Grosseto 2004 e successivamente passata al mezzofondo sulle distanze degli 800 e dei 1500 metri.

In Giamaica il campione del mondo dei 100 metri di Daegu 2011 e vice campione olimpico dei 100 e 200 metri Yohan Blake ha corso l’ultima frazione della 4×100 del suo team Racers Club guidando i suo compagni Marco Forsythe, Michael Frater e Warren Weir alla vittoria in in un buon 38”41. Lo sprint ha vinto le vittorie di Carrie Russell sui 100 metri in 11”19 e di Nesta Carter sui 200 metri in 20”54.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Domani si corre l’8^Jesolo Moonlight Half Marathon e 10K
Domenica all’Allianz Vertical Run gli azzurri Emanuele Manzi e Valentina Belotti
Last Minute 100km Passatore: esordio di un top runner per battere Calcaterra. Mentre tra le donne…
Abbigliamento Accessori Calzature
Tutto sulle nuove adidas UltraBOOST e UltraBOOST X
Correre con il passeggino? Ora è ancora più facile
Da 1 a 21… Ecco la nuova Mizuno Wave Rider