MIGLIORI PRESTAZIONI MONDIALI DELL’ANNO NEL MARTELLO DI PARS E HEIDLER



Il meeting di Szczecin in Polonia, valido come tappa del Challenge IAAF di Lancio del Martello, ha prodotto le migliori prestazioni mondiali dell’anno della specialità grazie agli eccellenti risultati del campione olimpico ungherese Krisztian Pars che ha scagliato l’attrezzo a 81.02 m, e della primatista mondiale tedesca Betty Heidler, autrice di un miglior lancio di 76.48 m.
di Diego Sampaolo

Entrambe le prestazioni sono arrivate da gare molto avvincenti e ricche di colpi di scena. Pars ha aperto la gara con un lancio da 80.25 m. Ilpolacco Pawel Fajdek ha inaugurato la serie con 79.09 prima di sfiorare il muro degli 80 metri con 79.99 m. Poi è stata lavolta dell’ex campione olimpico di Sydney 2000 Szymon Ziolkowski che ha superato la fettuccia oltre i 78 metri con 78.79 m. Al quarto tentativo Dilshod Nazarov si è portato in terza posizione con 79.42. Questo è stato solo l’inizio dei fuochi d’artificio che si sono scatenati negli ultimi due lanci

Lukas Melich, settimo dopo quattro tentativi, si è portata in testa al quinto tentativo con un lancio da 80.28m ma Pars ha replicato nel lancio successivo aggiudicandosi la gara con un lancio da 81.02m.

Non meno spettacolare è stata la gara femminile. Betty Heidler si è portata in testa con un primo lancio da 74.32, al quale ha subito replicato l’ex campionessa mondiale polacca Anita Wlodarczyk che si é portata a quattro centimetri dalla tedesca prima di portarsi in testa con 74.50m al terzo tentativo. Heidler ha risposto prontamente con 76.10, miglior lancio mondiale stagionale. La Wlodarczyk non si è data per vinta e ha infilato tre lanci da 74.80,74.91 e 76.06 portandosi a quattro centimetri dalla vetta. La Heidler ha lanciato a 75.44 al quarto tentativo prima di incrementare il suo vantaggio a 76.48m. La gara di eccellenti contenuti tecnici è stata completata dalla cubana Yipsi Moreno che ha ottenuto 72.96 al primo tentativo e 73.28 alla quarta prova.

Nelle altre gare del meeting polacco del circuito europeo sono arrivati ottimi risultati dai lanciatori polacchi Piotr Malachowski nel disco con 66.66m e Thomas Majewski nel peso con 20.89 m.

Di grande livello è stato anche l’8.30 del messicano Luis Rivera nel salto in lungo maschile, un risultato che lo candida tra i possibili protagonisti ai mondiali di Mosca.
Raphael Holzdeppe, vincitore del salto con l’asta al Golden Gala con 5.91, si è accontentato di vincere con 5.60m.

Nei 1500 femminili la britannica Lisa Dobriskey si è imposta dopo una bella sfida con la sorprendente albanese Luiza Gega in 4’04”81. L’albanese ha migliorato il record nazionale con 4’05”11. 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Campaccio Cross Country, la gara di tutti: giovani, master e campioni
Oro per Nadia Battocletti ai Campionati Europei di corsa campestre
“La Traccia Bianca”, la 14^ edizione il 24 febbraio!