BORSI; LOLO JONES, ORTEGA; ROBLES; KLISHINA; PEDROSO, TUTTE LE SFIDE DEL MEMORIAL NEBIOLO DI TORINO

Dalle emozioni del Golden Gala  a quelle del Memorial Primo Nebiolo di Torino in programma domani con tanti reduci dalla Capitale in gara al Campo Ruffini.
di Diego Sampoalo

Tante gare promettono spettacolo ed emozioni con tanti campioni che hanno fatto bene in questo inizio di stagione come le ostacoliste Veronica Borsi, Marzia Caravelli e Micol Cattaneo. Le tre ostacoliste azzurre hanno fatto bene anche a Roma. In particolare la Borsi, che dopo il record italiano stabilito a Orvieto con 12”76, si è confermata nella gara stellare del Golden Gala è scesa ancora sotto i 13 secondi con 12”97 classificandosi al quinto posto. A Torino ritroverà la seconda classificata di Roma Lolo Jones che disputerà l’ultima gara prima di tornare negli Stati Uniti per i Campionati Nazionali di Des Moines.
Quest’inverno la bella Lolo Jones ha gareggiato nel bob con l’obiettivo di qualificarsi per le Olimpiadi Invernali di Sochi. “Il bob mi ha permesso di vivere emozioni diversi rispetto all’atletica perché si gareggia come squadra. Ora sono però concentrata sull’atletica e sui Trials per i Mondiali di Mosca”, ha detto Lolo Jones, che ha vinto a Torino nel 2005 (battendo Susanna Kallur) e nel 2012. Torino le ha portato fortuna l’anno scorso perché poche settimane dopo il successo allo Stadio Nebiolo riuscì a qualificarsi per le Olimpiadi di Londra. L’altra stella straniera è la britannica Tiffany Porter, medaglia d’argento ai Mondiali Indoor di Istanbul.
In gara anche l’ex primatista italiana Marzia Caravelli, che a Roma ha sfiorato il suo personale stagionale correndo in 13”01 e Micol Cattaneo, confermatasi a buoni livelli anche al Golden Gala con 13”07.
Nei 110 ostacoli tornerà alle gare l’ex campione olimpico Dayron Robles, grande amico del pubblico torinese per aver vinto in passato questo appuntamento. Robles sfiderà in una sorta di scontro generazionale l’astro nascente Orlando Ortega che in questo inizio di stagione ha già due secondi posti in Diamond League a New York e a Eugene (dove ha stabilito il suo record personale di 13”05). Lo scorso anno Torino ha portato fortuna a Emanuele Abate che firmò il record italiano correndo in 13”28. Abate sarà della partita anche quest’anno dopo il quinto posto al Golden Gala in 13”63 insieme allo statunitense Omo Osaghae e al francese Dimitri Bascou.
“Non ho mai pensato di smettere. Ho avuto problemi fisici ma piano piano mi sono ripreso e ora sto bene. E’ la mia prima gara dalle Olimpiadi di Londra”, ha detto Robles.  
Negli 800 metri torna in gara Giordano Benedetti dopo l’eccellente 1’44”67 in Diamond League a Roma, che gli è valso il sesto tempo di sempre in Italia e il secondo in Europa nel 2013 dietro al’1’43”91 del francese Pierre Ambroise Bosse sempre al Golden Gala.
Michael Tumi, bronzo agli Europei Indoor sui 60 metri a Goteborg, torna in pista dopo il 10”29 nei 100 metri stellari di Roma vinti da Justin Gatlin su Usain Bolt. Tumi gareggerò poi al Galà dei Castelli di Bellinzona di Martedì dove sarà presente anche Giordano Benedetti negli 800 metri. A Torino Tumi se la vedrà con il giamaicano Jacques Harvey e il beniamino locale Fabio Cerutti.
Il salto in lungo femminile sarà una sfida tra due bellissime ragazze di nome Dariya, la russa Klishina, campionessa europea indoor per la seconda volta a Goteborg con 7.01, e la neo italiana Derkach che finalmente ha preso dopo tanti anni la cittadinanza italiana. La Derkach ha dimostrato il suo grande potenziale saltando da junior 6.55 nel lungo e 13.56 nel triplo, misure di assoluto livello internazionale a livello giovanile.  

Nei 400 ostacoli i fari saranno puntati su Yarisleidis Pedroso che ha migliorato il record italiano correndo in 54”54 al meeting della Diamond League di Shanghai dello scorso 18 Maggio. Interessanti anche i 100 metri femminili con la campionessa europea indoor dei 60 metri indoor Olesia Povh. 

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video