LA DOUBLE -DOUBLE DI MO FARAH

Mo Farah trionfa sui 5000 a
Mosca (Fonte Colombo/Fidal)


Mo Farah ha completato la doppietta che aveva mancato due anni fa a Daegu quando fu oro sui 5000 metri e argento sui 10000 metri. Il fuoriclasse britannico ha ripetuto il successo sui 5000 di Daegu in 13’26”98 bissando il doppio successo dell’anno scorso a Londra alivello olimpico.  L’etiope Gebrehiwet, che ha appena compiuto i 19 anni, ha avuto la meglio addirittura per un millesimo di secondo negli ultimi metri su Isiah Koech, altro giovane talento, in 13’27”26.
di Diego Sampaolo




Dopo il passaggio molto lento ai 3 km in 8’27”29 la gara è entrata nel vivo quando Koech è andato a condurre insieme a Longosiwa e all’etiope Muktar Edris. Farah è partito a 650 metri dalla fine ad una velocità che gli avversari non sono riusciti a tenere il suo ritmo. Il campione britannico ha fatto registrare l’ultimo chilometro in 2’22”28 e l’ultimo 600 in 1’22”28, un’andatura da gara di 800 metri da 1’46”-1’47”. Nell’ultimo giro è stato cronometrato in 53”51.

Farah è il secondo atleta della storia a centrare la “double-double” sui 5000 e sui 10000 metri alle Olimpiadi e ai Mondiali in due anni consecutivi dopo Kenenisa Bekele che trionfò su entrambe le distanze ai Giochi di Pechino 2008 ai Mondiali 2009 di Berlino. Per Farah è il quinto successo globale dopo la vittoria di Daegu sui 5000 e le due doppiette di Londra e Mosca.

“Non avrei mai pensato nella mia carriera di vincere così tanti titoli. E’ stata una gara molto dura. Avevo molta pressione addosso ma nello stesso tempo mi sono divertito. Devo ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto. Le parole non basteranno per ringraziarli abbastanza”, ha detto Farah.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
RUN4ME Lierac: partecipa anche tu agli allenamenti indoor
Treviso Marathon, i master in gara per i titoli tricolori
Sabato 24 febbraio e 3 marzo: a lezione di corsa in montagna con Mino Passoni
Abbigliamento Accessori Calzature
Tutto sulle nuove adidas UltraBOOST e UltraBOOST X
Correre con il passeggino? Ora è ancora più facile
Da 1 a 21… Ecco la nuova Mizuno Wave Rider