OSAGHAE CONTINUA LA TRADIZIONE STATUNITENSE SUI 60 OSTACOLI

Omo Osaghae si è lauretao campione del mondo dei 60 ostacoli in 7”45 che egualia il primato stagionale del farncese Pascal Martinot Lagarde che è finito ad un centesimo dallo statunitense in un arrivo al foto finish. La Francia ha completato la bella giornata iniziata con l’oro di Eloyse Lesueur nel salto in lungo con la medaglia di bronzo di Garfield Darien che ha polverizzato il suo record personale di sei centesimi portandolo da 7”53 a 7.47. Quarto il britannico di origini italiane Andy Pozzi con 7”53.
di Diego Sampaolo

Con Osaghae gli Stati Uniti hanno vinto per la decima volta nella storia di questa manifestazione. L’ostacolista di origini nigeriane succede a nomi di grande prestigio come Tony Campbell, Roger Kingdom, Greg Foster, Mark McKoy, Colin Jackson, Allen Johnson( 3 volte vincitore nel 1995, 2003 e 2004), Terrence Trammell (due volte campione nel 2001 e 2006), Liu Xiang, Dayron Robles e Arie Merritt.

Osaghae vanta un secondo posto nel 2009 e un terzo nel 2010 ai Campionati NCAA e tre titoli statunitensi indoor nel 2011, 2013 e 2014 ma nel 2012 non riuscì nemmeno a qualificarsi per la finale dei Trials Olimpici Statunitensi nel 2012. All’aperto vanta un personale sui 110 ostacoli di 13″23 che ha buone possibilità di venire demolito la prossima estate. Nell’ultima estate ha gareggiato in Italia vincendo ai meeting di Torino e Lignano Sabbiadoro.

Osaghae e Martinot Lagarde guidano la nuova generazione di ostacolisti che la prossima estate potrebbe insediare il trono occupato attualmente da David Oliver, Aries Merritt e Jason Richardson, dominatori delle rassegne internazionali degli ultimi anni.

 

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video