TAMGHO SALTA 18.04 NEL TRIPLO: “IL GIORNO PIU’BELLO DELLA MIA CARRIERA”

Tamgho festeggia i 18.04
(Colombo/Fidal)
Teddy Tamgho è entrato nella storia del triplo diventando il terzo uomo della storia in grado di superare il muro dei 18 metri con 18.04. Nella storia solo Jonathan Edwards, autore del primato mondiale di 18.29 ai Mondiali di Goteborg, e Kenny Harrison, campione olimpico a Atlanta con 18.09, hanno fatto meglio del francese di origini camerunensi.
di Diego Sampaolo

Dopo Tamgho ha debuttato con 17.65 ma il ventenne cubano Pedro Pablo Pichardo lo ha superato portandosi in testa con 17.68. Dopo due salti nulli oltre i 18 metri Tamgho ha realizzato un salto da 17.68 che gli ha permesso di prendere la testa in virtù del secondo migliore salto di 17.65. Il francese allenato dal quattro volte campione del mondo del salto in lungo Ivan Pedroso ha sparato tutto nel tentativo di volare oltre i 18 metri nel quinto tentativo prima di centrare il salto più lungo della sua vita finalmente valido di 18.04 m. 
Pichardo, campione del mondo juniores lo scorso anno a Barcellona, è stato l’altro grande protagonista di una finale stupenda che ha concluso al secondo posto con 17.68m davanti alla medaglia d’argento olimpica Will Claye, che dopo una stagione difficile, è salito ancora sul podio in una grande rassegna internazionale con 17.52 al quinto tentativo. Il campione olimpico e mondiale in carica Christian Taylor si è dovuto accontentare del quarto posto con la misura di 17.20.
Tamgho ha rringraziato il suo allenatore Ivan Pedroso. “Ivan mi ha trasmesso la sua grande esperienza nei momenti difficili quando sono rimasto infortunato. Mi ha ha dato sicurezza dicendomi di essere paziente. Ivan dà qualche consiglio anche a Pichardo essendo lui cubano ma oggi era lui il mio allenatore. Pedro Pablo è mio rivale ma siamo anche molto amici tra noi. Oggi non pensavo ai 18 metri perché l’obiettivo era soprattutto quello di vincere la gara. Quando Pichardo ha saltato 17.68 ho temuto che potesse saltare ancora più lontano. Ho cantato la Marsigliese con molta gioia nel cuore. Comprenderò quello che ho fatto solo quando tornerò in Francia. E’ stato il giorno più bello della mia carriera”, ha dichiarato Tamgho
Il primo a congratularsi con Tamgho per la grande impresa é stato Jonathan Edwards che ha lavorato a Mosca per la BBC. “Jonathan mi ha detto che il salto nullo era oltre il suo record del mondo.
Fabrizio Schembri è entrato nei tre salti di finale classificandosi all’ottavo posto con 16.74. “Il fatto di passare in secondo piano rispetto a Donato e Greco mi motiva ancora di più.”, ha detto Schembri

Christian Taylor, uscito sconfitto dalla finale moscovita, ha celebrato il successo del francese. “E’ stata una giornata difficile ma sono orgoglioso di aver fatto parte di una delle gare più belle della storia.Teddy è un grande talento naturale dotato di grande velocità nella rincorsa. Questa sconfitta mi motiva per l’anno prossimo”, ha detto Taylor. 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Risultati: il grande week end di running firmato TDS
Timing Data Service presenta la sua due giorni di running: 25-26 novembre
Federica Dal Rì conquista il tricolore e l’Agsm Veronamarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli