PRESENTAZIONE DEI CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI DI JESOLO



Nicole Svetlana Reina vince gli
Assoluti di Milano (Foto Colombo/Fidal)
Lo Stadio Armando Picchi di Jesolo sarà il teatro dei Campionati Italiani allievi dal 4 al 6 Ottobre e dei Campionati Italiani cadetti denominati “Kinder + Cup” dal 14 al 15 Ottobre in un doppio appuntamento dedicato tutto all’atletica giovanile.
di Diego Sampaolo








Ai Tricolori allievi saranno in gara tutti i giovani più importanti emersi in occasione dei Campionati del Mondo allievi di Donetzk dello scorso Luglio dove la squadra italiana ha raccolto due medaglie (l’argento con Erika Furlani nel salto in alto e il bronzo di Noemi Stella nella marcia).

Erika Furlani, figlia d’arte della velocista Kathy Seck e dell’ex saltatore in alto Marcello, ha vinto un’inattesa medaglia d’argento portando il suo personale da 1.77 a 1.82. a Donetzk. Furlani, recentemente protagonista con la maglia della Cariri Rieti della Coppa Campioni per club allievi, avrà pane per i suoi denti contro la friulana Eleonora Omoregie che ha saltato di recente 1.74m.

Noemi Stella, ennesimo prodotto della Don Milani, ha vinto la medaglia di bronzo a Donetzk continuando la tradizione della scuola pugliese della specialità di Tommaso Gentile.

Il mezzofondo sarà il piatto forte della tre giorni di Jesolo per la presenza di numerosi talenti che si sono ottimamente distinti ai Mondiali di Donetzk. Tra questi spicca soprattutto Nicole Svetlana Reina che dopo il fantastico quinto posto ai Mondiali giovanili, inseguirà il doppio titolo italiano sui 2000 siepi e sui 3000 metri. Sulle siepi la ragazza di origini ucraine potrebbe andare all’inseguimento del record italiano sfiorato in occasione dei Campionati Mondiali di Donetzk dove ha corso in 6’40”70, non lontano dal record nazionale (6’40”29) di categoria di Valeria Roffino. Nella sua stagione magica l’allieva di Giorgio Rondelli ha vinto il titolo italiano assoluto sui 3000 siepi a Milano ad appena 15 anni battendo proprio la Roffino.

Le altre grandi stelle della rassegna tricolore saranno Yemaneberhan Crippa e Yohannes Chiappinelli, due ragazzi di origine etiope adottati da piccole da famiglie italiane. Crippa si è classificato sesto sui 1500 metri con il record italiano di categoria di 3’45”02 strappato al compainto Cosimo Caliandro.

Il senese Chiappinelli è stato decimo sui 3000 metri (secondo europeo) migliorando il suo record personale di quasi 12secondi con 8’27”76 a Donetzk.

Da seguire anche Elena Bellò che a Donetzk ha centrato l’ingresso in semifinale sugli 800 metri al debutto in nazionale e ha portato il personale a 2’06”42 agli Assoluti di Milano. Eleonora Vandi, figlia d’arte dell’ex mezzofondista Luca Vandi, sarà la principale rivale di Bellò sul doppio giro di pista. Sui 1500 metri Federica Zenoni, sorella maggiore di Marta che ha recentemente riscritto il record nazionale cadette sui 2000 metri, è la favorita sui 1500 metri dopo il recente progresso cronometrico. In campo maschile le stelle del mezzofondo saranno Jacopo Peron, semifinalista sugli 800 a Donetzk e Riccardo Usai, bronzo agli eyof di Utracht a metà Luglio.

Nei salti Simone Forte illuminerà la pedana del triplo dopo lo splendido quinto posto ai Campionati Mondiali di Donetzk con 15.71, seconda migliore prestazione italiana di sempre a livello under 18 alle spalle di Andrew Howe e davanti a Paolo Camossi.

Filippo Randazzo e Alessandro Li Veli, rispettivamente decimo e undicesimo ai Mondiali di Donetzk con 7.29 e 7.28, saranno le principali stelle del salto in lungo. Benedetta Cuneo inseguirà il doppio oro nel lungo e nel triplo dopo essere stata splendida sesta ai Mondiali di Donetzk in entrambe le specialità. Filippo Lari, finalista a Donetzk, dovrà vedersela nel salto in alto con Michele Longhi che recentemente ha superato 2.10, un centimetro in più rispetto a Lari in terra ucraina.

Ilaria Casarotto, protagonista della prima parte della stagione nel giavellotto ma sfortunata protagonista a Donetzk dove si era presentata con la migliore misura di accredito, e la primatista nazionale del martello Giulia Camporese, illumineranno i lanci femminili. Nel peso maschile sarà tutta da seguire la gara del laziale Sebastiano Bianchetti che settimana scorsa ai Societari di Rieti ha battuto il record italiano allievi con attrezzo da 7 kg che resisteva da 39 anni. Tiziano Di Blasio inseguirà il terzo titolo a Jesolo dopo le due vittorie su questa pedana a livello cadetti.

Nello sprint il figlio d’arte Andrea Federici inseguirà la vittoria sui 100 metri dopo la vittoria ai Tricolori Giovanili Indoor sui 60 metri a Ancona e la semifinale ai Mondiali di Donetzk. Se la dovrà vedere con il campione italiano cadetti 2012 Diego Pettorossi. Annalisa Spadotto Scott è la favorita sui 100 metri dopo la splendida semifinale raggiunta ai Mondiali ucraini. Curiosità per la neo italiana Ayo Folorunso di orini nigeriane sui 400 ostacoli dove di recente ha migliorato il suo personale con 59”43. Giuseppe Biondo, secondo nell’edizione 2012 a Firenze, sarà il favorito sui 400 ostacoli. 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado