PRIMA GIORNATA DEL PREFONTAINE CLASSIC A EUGENE: BEKELE VINCE I 10000 METRI



Il Prefontaine Classic di Eugene ha vissuto il suo prologo di lusso nel corso della notte italiana quando é andata in scena la prima giornata chiamata “Distance Night” consacrata al grande mezzofondo con la disputa di un grande 10000 metri valevole come Trial di selezione per i Mondiali di Mosca e alcune grandi gare di lanci (martello, giavellotto e peso femminile) e il lungo maschile.
C’era tanta attesa per i 10000 metri maschili sulla pista di Hawyard Field dove nel 2011 furono in nove a scendere sotto i 27 minuti. In gara c’erano tutti i migliori etiopi come i fratelli Kenenisa e Tariku Bekele e l’ex campione del mondo di cross Imane Merga ma alla vigilia Mo Farah ha deciso di cambiare programmi e di schierarsi sui 5000 metri di stasera.
di Diego Sampaolo

10000 metri maschili: Il grande ritorno di Bekele
Le speranze di vedere un tempo al di sotto dei 27 minuti sono svanite al passaggio ai 5 km in 13’33”51. La gara si è decisa all’ultimo giro quando Kenenisa Bekele ha lanciato il suo sprint ma a 200 metri Merga ha provato a rispondere sferrando il suo attacco senza però riuscire a superare il tre volte campione olimpico che ha conquistato il successo in 27’12”08 con ventotto centesimi di secondo su Merga. Abera Kuma ha completato il podio tutto etiope in terza posizione in 27’13”10.
“L’obiettivo era correre sotto i 27 minuti ma il ritmo iniziale è stato troppo lento”, ha detto Kenenisa, tornato quest’anno a grandi livelli dopo due stagioni difficili a causa di una serie di infortuni.
Vittorie tedesche nel martello e nel giavellotto
La prima giornata è stata ricca di grandi risultati nelle gare dei concorsi valide per la Diamond Race. Su tutti spicca il 67.70 della giavellottista tedesca Christina Obergfoll, cinque volte medaglia d’argento ma mai vincitrice nelle grandi manifestazioni internazionali. La Obergfoll, vincitrice della Diamond Race nel 2011, ha collezionato la sua seconda vittoria consecutiva nella Diamond League 2013 dopo il successo di settimana scorsa a New York con 65.33. Secondo posto per l’austarliana Kim Mickle con 63.80 davanti alla sudafricana Sunette Viljoen (63.00).
Un altro successo tedesco è arrivato dalla primatista del mondo e campionessa mondiale del lancio del martello Betty Heidler che con 75.21 al quinto tentativo ha avvicinato la sua migliore prestazione mondiale dell’anno di 75.80. La Heidler ha battuto la polacca Anita Wlodarczyk 74.73) e la campionessa olimpica e mondiale Tatyana Lysenko (72.82) nella sfida tra le ultime tre vincitrici iridate. La gara era valida per il circuitoIAAF Hammer Throw Challenge.
Adams vince per appena tre centimetri nel peso femminile
La due volte campionessa olimpica e tre volte iridata del lancio del peso Valerie Adams ha raccolto i primi punti per la Diamond Race ma ha dovuto faticare molto per battere la cinese Gong Lijao che si era portata in testa con un lancio di 20.12 al terzo tentativo. Alla quinta prova è arrivata la risposta della Kiwi Neozelandese che ha acciuffato il successo per appena tre centimetri con 20.15m.
Menkov a 7 centimetri dal primato russo nel lungo maschile

Superlativa la gara del salto in lungo maschile del russo Aleksander Menkov che ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno con 8.39 al quinto tentativo, migliore risultato delle ultime due stagioni. Menkov, campione europeo indoor a Goteborg 2013 e vincitore dell’ultima Diamond League nel 2012, ha avvicinato il primato russo di Leonid Voloshin che nel 1988 volò a 8.46. Il brasiliano Mauro Da Silva ha vinto il bel duello per il secondo posto con il campione olimpico Greg Rutherford. Da Silva realizza 8.22 al quinto tentativo dopo aver ottenuto un secondo miglior salto di 8.14. Il britannico eguaglia Da Silva all’ultimo tentativo ma deve accontentarsi del terzo posto perché ha fatto registrare un secondo peggior salto di 7.97.

Lascia un commento

Freelifenergy
Come dimagrire con la corsa: scopri i programmi di allenamento!
L’importanza dell’alimentazione e dell’integrazione post allenamento
Ferro con Vitamina C Matt: ridurre la stanchezza e l’affaticamento è facile come bere un bicchiere d’acqua
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video