MARGHERITA MAGNANI QUINTA AL MIGLIO DELLA QUINTA STRADA A NEW YORK

La statunitense Jennifer Simpson, campionessa mondiale dei 1500 metri a Daegu 2011 e quarta classificata ai Mondiali di Mosca 2013, e il neozelandese Nick Willis, vice campione olimpico dei 1500 a Pechino 2008, si sono aggiudicati il Miglio della Fifth Avenue a New York. 
di Diego Sampaolo

Simpson ha staccato tutte a metà gara imponendosi in un ottimo 4’19”3 davanti alla ritrovata Morgan Uceny (4’23”4), all’olandese Susan Kuijken (4’24”2), alla keniana Viola Lagat (4’25”1) e all’azzurra Margherita Magnani (4’26”5).
Willis ha avuto la meglio in 3’52”1 sul trentanovennse Bernard Lagat (3’52”9) e su Garreth Heath (3’53”0).

Oltre a Margherita Magnan, l’altra azzurra impegnata all’estero Nadja Ejjafini è stata la migliore delle europee in nona posizione con il tempo di 55’42” nella gara delle 10 miglia olandese della Dam to Damllop. I successi sono andati sono andati all’eritreo Nguse Tsefaldet in 45’28” e alla keniana Joyce Chepkurui in 51’33”. Il grande favorito Leonard Patrick Komon ha tagliato il traguardo in quinta posizione in 46’32. L’altra grande protagonista Sylvia Kibet, argento ai Mondiali di Berlino e Daegu, si è classificata terza in 52”06 davanti alal sorella Hilda Kibet (52’51”). 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Silvia affetta da sclerosi multipla e Stefano con il Parkinson: la loro forza un esempio per tutti alla Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon
Annunciata la madrina Stramilano 2019: E’ la sportivissima Fderica Fontana
Che musica la Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon con la playlist firmata da Valeria Straneo, Sara Galimberti e Lorenzo Dini
Freelifenergy
La tua maratona: i consigli di Freelifenergy per gestirla al meglio.
Marathon des Sables è più semplice con i consigli di Freelifenergy
Freelifenergy ti invita per sabato 12 al Meeting MDS 2019
#pastaparty
2^ parte, l’Approfondimento sulla Terre di Siena Ultramarathon 2019.
Su Canale 3, l’Approfondimento sulla Terre di Siena Ultramarathon 2019. 1^ parte
A #pastaparty si parla di Vibram e Five fingers