BONDARENKO E ADAMS I MIGLIORI DELL’ANNO SECONDO TRACK AND FIELD

La prestigiosa rivista statunitense Tracka and Field ha eletto i suoi atleti dell’anno per la stagione 2013. A sorpresa la rivista considerata come la Bibbia dell’atletica mondiale è andata in controtendenza rispetto alla votazione della IAAF e ha scelto il campione del mondo del mondo del salto in alto ucraino Bogdan Bondarenko e la quattro volte campionessa mondiale del lancio del peso Valerie Adams a differnza della Federzaione Internazionale che aveva votato i velocisti giamaicani Usain Bolt e Shelly Ann Fraser Pryce.
di Diego Sampaolo
Bondarenko l’ha spuntata per un solo punto su Bolt. Sul terzo gradino del podio è salito il campione olimpico e mondiale dei 5000 e dei 10000 Mo Farah che ha preceduto il campione mondiale degli 800 Mohamed Aman e l’iridato dei 400 Lashawn Merritt.

In campo femminile la neozelandese Adams ha avuto la meglio su Fraser Pryce, sulla campionessa mondiale dei 100 ostacoli Brianna Rollins, autrice di un incredibile 12″26 ai Campionati Statunitensi, sulla campionessa mondiale e bronzo olimpico dei 400 ostacoli Zuzanna Hejnova e sulla campionessa iridata dei 1500 Abeba Aregawi.

Nei ranking di specialità che tengono conto dei titoli vinti, della consistenza tecnica dei risultati drante l’arco dell’anno e del bilancio degli scontri diretti erano presenti due italiani. Si tratta di Daniele Greco, 5° nel triplo, Valeria Straneo, decima nella maratona, Il 18.04 di Teddy Tamgho nel triplo e il 12″26 di Brianna Rollins nei 100 ostacoli sono stati votati migliori prestazioni tecniche dell’anno.

Rollins e Lashawn Merritt hanno vinto il premio Jesse Owens come Atleti statunitensi del 2013.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre