OBOU FULMINE SULLA PISTA DI RIETI: 10″27 AI GIOVANILI

Delmas Obou in azione ai
Campionati Europei
Under 23 (Fonte Colombo/
Fidal)
Delmas Obou, velocista pisano di origini ivoriane già finalista agli Europei Under 23 di Ostrava 2011, ha illuminato  la prima giornata davvero molto scoppiettante dei Campionati Italiani Juniores e Promesse a Rieti con la vittoria nella finale under 23 dei 100 metri in un eccellente 10”27, quarta migliore prestazione all-time in Italia etempo di assoluto valore anche in prospettiva Campionati Europei Under 23 di Tampere. Non da meno è stato Francesco Basciani che è sceso a sua volta sotto il suo precedente primato personale con 10”32. Basciani e Obou, già finalisti ai Campionati Europei Under 23 quando furono brillanti finalisti nella gara individuali e vinsero il titolo europeo della 4×100 (in un quartetto che comprendeva anche Michael Tumi).
di Diego Sampaolo

Nei 100 metri femminili promesse brilla la veronese di origini ghanesi Gloria Hooper che sigla il record stagionale con 11”45 precedendo la toscana Irene Siragusa che in batteria si era distinta con un ottimo 11”53 e in finale ha fermato il cronometro  in 11”61.
Nella categoria juniores conquistano il titolo nazionale il pugliese Luca Antonio Cassano in 10”63 (a nove centesimi di secondo dal record personale di 10”54 stabilito a Gavardo) e la bolognese Silvia Corbucci con il tempodi 11”66.
L’altra prestazione da copertina della prima giornata è arrivata dalla giavellottista di origini tunisine Sara Jemai che ha fatto registrare la seconda migliore prestazione all-time a livello promesse con la misura di 55.35 m precedendo addirittura Zahra Bani che non è andata oltre un miglior lancio di 52.35 in un testa fuori concorso.
Marco Bortolato ha conquistato il successo nel martello juniores con un ottimo 72.51. Nel giavellotto juniores femminile Paola Padovan si è migliorata di cinque metri portando il nuovo record personale a 49.24 m.
Di notevole spessore tecnico anche il 7.74 del varesino Camillo Kaboré nel lungo promesse maschile e il 6.27 di Ottavia Cestonaro nel salto in lungo femminile juniores.
Vito Minei, medaglia di bronzo a livello juniores alla Coppa Europa di marcia di Dudince, ha fatto registrare l’ottava migliore prestazione di sempre sulla distanza dei 10 km juniores con 41’51”09.

Alessandra Lazzari sale al terzo posto nelle liste all-time della categoria promesse nel salto con l’asta femminile con 4.20 m. 

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video