ANCHE MARGHERITA MAGNANI E PAOLO DAL MOLIN AL MEETING DI KARLSRUHE

Margherita Magnani (foto Colombo/FIDAL)

 

Ci sarà anche la mezzofondista azzurra Margherita Magnani sui 1500 metri del meeting Weltklasse in Karlsruhe, prima tappa del circuito delle riunioni IAAF Indoor Permits. Sulla pista della Europahalle della città tedesca del Baden Wurttenberg la fresca primatista nazionale indoor dei 1000 metri affronterà la seconda tappa di un trittico di gare internazionali di grande livello che proseguirà con i meeting di Stoccolma del 6 Febbraio e di New York del 15 Febbraio. Magnani arriva a Karlsruhe dopo l’eccellente 4’10″10 realizzato ieri sera a Düsseldorf, terza prestazione italiana all-time al coperto

di Diego Sampaolo
 


La stella della gara sarà la giovane campionessa mondiale indoor Genzebe Dibaba che inseguirà la terza vittoria consecutiva a Karlsruhe dopo i successi nel 2012 in 4’00”13 (record del meeting sesto miglior tempo di sempre) e nel 2013. Tra le altre protagoniste è da segnalare la spagnola Isabel Macias, vice campionessa europea indoor sui 1500 metri.

l mezzofondo sarà uno dei piatti forti del meeting tedesco organizzato dall’ex campione europeo di decathlon francese di Helsinki 1994 Alain Blondel. I 3000 metri maschili vedranno al via tutto il podio dei Mondiali di Istanbul 2012 con il triplo campione europeo indoor Bernard Lagat (vincitore lo scorso anno), l’argento Augustine Choge e il bronzo Edwin Soi. Nel 2012 Choge vinse un’incredibile volata su Soi co i due campioni accreditati dello stesso tempo di 7’29”94. Lo scorso anno si impose Lagat davanti all’etiope Yenew Alamirew (vincitore della Diamond League sui 5000 metri nel 2013) e il campione europeo indoor 2013 Hayle Ibrahimov. I tre atleti torneranno anche quest’anno per una gara che si preannuncia come una delle competizioni di maggior tasso tecnico del meeting. Il pubblico tedesco potrebbe avere un record da festeggiare. Il beniamino locale Arne Gabius, argento agli Europei sui 5000 metri a Helsinki, andrà all’assalto del record nazionale stabilito da Dieter Baumann con 7’37”51 sempre sulla pista di Karlsruhe. Gabius ha corso in 7’38”13 sulla pista di Karlsruhe. Proprio in questo meeting Haile Gebrselassie realizzò il record del mondo indoor sui 3000 metri nel 1998

I 1500 metri maschili vivranno sulla sfida tra il terzo, il quarto e il quinto degli ultimi Mondiali di Mosca vale a dire il sudafricano Johan Cronje, il keniano Nixon Chepseba e il tedesco di origini etiopi Homiyu Tesfaye.

Negli 800 metri torna lo spagnolo Kevin Lopez, doppio medagliato degli Europei Indoor, che si impose lo scorso anno sul campione europeo Adam Kszczot. L’iberico dovrà vedersela con l’altro polacco Marcin Lewandowski, campione europeo outdoor a Barcellona 2010.

Maryam Yusuf Jamal, due volte campionessa mondiale sui 1500 metri all’aperto, allugherà la distanza correndo i 3000 metri dove vanta un personale all’aperto di 8’28”87. L’atleta residente a Losanna avrà come principale avversaria l’olandese di origini etiopi Sifan Hassan, campionessa europea under 23 di cross e atleta accreditata di un eccellente 8’32”53 sui 3000 all’aperto stabilito lo scorso anno a Stoccolma

Il pubblico tedesco aspetta con trepidazione di applaudire il campione del mondo di Mosca, il pesista David Storl.

Storl, primatista stagionale con 21.10 realizzato a Dusseldorf Giovedì sera, dovrà vedersela con il polacco Tomas Majewski, due volte campione olimpico a Pechino e Londra, e Ryan Whiting, campione del mondo indoor a Istanbul e argento a Mosca nonche primatista stagionale nel 2013 con 22.28 realizzato lo scorso anno  a Doha.

Il campione mondiale del salto con l’asta Holzdeppe ha rinunciato a Karlsruhe  per un problema alla schiena.. Il salto con l’asta sarà incentrato sui migliori saltatori tedeschi come il vice campione olimpico e bronzo mondiale Malte Mohr, quinto a Mosca e bronzo agli Europei Indoor di Goteborg che se la vedrà con il greco Kostas Filippidis, cinque volte finalista ai Mondiali e l’azzurro Giuseppe Gibilisco, ex campione del mondo di Parigi 2003 e quinto a Dusseldorf con 5.45.

Nel salto in lungo femminile i fari saranno puntati sulla ventiduenne russa Svetlana Biryukova che ha realizzato la migliore prestazione mondiale dell’anno saltando due volte 6.98. Se la vedrà con la tedesca Sostene Moguenara, seconda al mondo nel 2013 con 7.0, la campionessa europea outdoor Eloyse Lesueur, vincitrice a Karlsruhe lo scorso anno e Malaika Mihambo, campionessa europea juniores a Rieti 2013.

Lo sprint ha sempre regalato grandi risultati a Karlsruhe come il record mondiale sui 60 ostacoli femminili di Susanna Kallur (7”68) nel 2008 e il record europeo sui 60 metri maschili di Roland Pognon, 6”45 nel 2005.

L’edizione 2014 potrebbe regalare ottimi risulati sui 60 femminile con la campionessa europea dei 100 metri Verena Sailer (7”25 due settimane fa su questa pista) opposta all’olandese Dafne Schippers, bronzo ai Mondiali nell’eptathlon e finalista europea sui 60 metri a Goteborg 2013. La britannica Tiffany Porter, argento ai Mondiali Indoor di Istanbul e bronzo ai Mondiali Outdoor di Mosca, è la favorita sui 60 ostacoli che vedrà al via anche la tedesca Nadine Hildebrand, scesa sotto gli 8 secondi settimana scorsa con 7″98. Buono anche il cast dei 60 ostacoli maschili con l’azzurro Paolo Dal Molin, argento agli Europei Indoor di Goteborg 2013 e quinto ieri sera a Dussseldorf, gli statunitensi Jarret Eaton e Kevin Craddock, l’ex campione mondiale dei 110 ostacoli Ladji Doucouré e il finalista olimpico Orlando Ortega, vincitore a Karlsruhe lo scorso anno in 7”60.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO