10000 METRI DI RUBIERA: AUCIELLO E IOZZIA I MIGLIORI AL TRAGUARDO

Rubiera e la Corradini Excelsior, come quasi sempre è avvenuto da parecchi anni a questa parte, hanno ospitato e organizzato la gara dei 10000 metri su pista, valida come Campionati Regionali Assoluti e Masters, nonché prova valida per il C.d.S. di Corsa. Le serie dei 10000 metri sono state precedute dalle gare dei 20 minuti allieve e 30 minuti allievi.Molti gli atleti presenti, tanto da rendere necessario l’effettuazione di 3 serie maschili dei 10000 metri. Fra essi circa la metà appartenenti alle categorie masters, da 35 anni in su. Erano presenti anche diversi atleti di altre regioni, che concorrevano quindi solo per il C.d.S. di Corsa.


La gara dei 30 minuti allievi è stata vinta da Natan Lodi (Cus Bologna) con 8578 metri, davanti al compagno di club Davide Barbieri con 8506 metri e a Cosimo Tagliaferri (Atl. 85 Faenza) con 8282 metri.
Nei 20 minuti allieve ha primeggiato Carolaine Magliani (Corradini Rubiera) con 5054 metri, davanti a Chiara Di Lorenzo (Gpa San Marino) con 4610 metri e Sofia Petrini (Edera Forlì) con 4568 metri.
Dopo le gare giovanili, si sono disputate le serie dei 10000 metri: negli uomini si aggiudica il titolo regionale assoluto, correndo nella serie conclusiva, Giovanni Auciello (Atl. Casone Noceto) con 29.55.30. Dopo passaggi nell’ordine di circa 3 minuti al km (15’04”9 ai 5000), l’ultimo km sotto 2’50 gli ha consentito di scrivere il primato personale per circa 3 secondi. Nelle posizioni successive si sono piazzati Stefano Casagrande (Atl. Recanati) con 30.03.45 e il marocchino Taoufique El Barhoumi (Atl. Reggio) con 30.39.23.
Le 2 serie precedenti erano state vinte da altri 2 atleti di Casone Noceto, Marco Barbuscio con 33.34.60 e Luigi La Bella con 31.56.78.
Gli altri titoli regionali maschili sono stati vinti da Eros Baldini (Corradini Rubiera) nelle promesse  con 32.13.08, Adil Lyazali (Atl. Casone Noceto) negli sm35 con 31.04.14, Gianluca Pasetto (Corradini Rubiera) negli sm40 con 31.38.24, Fabio Caldiroli (Corradini Rubiera) negli sm45 con 32.45.56, Marco Moracas (Acquadela Bologna) negli sm50 con 35.52.86, Vittorio Ottoni (Fratellanza 1874 Modena) negli sm55 con 37.52.39, Enrico Bonoli (Lughesina) negli sm65 con 43.48.27, Pasquale De Vita (Atl. 85 Faenza) negli sm70 con 46.35.34, Nino Menghi (Atl. Mameli Ravenna) negli sm75 con 49.05.21.
Di buon contenuto tecnico la serie unica femminile: Ivana Iozzia (Corradini Rubiera) in testa fin dall’inizio, ha vinto la gara con il tempo di 35.21.73, attualmente migliore prestazione nazionale 2014. Dopo una prima parte piuttosto veloce, con un passaggio ai 5000 metri in 17.21.5, la pluricampionessa nazionale di maratona ha un po’ rallentato nella seconda parte della gara, con passaggi al km compresi fra 3’32” e 3’39”. Al 2° posto si è piazzata la compagna di squadra Martina Facciani con 36.16.83, seguita da Veronica Paterlini (Cus Parma) con 36.53.29.
I titoli regionali vanno alla Iozzia negli assoluti e nelle sf40, Christine Santi (Mollificio Modenese) nelle juniores con 38.18.53, al debutto nei 10000 metri su pista, Francesca Giacobazzi (Mollificio Modenese) nelle promesse con 38.06.93 (primato personale) e per le altre categorie masters Laura Ricci (Corradini Rubiera) nelle sf35 con 37.53.86, Patrizia Passerini nelle sf50 con 43.05.95 e Monica Alvoni Tamburini nelle sf55 con 46.32.86, entrambe della Acquadela Bologna.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO