LA MANTIA E DAL MOLIN IN GARA A DUSSELDORF

Simona La Mantia (Foto Colombo/FIDAL)
Simona La Mantia medaglia
di bronzo agli Euroindoor di Göteborg
(Fonte Colombo/Fidal)

Entra nel vivo la stagione dei meeting indoor europei con due degli appuntamenti più attesi dell’atletica tedesca a Dusseldorf (Giovedì sera dalle 19 alle 21) e Karlsruhe (Sabato sera). Entrambi i meeting saranno trasmessi in diretta da Eurosport.

di Diego Sampaolo

 

In un’Arena Sportpark che si preannuncia gremita di gente (è previsto il tutto esaurito) andrà in scena il PSD Bank Internationales Meeting, riunione in forte ascesa negli ultimi anni tanto da meritare il terzo posto nel ranking dei meeting internazionali nel 2013.

In gara sono attesi diversi atleti azzurri a caccia di un primo acuto stagonlae della lunga annata che porterà ai Mondiali Indoor di Sopot (7-9 Marzo) e agli Europei di Zurigo (12-17 Agosto).

Sulla pedana del salto triplo scenderà Simona La Mantia, campionessa europea indoor a Parigi 2011 e medaglia di bronzo lo scorso anno nella stessa manifestazione continentale al coperto a Goteborg. La palermitana conosce bene la pedana tedesca avendo già gareggiato in pedana in questo meeting. Sarà un test molto impegnativo contro avversarie di grande livello come l’israeliana di origini ucraine Hanna Knyazyeva, quarta ai Mondiali di Mosca, la slovacca Dana Veldakova, due volte medaglia di bronzo agli Europei Indoor nel 2009 e nel 2011 e la tedesca Katja Demut.

Un altro medagliato degli Europei di Goteborg in gara in Germania sarà il vice campione europeo indoor dei 60 ostacoli Paolo Dal Molin che ha già debuttato a inizio Gennaio correndo in 7”78 a Sarbrucken e in 7”81 a Metz. L’azzurro che vive e lavora in Germania se la vedrà con l’ex campione olimpico e primatista mondiale dei 110 ostacoli Dayron Robles e il sesto classificato della finale olimpica di Londra Orlando Ortega.

Giuseppe Gibilisco, che ha debuttato in questa stagione con un salto da 5.40m, affronterà il meglio del salto con l’asta tedesco guidato dal campione mondiale di Mosca e bronzo olimpico di Londra Raphael Holzdeppe, il vice campione olimpico e europeo e bronzo mondiale Bjorn Otto e Malte Mohr, bronzo nelle ultime due edizioni degli Europei Indoor a Parigi e Goteborg.

Margherita Magnani tornerà in gara sui 1500 metri pochi giorni dopo il record italiano indoor sui 1000 metri a Ancona, La ventiseienne cesenate allenata da Vittorio Di Saverio andrà a caccia di un tempo di rilievo in un 1500 metri che si preannuncia molto qualificato per la presenza della campionessa mondiale indoor dei 3000 metri di Istanbul 2012 e bronzo iridato a Mosca Hellen Obiri e della tedesca Corinna Harrer, argento europeo indoor a Goteborg sui 1500 metri.

Tra le sfide più interessanti del meeting di Dusseldorf spiccano i 60 metri con il finalista mondiale di Mosca Mike Rodgers, l’ex campione del mondo dei 100 metri Kim Collins e lo statunitense Rakieem Salaam, il bel duello sui 400 metri tra il bahamense Chris Brown, campione olimpico con la 4×400 e primatista mondiale stagionale con 45”93 stabilito a Glasgow, e il campione europeo indoor e outdoor Pavel Maslak. Buono il cast del mezzofondo che vivrà sulla bella sfida sugli 800 metri tra il campione europeo indoor Adam Kszczot, vincitore lo scorso anno a Dusseldorf. Nei 1500 metri saranno in gara Silas Kiplagat, argento a Daegu e sesto a Mosca ma capace di correre in 3’29”27 a Montecarlo nel 2010, il sudafricano Johan Crone, bronzo a Mosca, Bethwell Birgen, il turco di origini keniane Ozbilen Tanui e il tedesco di origini etiopi Homlyu Tesfaye, quinto ai Mondiali di Mosca sui 1500 metri. Grande cast anche sui 3000 metri con il vincitore del Campaccio Albert Rop del Barhein, secondo al mondo sui 5000 metri a Montecarlo, Edwin Soi, il vincitore della Diamond Race 2013 Ayanleh Souleyman di Gibuti e il forte siepista Paul Kipsiele Koech, vincitore al Golden Gala in 7’54”31 sui 3000 siepi. Molto atteso dal pubblico tedesco il duello del lancio del peso tra il due volte campione del mondo di Daegu e Mosca David Storl (primatista stagionale con 21.04m) e il due volte campione olimpico Tomas Majewski. Di grande interesse anche i 60 ostacoli con il bronzo olimpico di Londra  Kellie Wells e il bronzo mondiale di Mosca Tiffany Porter. Il peso femminile sarà incentrato sulla vice campionessa mondiale tedesca Christina Schwanitz, che in questa stagione ha realizzato la migliore prestazione mondiale dell’anno con la misura di 19.79m.

In questa settimana saranno impegnati in germania altri due azzurri. Si tratta di Marco Fassinotti, in gara al meeting di salto in alto a Colonia dopo il buon 2.28 di Birmingham e della medaglia di bronzo degli Europei Juniores di Rieti del salto con l’asta Sonia Malavisi che in questa stagione ha superato la misura di 4.15m.

Simona La Mantia (Foto Colombo/FIDAL)

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre