MELNYCHENKO E WARNER VINCONO NEL CHALLENGE DI PROVE MULTIPLE A TALENCE

La campionessa mondiale di Mosca Hanna Melnychenko e il canadese Damian Warner, medaglia di bronzo nella rassegna iridata nella capitale russa, si sono aggiudicati il Decastar di Talence nei pressi di Bordeaux. Melnychenko ha coronato una stagione davvero memorabile con la vittoria nel quinto eptathlon dell’anno con 6308 punti che gli ha permesso di vincere il Challenge IAAF delle Prove Multiple. L’atleta ucraina ha battuto di 20 punti la polacca Karolyna Tyminska (6288 punti), mentre al terzo posto con 6262 punti si è classificata la canadese Brianne Theisen Eaton, moglie del campione olimpico e mondiale e primatista mondiale Ashton Eaton.
di Diego Sampaolo

Damian Warner, bronzo ai Mondiali di Mosca e quinto alle Olimpiadi di Londra, ha completato il bis stagionale con le vittorie nel Challenge IAAF di Prove Multiple a Gotzis e a Talence. Nella località francese il canadese ha totalizzato 8161 punti precedendo il sudafricano Wilehlm Coertzen che guidava dopo la prima giornata e ha terminato la prova con 8118 punti superando l’olandese Eelco Sintnicolaas (8018 punti). La vittoria nel Challenge è andata al bielorusso Andrei Krauchanka che non ha gareggiato a Talence ma in stagione aveva già competato tre prove vincendo al Multistars di Firenze con 8390 punti. Ashton Eaton si è fermato prima del salto in alto per un problema fisico. Il campione olimpico dell’asta Renaud Lavillenie, che inseguiva il record del mondo dell’asta in una gara di decathlon stabilto dal tedesco Tim Lobinger con 5.76, ha totalizzato 6676 punti ma si è fermato a 5.47 nella sua specialità prediletta.

Ai Campionati Europei Militari diWarendorf il campione mondiale e olimpico Robert Harting ha vinto l’ennesimo duello del disco con il grande rivale polacco Piotr Malachowski con un lancio da 67.89. La vice campionessa mondiale del peso Christina Scwanitz si è aggiudicata la gara del lancio del peso con 19.30 nell’addio all’agonismo di una grande della specialità come Nadine Kleinert.
Ai Giochi Francofoni di Nizza il martello ha regalato i migliori risultati tecnici. Pawel Fajdek, campione del mondo a Mosca, ha scagliato l’attrezzo a 78.28. La connazionale Anta Wlodarczyk ha dominato il martello femminile con 75.62. Il francese Yohan Rapinier ha superato il muro dei 17 metri nel triplo volando a 17.11m  

La campionessa olimpica del giavellotto Barbora Spotakova è tornata dopo la maternità con un buon lancio da 62.33 m che lascia ben sperare in vista del 2014,l’anno degli Europei di Zurigo. 

Lascia un commento

Freelifenergy
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
La Psicologia dello Sport e la teoria dei Marginal Gains
#pastaparty
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!