ANCHE ALESSIA TROST SULLA PEDANA DI OSLO




Ci sarà anche la nostra campionessa mondiale juniores Alessia Trost ai Bislett Games di Oslo, sesta tappa della IAAF Diamond League. La ventenne di Pordenone, salita a quota 2 metri per la prima volta in carriera al meeting indoor di Trinec, debutterà al Golden Gala di Roma contro Anna Chicherova e Blanka Vlasic e ritroverà le stesse avversarie una settimana dopo sulla pedana del Bislett di Oslo,mitico impianto norvegese conosciuto come uno dei templi dell’atletica mondiale.

Chicherova, campionessa mondiale a Daaegu e oro olimpico a Londra, ha già debuttato in questa stagione saltando 1.95 a Tokyo e 2.02 a Pechino, migliore prestazione mondiale dell’anno.
di Diego Sampaolo

La croata Vlasic, due volte campionessa del mondo a Osaka 2007 e Berlino 2009 e argento a Daegu dietro alla Chicherova e davanti alla nostra Antonietta Di Martino, è  tornata alle gare dopo venti mesi di assenza dopo l’operazione al tendine d’Achille e una conseguente infezione. Sabato scorso ha vinto sulla pedana bagnata di New York con 1.94 superando tutte le misure al primo tentativo prima di arrendersi a 1.97.
Il cast degno di una finale mondiale comprende anche il bronzo olimpico Svetlana Shkolina, che a Londra arrivò fino a 2.03, la campionessa europea indoor e outdoor Ruth Beitia e la norvegese Tonje Angelsen, seconda agli europei di Helsinki alle spalle della saltatrice spagnola.

La pedana del Bislett Sradium ha visto scriite pagine memorabili del salto in alto. La formidabile saltatrice rumena Iolanda Balas stabilì in questo stadio il record del mondo juniores saltando 1.70 nel 1955 e iniziò qui la sua carriera che la portò a vincere due titoli olimpici.  

Il Bislett sarà anche sinonimo di grande mezzofondo con la gara del Dream Mile, il miglio da sogno che vedrà la partecipazione del campione del mondo dei 1500 di Daegu e campione olimpico di Pechino Asbel Kiprop che inseguirà la terza vittoria a Oslo e il suo record personale di 3’48”50. Il ventitreenne keniano ha già dimostrato in questa stagione di essere in grandissime condizioni di forma vincendo a Doha in 3’31”13 e a Shanghai in 3’32”39. Il formidabile cast comprende anche il vice campione del mondo Silas Kiplagat, il campione del mondo indoor e bronzo olimpico di Londra Abdelati Iguider. Ci saranno tutti e tre i vincitori della Diamond Race (Kiprop 2010, Nixon Chepseba nel 2011 e Silas Kiplagat nel 2012). Il ricordo del Bislett è legato alle imprese di Sebastian Coe, Steve Ovett e Steve Cram negli anni 80.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
EKIRUN 2017 PER IL TERZO ANNO IL SOL LEVANTE ILLUMINA MILANO
TUTTE LE GARE FIRMATE TDS DI DOMENICA 19 NOVEMBRE
PISAMARATHON: A 40 GIORNI, SUPERATA QUOTA 2000 ISCRITTI
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli