AYALEW FA LA LA CINQUINA AL CROSS DI SIVIGLIA

Ancora lei. Hiwot Ayalew conquista il Cross Italica di Santiponce nei pressi di Siviglia dopo i successi di Atapuerca, Leffinkoucke, San Giorgio su Legnano e Elgoibar. La ventitreenne etiope, specialista dei 3000 siepi con un quarto posto ai Mondiali di Mosca e un quinto alle Olimpiadi di Londra e la medaglia d’argento ai Mondiali di cross nel suo palmares, ha vinto staccando di cinque seco
ndi ad un chilometro dalla fine la diciannovenne Alemitu Aroye (bronzo ai Mondiali di cross nella gara junores nel 2013) ripetendo lo stesso ordine d’arrivo del cross di settimana scorsa a Elgoibar nei Paesi Baschi.
 

di Diego Sampaolo

 

Cherono, quarta sette giorni fa nella gara dei Paesi Baschi, si è dovuta accontentare del terzo posto a otto secondi dalla Ayalew.  Era dal successo di Gelete Burka che l’Etiopia non vinceva nella classica corsa campestre andalusa.

Il ventiteenne Paul Tanui, secondo ai Mondiali di cross del 2011, era al debutto stagionale ma ha dimostrato fin dai primi giri un ottimo stato di forma prendendo il comando seguito da Emmanuel Bett, Abel Mutai e dall’ugandese Toroitich, gli unici che hanno provato a reggere il ritmo di Tanui.

Poco dopo il 3 km Mutai, bronzo olimpico nei 3000 siepi a Londra, ha perso il contatto. Tanui ha continuato a dettare legge in testa alla gara seguito da Bett e Toroitich.

Ad un chilometro e mezzo dalla fine Bett ha perso terreno rispetto alla coppia di testa formata da Tanui e Toroitich che hanno incrementato il loro vantaggio fino a 12 secondi. La gara si è decisa a 650 metri dalla fine quando Tanui ha cambiato marcia allungando su Toroitich che ha provato una reazione nel finale riducendo lo svantaggio a due secondi al traguardo (31’32” il tempo finale per Tanui sulla distanza dei 10.8 km). Bett ha completato il podio chiudendo al terzo posto staccato di 22 secondi da Tanui.

 

Lascia un commento

Freelifenergy
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
Il recupero e la regola delle 4 R
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video