SVELATI I NOMI DEI BIG DELLA SUISSE GAS MILANO CITY MARATHON

La consegna dei pettorali alla vigilia
della Milano City Marathon (Foto
Organizzatori)
Manca soltanto un giorno alla SuisseGas Milano City Marathon, inserita quest’anno nel circuito delle IAAF Bronze Label.
di Diego Sampaolo

 
 
 

La quattordicesima edizione della maratona meneghina ha superato la soglia dei 14000 partecipanti che daranno vita alla Maratona e alla Relays Marathon, la maratona a staffetta benefica, i due eventi che caratterizzeranno la manifestazione organizzata da RCS Sport. Per esattezza saranno 4515 maratoneti e 2378 partecipanti alle staffette per un totale di 14027 podisti che daranno vita ad un evento entrato sempre di più nel cuore dei milanesi.

Sono stati svelati oggi presso la sede della Regione Lombardia i nomi dei campioni che daranno vita alla maratona milanese su un percorso che nel 2008 ha regalato una delle migliori prestazioni mai realizzate sul suolo italiano grazie al 2’07”53” di Duncan Kibet, che detiene il record della corsa.

Il vice Presidente della Fidal Vincenzo Parrinello ha sottolineato l’importanza che la Federazione sta dando alle corse su strada. “Desidero ringraziare RCS Sport per aver creato le condizioni ottimali per i partecipanti alla Maratona di Milano che assegnerà il titolo italiano a dimostrazione di come la Fidal presti attenzione alle corse su strada”, ha detto Parriniello

“Gli oltre 14000 partecipanti che prenderanno il via alla Maratona di Milano devono rappresentare lo stimolo per arrivare al traguardo dei 20 mila, che Milano merita”, ha detto il Direttore Generale di RCS Sport Paolo Bellino, ex azzurro dei 400 ostacoli.

L’obiettivo della gara maschile potrebbe essere alla portata degli atleti in gara domani mattina sul percorso da Rho con arrivo al Castello Sforzesco. I nomi più interessanti in gara di domani saranno il vincitore dell’edizione del 2012 Daniel Too, l’altro keniano Stepen Tum e l’etiope Raji Assefa, entrambi accreditati di tempi al di sotto delle 2h07’.

Too è una “vecchia” conoscenza del pubblico milanese avendo vinto due anni fa in un ottimo 2h08’39” sotto la pioggia battente.

Stephen Tum vinse due anni fa a Marrakesh in 2h08’51” al suo debutto in maratona e ha difeso il titolo in questa maratona imponendosi l’anno scorso con il suo record personale di 2h06’35”.

Raji Assefa ha il tempo più veloce tra i partenti con il 2h06’24” realizzato due anni fa alla maratona di Parigi. Assefa ha rappresentato due volte l’Etiopia ai Mondiali di Mezza Maratona con un miglior piazzamento ottenuto nel 2007 a Udine dove terminò in dodicesima posizione in 1’00”31.

Un altro nome da seguire è Francis Kiprop che vanta un personale di 2h07’04” stabilito alla Maratona di Berlino 2009. Lo scorso anno Kiprop ha vinto la maratona di Madrid in 2h10”37.

Il nome più interessante tra i non africani è quello del brasiliano Franck Caldeira, campione panamericano nel 2007, che proprio a Milano ha stabilito il suo record personale correndo in 2h12’03”.

“L’obiettivo è correre la prima metà gara in 63’45” per inseguire il record della corsa viste le buone condizioni atmosferiche. La vincitrice dell’anno scorso Monica Jepkoech punterà invece a battere il record del percorso. Le condizioni per realizzare il minimo per gli Europei di Zurigo fissato a 2h15’ per gli azzurri Stefano Scaini e Danilo Goffi sono favorevoli”, ha detto il Direttore Tecnico della Milano City Marathon Federico Rosa

La lotta per il titolo italiano dovrebbe riguardare Stefano Scaini, ex medaglia di bronzo agli Europei Juniores di Cross 2001 di Thun alle spalle di Vasyl Matvichuk e di un certo Mo Farah, e il veterano Danilo Goffi, argento europeo agli Europei di Budapest 1998 e quarto ai Mondiali di Atene 1997. Il maratoneta lombardo, che vanta in carriera un personale di 2h08’33 stabilito a Rotterdam 1998, è stato il migliore master alla scorsa maratona di New York. Per centrare l’obiettivo della qualificazione agli Europei di Zurigo servirà correre in 2h15’00, il minimo imposto dalla FIDAL.

Nella gara femminile tornerà la vincitrice dell’anno scorso Monica Jepkoech che si impose in 2h32’54 stabilendo il suo record personale. Jepkoech vanta un buon personale sulla mezza maratona di 1h09’12” stabilito a Lilla nel 2012.

le sue avvresarie più agguerrite potrebbero essere l’etiope Debola Wudenesh, accreditata di un personale di 2h30’56” e vincitrice alla Maratona di Barcellona nel 2010, e la connazionale Megeresa Megertu che ha corso in carriera il miglior tempo di 2h31’49”. La marocchina Soumiya Labani vanta il miglior tempo tra le partenti con 2h30’48”, prestazione realizzata nel 2006. Un altro nome interessante è quello della slovena Mateja Koovelj, medaglia di bronzo agli Europei di Corsa in Montagna dell’anno scorso. La Keniana Visiline Jepkesho, che detiene un personale sulla mezza maratona di 1h11’50”, debutterà in maratona a Milano.

La giornata sarà caratterizzata dalla Relays Marathon che coinvolgerà 2378 staffette che vedrà al via anche diversi campioni della maratona come Stefano Baldini. Lo scopo della Relays Marathon sarà quello di correre per raccogliere fondi per organizzazioni benefiche. Saranno tanti i campioni del presente e del passato impegnati nella Staffetta. tra questi il campione olimpico della maratona di Atene 2004 Stefano Baldini, impegnato insieme a Davide Cassani e a al DJ Linus che correranno per l’Associazione Appil DJTC Enervit. Tra le altre staffette spiccano i nomi della vice campionessa mondiale di maratona Valeria Straneo, Anna Incerti, Veronica Inglese e Giovanna Epis che correranno insieme per Peace and Sport. L’azzurra di maratona Emma Quaglia, sesta ai Mondiali di Mosca, correrà una frazione per Abbraccio Volante.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado