MOSCA 2013: OBERGFOLL REALIZZA IL SOGNO DELLA VITA



Christina Obergfoll
festeggia l’oro con
la bandiera tedesca (Colombo/Fidal)
La giavellottista tedesca Christina Obergfoll ha vinto il primo titolo mondiale della sua lunga e onorata carriera dopo due argenti ai Mondiali, un argento e un bronzo alle Olimpiadi e due argenti agli ultimi due Europei. Obergfoll ha conquistato l’oro con un lancio straordinario di 69.05 suggellando una stagione perfetta nella quale ha vinto tutte le gare di Diamond League perdendo soltanto una volta dalla connazionale Linda Stahl ai Campionati Nazionali di Ulm.
di Diego Sampaolo






L’australiana Kim Mickle ha vinto l’argento con 66.05 precedendo la beniamina del pubblico di casa Maria Abakhumova (65.09). La russa ha vinto il secondo bronzo di famiglia dopo che il marito Dimitri Tarabin si era aggiudicato la medaglia dello stesso colore nel giavellotto maschile.

L’oro iridato é un regalo perfetto per il matrimonio che Obergfoll celebrerà il prossimo Settembre con l’ex giavellottista Boris Henry.

“Non ho ancora deciso sul mio futuro. Vorrei avere un figlio ma l’anno prossimo ci sono gli Europei a Zurigo e mi piacerebbe gareggiare in questa manifestazione perché amo gareggiare nella splendida atmosfera dello Stadio Letzigrund. In ogni caso voglio arrivare fino ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016”, ha detto Obergfoll.

“Per tanti anni ho lanciato bene ma non sono mai riuscita a realizzare il grande risultato nella grande manifestazione. Il quarto posto di Daegu è stato il momento più difficile della mia carriera, ma nel momento in cui meno lo sarei aspettato è arrivato il grande giorno.Ho pensato anche di chiudere la carriera. Avevo molta pressione e aspettative”. 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
RUN4ME Lierac: partecipa anche tu agli allenamenti indoor
Treviso Marathon, i master in gara per i titoli tricolori
Sabato 24 febbraio e 3 marzo: a lezione di corsa in montagna con Mino Passoni
Abbigliamento Accessori Calzature
Tutto sulle nuove adidas UltraBOOST e UltraBOOST X
Correre con il passeggino? Ora è ancora più facile
Da 1 a 21… Ecco la nuova Mizuno Wave Rider