LISBONA: STRANEO SESTA – NEW YORK: FARAH CADE MA ARRIVA SECONDO




Valeria Straneo sesta a Lisbona
(Fonte Colombo/Fidal)

Doppietta kenyana alla mezza maratona di New York con i successi d Geoffrey Mutai e Sally Kipyego ina giornata molto fredda. Mutai, vincitore delle ultime due edizioni della Maratona di New York, si è imposto in 1h00’50” davanti al campione olimpico e mondiale dei 5000 e dei 10000 Mo Farah che è caduto intorno al 10 km ma ha saputo rimontare nel finale agguantando il secondo posto in 61’08”. Per il campione britannico si trattava dell’unico test agonistico prima della maratona di Londra del 13 Aprile dove ritroverà Geoffrey Mutai.



Dopo aver tagliato il traguardo Farah in 1h01’07” è crollato a terra ed è stato soccorso dai medici. “Sto bene. Voglio rassicurare tutti che non si tratta di nulla d grave. Non sono sicuro di cosa sia successo esattamente. Ricordo di essere caduto a terra dando un colpo all’anca e alla caviglia. Ho faticato nelle ultime 4 miglia. Faceva molto freddo”, ha detto Mo Farah.

Il terzo posto è andato a Stephan Sambu in 1h01’08”.

Circa 20000 corridori hanno preso parte alla mezza maratona di New York in una giornata molto fredda con una temperatura intorno agli 0°C.

Nonostante queste condizioni Sally Kipyego della Nike Oregon Project ha vinto la gara femminile in un ottimo 68’30” superando di mezzo minuto l’etiope Bezunesh Deba che ha stabilito il suo record con 1h08’59”. Terza la statunitense Molly Huddle con 1h09’04”

Mezza maratona di Lisbona:

L’etiope Workenesh Debele ha conquistato il successo alla mezza maratona di Lisbona in 1h08’46” battendo di due secondi la keniana Jemina Jelagat. Valeria Straneo, argento ai Mondiali di Mosca nella maratona, è stata la migliore delle europee in sesta posizione con il tempo di 1h09’47”, a due secondi dal suo miglior tempo stagionale stabilito alla Mezza Maratona Giulietta e Romeo di Verona del 15 Febbraio scorso.

“Sono in fase di preparazione per i Mondiali di Mezza Maratona di Copenhaghen, il mio prossimo obiettivo e non mi aspettavo un tempo particolare anche se speravo di andare più forte su un percorso molto veloce”, ha detto Valeria Straneo

Dal terzo al quinto posto si sono classificate altre tre atlete del Kenya: Filomena Chepchirchir, terza in 1h08’51”, Eunice Kirwa (1h08’59”) e Josephine Chepkoech (1h09’20). Da sottolineare come lo scorso Ottobre la maratoneta azzurra sconfisse Degefa nella Mezza Maratona del Portogallo sempre a Lisbona ma su un percorso diverso

Ottima prestazione cronometrica nella gara maschile del vincitore Bedan Karoki Muchiri che è sceso sotto l’ora con 59’58” precedendo Silas Kipruto (1h00’17”) e Ezekiel Chebii (1h00’50”).

“Nella prima parte ho pensato di fermarmi per un problea alla coscia ma successivamente il problema si  risolto e sono riuscito a spingere nella secona metà gara”, ha detto Karoki.

Lascia un commento

Freelifenergy
Periodizzazione dell’allenamento e gestione del periodo di off season, anche nell’alimentazione: ecco cosa devi sapere!
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video