PRESENTAZIONE DELLA MARATONA DI DUBAI: SI PREANNUNCIA UNA GARA VELOCISSIMA

La quindicesima edizione della Standard Chartered Dubai Marathon, evento targato IAAF Gold Label, si preannuncia ancora una volta come una gara velocissima.

Il campo dei partenti prevede la partecipazione di sei atleti con un personale al di sotto delle 2h07’ e altri nove in grado di correre in carriera sotto le 2h10’.
di Diego Sampaolo

Due anni fa furono in quattro a scendere sotto le 2h05” nella gara vinta dall’etiope Ayele Abshero in un fantastico 2h04’23”. Lo scorso anno addirittura in cinque scesero sotto il magico muro delle 2h05”. Dodici mesi si impose Lelisa Desisa in 2h04’45”. Mai così tanti atleti hanno infranto la barriera dei 2h05’ nella stessa gara nella storia della maratona. Sia nel 2012 che nel 2013 furono due debuttanti in grado di vincere a Dubai al debutto sulla distanza.

Due debuttanti di lusso potrebbero continuare la striscia vincente dei debuttanti in maratona nella gara del deserto. Si tratta dell’etiope Atsedu Tsegay, vincitore alla mezza maratona di Praga in 58’47” nel 2012 e Abera Kuma, quinto ai Mondiali di Mosca sui 10000 metri.

I due favoriti della vigilia sono il keniano Jonathan Mayo, quarto a Dubai nel 2012 in un eccellente 2h04’56, e l’etiope Markos Geneti che precedette il keniano di appena due secondi nella gara di due anni fa.

“Sul percorso di Dubai si può correre a ritmi da record del mondo se le condizioni climatiche sono favorevoli”, ha detto alla conferenza stampa della vigilia Jonathan Mayo.

La gara femminile si preannuncia altrettanto veloce, quasi della stessa qualità dell’edizione del 2012 quando l’etiope Asefelesh Margia vinse in 2h19’31 e ben tre donne scesero sotto le 2h20’, un vero record senza precedenti nella storia della maratona. Addirittura un tempo come 2h21’30”, sufficiente per vincere quasi tutte le maratone mondiali lo scorso anno, sarebbe bastato per classificarsi al sesto posto nel 2012.

Il cast di quest’anno vedrà bei sei donne che vantano un personale al di sotto delle 2h23’. Tra queste le etiopi Meselesh Melkamu, grande specialista dei 10000 metri in pista e del cross e vincitrice alla maratona di Francoforte nel 2012 in 2h21’01”, e Meseret Hailu, campionessa del mondo di mezza maratona nel 2012 a Kavarna e prima alla maratona di Amsterdam nel 2012 in 2h21’09”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre