PRESENTATA LA QUINTA EDIZIONE DELLA 100 KM. DELLE ALPI

Questa mattina, presso il Liceo Classico “C. Cavour” di Torino, è stata presentata la quinta edizione della 100 Km delle Alpi, in programma sabato 12 ottobre 2013. L’ultramaratona da Torino a Saint Vincentle due città che mezzo secolo fa, nell’ormai lontano 1963, hanno tenuto a battesimo la prima ultramaratona d’Italia nonché una delle primissime al mondo – corre spedita verso il record di iscrizioni. Al via sono infatti attesi circa 180 podisti, un numero significativo per una disciplina estrema. Tra di loro tre vincitori delle prime quattro edizioni: Amedeo Bonfanti, Nerino Paolettie Antonio Armuzzi, oltre a Tiziano Marchesi (Runners Bergamo), Marco Lombardi e il tedesco Stephan Gunzelmann. Il tempo da battere è quello di Alessandro Rastello, che nel 2009 ha fermato il cronometro dopo 7h27’42”.

Tra le donne, si segnalano soprattutto l’azzurra di ultramaratona Sara Valdo, Giancarla Agostini e Genny Fratini.
Anche quest’anno la corsa conterrà al suo interno la “singolar tenzone” tra le rappresentative dei licei classici Cavour e D’Azeglio. Sulla scia della storica regata universitaria tra Oxford e Cambridge nelle acque inglesi del Tamigi, le staffette dei due istituti torinesi si daranno battaglia nei primi 10 km del percorso, e cioè nel tratto di strada che unisce Torino a Leinì, in una prova a squadre: due formazioni di dieci atleti l’una, ognuno col suo pettorale, con somma finale dei tempi per una classifica “totale”. Al momento la sfida dice 1-0 per il D’Azeglio, che l’anno scorso ha concluso la prova con il tempo complessivo di 9h52’34”, mentre la somma dei crono del Cavour è stata di 10h15’00”.
Così la prof. Emanuela Ainardi, dirigente scolastico del Liceo Classico Statale “C. Cavour”: “Che vinca, ovviamente, il migliore. Tutti, però, porteranno a casa comunque una vittoria. Ma sarà una vittoria anche della cultura classica torinese, che, attraverso questa gara e un sano e “concorde” agonismo, rinnoverà l’antica tradizione olimpica e dimostrerà che il Greco e il Latino si coniugano benissimo con lo sport e il divertimento”.
Così la prof. Chiara Alpestre, dirigente scolastico del Liceo Classico Statale “M. D’Azeglio”: “I nostri allievi si cimentano regolarmente contro Latino e Matematica. Adesso completiamo il quadro della competizione tra i due licei spostando la prova sul piano sportivo. Anche il Liceo D’Azeglio è contento di promuovere e sostenere questa bella iniziativa”.
La partenza della 100 Km delle Alpi è stata spostata presso il campo sportivo di Via Oxilia, nel cuore della Circorscrizione 6, mentre l’arrivo ha traslocato presso le rinnovate Terme di Saint Vincent: i finisher potranno così usufruire dei servizi di una Spa a 5 stelle. Ad eccezione di una piccola modifica nel territorio di Agliè, con il nuovo passaggio nei pressi della villa di campagna denominata “Il meleto”, che fu la residenza del celebre poeta Guido Gozzano, il percorso è nel segno della tradizione della corsa eroica: 100 km di fatica e di emozioni tra i suggestivi paesaggi abbracciati dai monti e le bellezze architettoniche e storiche di 18 comuni piemontesi e valdostani (Torino, Leinì, Feletto, Rivarolo, Agliè, Vidracco, Vistrorio, Alice, Lessolo, Baio Dora, Quassolo, Tavagnasco, Carema, Pont Saint Martin, Donnas, Arnad, Verres, Montjovet, Saint-Vincent). Due salite impegnative, quella verso Alice a metà gara (Km 50) e lo strappo finale del Montjovet, a pochi chilometri dal traguardo.
La 100 Km delle Alpi, inoltre, offre ai partecipanti la possibilità di incamerare punti utili per ottenere una wild card alla gara open del Mondiale di 24 ore, in programma a Torino nel 2015, anno in cui la città potrà fregiarsi del titolo di Capitale Europea dello Sport.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Coast to Coast è ora di correre. Svelati i top ultra-runner del 3 dicembre
La Milano21 Half Marathon è sold out ma si apre la lista d’attesa!
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli