DONETZK 2013: PRIMI TITOLI ASSEGNATI E TANTI AZZURRI PROMOSSI

L’ottava edizione dei Campionati del Mondo allievi di Donetzk si é aperta oggi con l’assegnazione dei primi titoli iridati giovanili ma anche gli azzurri sono stati protagonisti della giornata inaugurale.
di Diego Sampoalo

Il primo titolo è stato vinto dal tedesco Patrick Muller nel lancio del peso con l’ eccellente misura di 22.02 m con la quale ha battuto il connazionale Henrick Pruefer per otto centimetri. La Germania ha realizzato la prima doppietta oro-argento nella stessa specialità in questa rassegna. Il bronzo è andato all’egiziano Mohamed Hamda Hamzi con 20.58. La Germania torna sul gradino più alto in questa specialità sei anni dopo il trionfo di David Storl nell’edizione 2007 di Ostrava. Storl ha successivamente conquistato il titolo mondiale assoluto a Daegu 2011 e l’argento olimpico a Londra 2012. Ben sei uomini hanno lanciato oltre il muro dei 20 metri per la prima volta in questa manifestazione. Sebastiano Bianchetti si è qualificato con merito per la finale ottenendo 18.79 in qualificazione ma fa tre nulli in finale.
La keniana Lilian Rengeruk, vincitrice alle selezioni per i Mondiali di Donetzk,si confermata vincendo i 3000 metri in 8’58”74 battendo le etiopi etiopi Berian Demiesa (9’00”06) e Silenat Yesmaw  (9’01”63).
La finale del disco femminile ha visto il successo della cinese Xie Yuchan che ha battuto il record dei campionati con 56.34 strappandolo alla connazionale Ma Xuejun che vinse l’edizione di Lilla 2011 con 55.26.
Per gli azzurri le soddisfazioni maggiori sono arrivate dal salto in lungo maschile dove centrano la qualificazione per la finale Alessandro Li Veli e Filippo Randazzo che realizzano curiosamente la stessa misura di 7.37 e entrano direttamente in finale.Li Veli, atleta della Riccardi Milano, ha migliorato il suo personale di 15 centimetri da 7.22 a 7.37. Randazzo ha mancato il suo record per appena un centimetro.
Accede alla finale anche la saltatrice in alto Erika Furlani che non commette alcun errore. Andrea Federici, figlio d’arte di Marinella Signori, brilla nelle difficili batterie dei 100 metri dove passa il turno con 10”88. Non passa invece  Francesco Tarussio pur correndo il suo record personale con 11”08. Il favorito giamaicano Michael O’Hara ha corso agevolmente la sua batteria in 10″66 ma é lo statunitense Kenzo Cotton con 10″52
Si qualifica per le semifinali dei 400 metri Giuseppe Leonardi che va vicino al suo personale con 48”39. A Emanuele Grossi non è bastato invece il personale di 48”55 (primo tempo dei non ripescati) per bassare il turno.
Nel corso del pomeriggio brilla soprattutto la triplista Benedetta Cuneo, a cui è bastato un salto di 13.13 per accedere agevolmente alla finale. La romena Florentina Marincu a realizzato la migliore misura mondiale dell’anno con 13.69 m.
Ha faticato più del previsto la capolista mondiale stagionale del lancio del giavellotto Ilaria Casarotto che si è qualificata per ripescaggio con la decima misura di 49.38
La velocista milanese Annalisa Spadotto Scott, ex vincitrice del Trofeo Ragazzo e Ragazza più veloci di Milano, ha stupito tutti vincendo la sua batteria dei 100 metri in 12”12 controvento battendo la giamaicana Jonelle Smith (accreditata di un tempo di accredito di 11”58). Stesso tempo e qualificazione anche per l’altra azzurrina Julia Calliari. Le migliori sono state la favorita statunitense Ariana Washington con 11”52 e l’ecuadoriana Angela Tenorio con 11”56.
Nei 400 ostacoli maschili il palermitano Giuseppe Biondo ha faticato più del previsto ma é riuscito ad acciuffare la qualificazione per la semifinale  nei metri finali con il tempo di 53”26. Qualificazione  anche per Matteo Beria che firma il suo record personale con 53”00. Il capofila stagionale Marlon Humpreys, iscritto anche sui 110 ostacoli, ha fatto segnare 52″00 ma più veloce di lei é stato il giamaicano Marvin Williams con 51″33. 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
32^ Huawei Venicemarathon da record!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE