UN TUFFO TRA STORIA, ARTE E NATURA: AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DI TERRE DI SIENA ULTRAMARATHON


 

Un altro tassello si aggiunge al già ricco e variegato panorama di manifestazioni podistiche in Toscana: la Terre di Siena Ultramarathon che prenderà il via domenica 2 marzo con tre percorsi competitivi di distanza variabile e una non competitiva nel centro storico di Siena.

Il tracciato più lungo, di 50 km unirà San Gimignano e Siena, dichiarati dagli anni ’90 Patrimonio Mondiale dell’Umanità per i rispettivi centri storici ancora intatti, custodi di un passato glorioso. La partenza è prevista da San Gimignano, la città che svetta sulla collina con le sue 13 torri, simbolo del potere

economico delle famiglie di appartenenza, e che, con la sua cerchia muraria, i suoi palazzi signorili e le sue architetture conserva, come in una cartolina, l’immagine più tradizionale del Medioevo e Rinascimento toscano. Appena fuori dalle mura, si apre uno scenario mozzafiato sul panorama circostante con le sue verdi colline punteggiate di viti e oliveti e ornate da svettanti cipressi che riportano a un tempo lontano, contraddistinto dai pellegrinaggi lungo la via Francigena.

Il secondo percorso, di 32 km, prenderà il via da Colle val d’Elsa, celebre per essere stata nel passato un punto strategico per il traffico di merci e di uomini dell’Alta val d’Elsa e oggi definita come la “Città del Cristallo” grazie alla sua produzione pari al 15% di quella mondiale e a oltre il 95% di quella nazionale.

Monteriggioni, altra città turrita, sarà invece il punto di partenza della 18 km. Il Castello di Monteriggioni, con le sue due porte, una rivolta verso Siena e l’altra verso Firenze, racchiude al suo interno un angolo intatto di Medioevo, con la sua grande piazza centrale in cui si affaccia la Pieve di Santa Maria Assunta. La suggestione, suscitata da quello che è stato nel passato uno dei centri più fiorenti della Repubblica Senese, ne ha fatto la meta privilegiata di registi e sceneggiatori: qui sono state girate infatti le scene di numerosi film come “Il paziente inglese” di Anthony Minghella, “Il Gladiatore” di Ridley Scott, “Io ballo da sola” di Bernardo Bertolucci.

I tre percorsi competitivi si concluderanno nel centro storico di Siena, dove ci sarà spazio anche per una passeggiata di circa 8 km per le vie della città. La celebre Piazza del Campo, con la sua forma a conchiglia, abbraccerà i numerosi podisti al termine delle loro fatiche, consentendo intanto ad accompagnatori e familiari di godere delle bellezze che ne fanno da sfondo: dal Palazzo Pubblico, alla Torre del Mangia alla Fonte Gaia posta al centro della piazza. A poca distanza, circondata dalla piazza, il Duomo, una delle più belle creazioni del gotico italiano.

Un’esperienza totalizzante in cui la corsa sarà il filo rosso tra storia, natura e arte.

Terre di Siena Ultramarathon è organizzata dalla Uisp Comitato Provinciale di Siena, con il patrocinio del Comune di Siena, Comune di San Gimignano, Comune di Colle val d’Elsa, Comune di Monteriggioni.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
EKIRUN 2017 PER IL TERZO ANNO IL SOL LEVANTE ILLUMINA MILANO
TUTTE LE GARE FIRMATE TDS DI DOMENICA 19 NOVEMBRE
PISAMARATHON: A 40 GIORNI, SUPERATA QUOTA 2000 ISCRITTI
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli