E’ KENIANA LA SECONDA VENTUNO DEL CIMA

Bisognava tener d’occhio il cronometro e così è stato. Puntavano a scendere sotto l’ora e quattro minuti e fino a qualche chilometro dall’arrivo erano in media. Poi la pioggia e il vento contrario ne hanno rallentato il passo. Ma il tempo di 1h04’39” del vincitore è di buon livello tecnico. A mettere il suo sigillo sulla seconda edizione della Ventuno del Cima, organizzata questa mattina, a Conegliano (TV) da Atletica Silca Conegliano, è stato Nixon Sigei Kipkemoi, seguito dal connazionale Mathew Kiprotich Rugut (finale di 1h04’57”), con il quale ha viaggiato in tandem fino al 19esimo chilometro. Simone Gobbo, montebellunese dell’Atletica Biotekna Marcon, ha invece creduto, fino all’ultimo, di poter agguantare la terza piazza, ma negli ultimi metri il marocchino Lahcen Mokraji (Gruppo Città di Genova) l’ha anticipato: 1h06’45” per l’africano e 1h06’47” per l’italiano.

“A livello tecnico essendo stata l’anno scorso l’edizione zero, si parte ora con il record della manifestazione – commenta Migidio Bourifa, responsabile dei top runner – la Ventuno del Cima inizia a farsi sentire a livello nazionale, quello di oggi è un punto di partenza per crescere a livello tecnico e di numeri. Il percorso è tecnico, ma lascia scorrere veloci gli atleti più preparati. E poi c’è il pubblico delle grandi occasioni ad incitare gli atleti”.
“Dopo l’edizione zero, quest’anno abbiamo il record della manifestazione che proietta la Ventuno del Cima tra le prime mezze maratone a livello nazionale – commenta Migidio Bourifa, responsabile dei top runner – quello di oggi è un punto di partenza per scendere ancora a livello cronometrico e aumentare il numero di partecipanti di una gara che offre un percorso tecnico, ma che lascia scorrere veloci gli atleti più preparati. E che poi ha un pubblico da grandi occasioni ad incitare i partecipanti”.
Gara solitaria invece al femminile, con Eunice Chebet, che ha preso il comando della corsa poco dopo lo start. Aggressiva nella prima parte, è poi scesa di ritmo nella seconda per chiudere in 1h16’18”. Secondo posto per l’atleta di casa, la marchigiana dell’Atletica Silca Conegliano, Laura Giordano (1h18’49”). A seguire Stefania Satini dell’Atletica Dolomiti Belluno (1h24’12”).
In oltre 700 ieri si sono dati appuntamento in via XX Settembre, di fronte piazza Cima, per la seconda volta della Ventuno del Cima, maratonina che ha portato i partecipanti da Contrada Granda nei vari quartieri cittadini (Lourdes, Monticella, Campolongo, ecc. ) fino a San Vendemiano con ritorno per le vie del centro. Accanto alla gara Fidal di 21,197 km, buon successo, nonostante il meteo sfavorevole, anche per la Stracittadina del Cima, marcia non competitiva di 6 km, affiliata Fiasp, e il cui ricavato legato alle iscrizioni è stato devoluto alla onlus Magica Cleme, per il progetto Il Giardino di Maria Sole. In moltissimi hanno acquistato il girasole della solidarietà, a colorare non solo il centro storico di Conegliano ma anche quel padiglione con ampie vetrate che, una volta realizzato, permetterà ai piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico di Padova di godere della natura e della compagnia e del calore dei fratellini in uno spazio dedicato al gioco.
“Oggi ci siamo affermati come una mezza maratona di ottimi risultati tecnici e di ottima organizzazione – afferma il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin – coloro che ci sono stati accanto, sponsor, volontari e amministrazioni, hanno capito che la fiducia accordataci è stata ripagata, non solo sotto il profilo tecnico, ma anche su quello sociale. Peccato per chi non ha sfidato il tempo per partecipare alla Stracittadina”.
Ad aprire la corsa la Fanfara dei Bersaglieri di Marostica, che ha “intonato” il brano “La corsa”. Al via anche i paratleti, Carlo Durante e Paolo Scomparin. A rendere frizzante la manifestazione, la onlus Amici di Diego con ragazzi e atleti “spingitori”, a farla volare alto i piloti delle Frecce Tricolori, i capitani Gaetano Farina e Marco Zoppitelli e il maresciallo Giovanni Radina buoni runner.
L’inviato di Striscia la notizia, Moreno Morello, ha animato il parterre, regalando divertimento e gioia a grandi e piccini. A curare il commento tecnico, lo speaker Paolo Mutton. Sulla Gradinata degli Alpini l’associazione Amici di Diego ha proposto uno spettacolo di hip hop con una cinquantina di ballerini.
Poi le premiazioni sotto la loggia del Municipio, con il sindaco di Conegliano, Floriano Zambon e l’assessore allo sport Franca Perin, il consigliere regionale della Fidal, Raffaele Moz, il cavalier Aristide Zilio, consigliere di Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi e in qualità di rappresentanza del marchio Nef.
Presente anche il presidente provinciale Fidal, Oddone Tubia.
A sostenere la manifestazione Silca Spa, Banca Prealpi, Nef, PaleXtra, De Coppi lavorazioni meccaniche, Morgan&Morgan, Borgoluce, Méthode, Piovesana Biscotti, Piccoli Gino Sas, Qui c’è, Saccon Gomme, Neiko, Lazzaris, Oggitreviso, Gruppo Argenta, Elmec, Arti Grafiche Conegliano, Xrevolution, Best Western Hotel Canon d’Oro, San Benedetto, Dersut. 


Classifiche.

Maschili. 1. Nixon Sigei Kipkemoi (Kenya) 1h04’39”, 2. Mathew Kiprotich Rugut (Kenya) 1h04’57”, 3. Lahcen Mokraji (Gruppo Città di Genova) 1h06’45”, 4. Simone Gobbo (Atl. Biotekna Marcon) 1h06’47”, 5. Fabio Bernardi (Atl. Santarossa Brugnera) 1h08’46”, 6. Hermann Achmueller (ASV Venesien) 1h12’01”, 7. Giovanni Iommi (Gp Livenza Sacile) 1h12’34”, 8. Fabrizio Paro (Idealdoor Lib. S. Biagio) 1h14’34”, 9. Silvano Beatrici (Gs Fraveggio) 1h14’35”, 10. Giovanni Bressan (Atl. Aviano) 1h14’38”. 

Femminile. 1. Eunice Chebet (Kenya) 1h16’18”, 2. Laura Giordano (Atl. Silca Conegliano) 1h18’49”, 3. Stefania Satini (Atl. Dolomiti Belluno) 1h24’12”, 4. Silvia Gottardis 1h24’22”, 5. Daniela Ferraboschi (Pol. Rubiera) 1h25’08”, 6. Paloma Morano Salado (Asd Atl.  S. Rocco) 1h25’43”, 7. Manuela Moro (Atl. Vittorio Veneto) 1h26’13”, 8. Sara Cremonese (Atl. Mogliano) 1h26’49”, 9. Nadia Fatibardi 1h30’18”, 10. Romina Moro 1h31’52”. 

 
 

Le classifiche complete si trovano al seguente link: http://www.tds-live.com/ns/index.jsp?pageType=1&id=5973#

Al seguente link il file doc:
Ai seguenti link i file jpeg (credit Massimiliano Pizzolato)

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre