ATLETICA, BOUDALIA E VOLPATO STELLE DELLA BELLUNO-FELTRE RUN

Lui è uno dei più affezionati frequentatori della Belluno-Feltre Run. Lei, invece, sarà all’esordio, e cercherà di accompagnare il suo debutto sulle strade bellunesi con una vittoria che faccia da prologo ad una bella maratona primaverile.

Said Boudalia e Giovanna Volpato saranno gli atleti da battere, domenica 30 marzo, nella settima edizione della Belluno-Feltre Run. Boudalia, italo-marocchino

d’adozione bellunese (risiede a Vas), cercherà il terzo successo dopo le vittorie del 2011 e 2012. Ma dovà anche riscattare il ritiro dell’anno scorso, quando si presentò al via non al meglio della condizione. 

Principali avversari di Boudalia, il trevigiano Simone Gobbo, abbonato ai podi di tante gare venete, e il marocchino Mohamed El Kasmi. Mentre Nicola Venturoli, Tito Tiberti e Stefano Gottti sono pronti a vestire i panni degli outsider.
Giovanna Volpato, fondista veneziana di ottimo valore (campionessa europea a squadre a Goteborg 2006, personale di 2h28’56” realizzato a Treviso nello stesso anno), in preparazione per una maratona primaverile proverà invece a scrivere per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro della Belluno-Feltre Run. Sarebbe la settima italiana in altrettante edizioni. 
Per riuscirci, dovrà lasciarsi alla spalle la vicentina Maurizia Cunico (quest’anno già vincitrice alla maratona di Napoli) e la pericolosa lituana d’adozione friulana Alionka Kornijenko. Da seguire anche la bellunese Paola Dal Mas, campionessa europea dei Vigili del Fuoco, quinta l’anno scorso: il podio è il suo sogno (finora) proibito.
A proposito di atleti locali, quest’anno la Belluno-Feltre Run sarà un palcoscenico di riguardo anche per due fondisti feltrini, Lucio Sacchet, fresco del titolo veneto assoluto dei 10.000 metri, e il più giovane Nicola Spada, buon talento, al debutto sulla distanza.   
La 7^ Belluno-Feltre Run non sarà, però, soltanto la prova sui 30 km. Alla gara in linea (valida come campionato regionale assoluto e master) vanno aggiunte la staffetta 3×10 km e due prove dedicate al Nordic Walking: la 6 Ore a squadre, in programma il sabato a Feltre, e la classica gara trail della domenica. 
A margine delle prove agonistiche, confermatissima la marcia a carattere non competitivo “con il cuore tra le mani”, che sarà affiancata del debutto della Belluno-Feltre Bike, giro cicloturistico pensato per collegare idealmente i tratti di pista ciclabile esistenti lungo il tragitto che separa le due città.
Presentazione ufficiale della Belluno-Feltre Run e degli eventi collaterali, venerdì 21 marzo, alle 18.30, all’albergo ristorante “Al Moro” a Mel. Il conto alla rovescia può iniziare.     
>In allegato: foto di Said Boudalia sul traguardo della Belluno-Feltre Run 2012
BELLUNO-FELTRE RUN
La Belluno-Feltre Run è una delle corse su strada più attese e partecipate della provincia dolomitica. Nata nel 2008 per iniziativa del Gs La Piave 2000, si sviluppa nel cuore della Val Belluna, con partenza nei pressi del Ponte della Vittoria, a Belluno, e arrivo in via Campogiorgio a Feltre. Il percorso – pianeggiante e interamente su strada – corre per 30 km tra il Piave e le Dolomiti, coinvolgendo i territori di sette Comuni: Belluno, Limana, Trichiana, Mel, Lentiai, Cesiomaggiore e Feltre. Oltre alla gara sulla distanza dei 30 km (aperta anche agli atleti diversamente abili), la Belluno-Feltre Run comprende una staffetta 3×10 km e prove di Nordic Walking. La prossima edizione – la settima – si svolgerà il 30 marzo 2014.                     

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Oro per Nadia Battocletti ai Campionati Europei di corsa campestre
“La Traccia Bianca”, la 14^ edizione il 24 febbraio!
1 Mese al Campaccio Cross Country