PRESENTAZIONE DELLA SECONDA TAPPA DELLA DIAMOND LEAGUE A SHANGHAI: JAMES, FRASER, JETER, MERRITT E TANTE SFIDE DAL SAPORE OLIMPICO

Sette medaglie d’oro  e un totale di 26 medaglie  delle ultime Olimpiadi di Londra e sette campioni del mondo di Daegu saranno tra le stelle del meeting di Shanghai, seconda tappa della IAAF Diamond League,in programma nel corso del pomeriggio italiano di sabato.
Campioni olimpici vecchi e nuovi e un gran numero di medagliati olimpici e mondiali daranno vita a numerose rivincite dei Giochi Olimpici di Londra.
di Diego Sampaolo




400 metri maschili: Kirani James contro Lashawn Merritt
Una delle sfide più attese é sicuramente quella dei 400 maschili tra il giovane talento di Grenada Kirani James, campione del mondo a Daegu 2011 e medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra 2012 con un fantastico 43”94, e Lashawn Merritt, campione olimpico a Pechino 2008 e medaglia d’argento a Daegu alle spalle del caraibico.
Con il titolo mondiale di Daegu James é diventato a soli 18 anni una vera celebrità nel suo paese, tanto che a Grenada gli hanno dedicato un’autostrada, la “Kirani James Motorway”. In questa stagione James ha già corso in 44”72 al Chris Brown Invitational alle Bahamas e precede nelle liste stagionali di due centesimi il dominicano Luguelin Santos, che sarà in gara anche lui a Shanghai così come il trinidegno Lalonde Gordon.

100 metri femminili: Shelly Ann Fraser contro Carmelita Jeter
In campo femminile il momento più atteso sarà la sfida dei 100 metri femminili tra la giamaicana ShellyAnn Fraser, campionessa olimpica a Pechino e Londra e vice campionessa olimpica dei 200 lo scorso anno, e Carmelita Jeter, campionessa del mondo a Daegu e argento a Londra sui 100, bronzo sui 200 e campionessa olimpica della 4×100 con il record del mondo.

Carmelita Jeter conosce bene la pista di Shanghai dove nel 2009 riscrisse le liste mondiali di sempre sui 100 metri correndo il secondo tempo della storia con 10”64.

“Lo sprint femminile è rimasto fermo sugli stessi tempi per tanto tempo. Carmelita ha alzato l’asticella correndo in 10”64. Voglio puntare a correre quel tempo o ancora meglio. La presenza di Carmelita è un grande stimolo perché sa alzare il livello della competizione”, ha detto Shelly Ann Fraser alla conferenza stampa della vigilia.
“Shanghai dovrebbe darmi l’indicazione del mio stato di forma attuale e farmi capire cosa mi aspetta in questa stagione. Per ora sono contenta dei tempi realizzati sui 200 metri a Kingston e a Doha”, continua la Fraser.

110 ostacoli maschili:MERRITT- RICHARDSON
1 110 ostacoli chiuderanno come da tradizione il meeting di Shanghai ma purtroppo quest’anno mancherà l’idolo di casa Liu Xiang che si è infortunato in modo molto grave l’anno scorso in batteria alle Olimpiadi di Londra. Gli occhi saranno puntati sul primatista del mondo e campione olimpico Aries Merritt c sul campione mondiale Jason Richardson. Merritt è stato uno dei grandi protagonisti del 2012 con il record mondiale di Bruxelles (12”80) e ben 10 prestazioni al di sotto dei 13 secondi.
L’assenza di Liu Xiang, vincitore dell’ultima edizione in 12”97 sotto la pioggia battente, si farà sentire. “Mi spiace molto che Liu sia infortunato e spero che possa tornare alle gare in futuro”, ha detto Richardson.
“L’infortunio di Liu è stato un duro colpoper la nostra specialità. Ha saputo aggiungere qualcosa di nuovo alla nostra specialità per il fatto di essere cinese in una specialità dominata dagli americani. L’ultima volta che è tornato alle gare dopo un infortunio è stato in grado di correre sotto i 13 secondi. Questo dimostra che é un ragazzo con molta determinazione e forza di volontà e gli auguro che possa tornare”, ha detto Merritti alla conferenza stampa di presentazione.

5000 metri femminili: MESERET CONTRO GENZEBE
Meseret torna a disputare i 5000 metri per la prima volta dopo il secondo successo alle Olimpiadi di Londra sui 5000 metri otto anni dopo il primo oro a Atene. Si preannuncia grande spettacolo perché la Defar affronterà un compito molto arduo contro la giovane Genzebe Dibaba, che settimana scorsa ha migliorato il suo personale sui 1500 metri con 3’57”54 a Doha.

1500 metri maschili: KIPROP IN GRANDE FORMA
Il campione del mondo in carica Asbel Kiprop ha debuttato in grande stile in questa stagione con un eccellente 3’31”13 dimostrando una condizione di forma eccellente e cercherà di confermarsi anche nella metropoli cinese contro l’argento mondiale Silas Kiplagat (vincitore della Diamond League), il bronzo olimpico di Londra e ex campione del mondo juniores Abdelati Iguider e Nixon Chepseba, vincitore della Diamond League 2011.
Ottimo il cast dei 3000 siepi dove Brimin Kipruto, campione olimpico a Pechino e secondo uomo della storia con 7’56”64, affronterà il giovane campione del mondo juniores Conseslus kipruto, vincitore a Montecarlo in 8’03”49, terzo tempo della storia a livello under 20

800 metri femminili: JELIMO, NYONSABA; JEPKOSGEI
Torna alle gare la campionessa olimpica degli 800 metri di Pechino 2008 Pamela Jelimo, che dopo quattro anni difficili è tornata in grande spolvero lo scorso anno vincendo il titolo mondiale indoor e c classificandosi quarta alle Olimpiadi. Da seguire anche la giovane burundiana Francina Nyonsaba, settima a Londra a 19 anni e vincitrice nella Diamond League a Bruxelles e al meeting di Rieti oltre alla campionessa del mondo di Osaka Janeth Jepkosgei

200 metri maschili: WEIR, GATLIN; SPEARMON
Justin Gatlin torna in gara nella Diamond League dopo il successo sui 100 metri a Doha in 9”97. Il bronzo olimpico dei 100 metri e campione del mondo di Helsinki 2005 avrà come principali avversari il giamaicano Warren Weir, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra in 19”84 e compagno di allenamenti di Usain Bolt, Wallace Spearmon, tre volte medagliato ai Mondiali, l’olandese Churandy Martina, campione europeo sui 200 metri a Helsinki e autore di un primato di 19”84 stabilito l’anno scorso,

400 ostacoli femminili: DEMUS, SPENCER, HEJNOVA
Zuzana Hejnova, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra, è la più in forma dopo l’eccellente 54”41 sui 400 ostacoli realizzato a Des Moines e il 38”75 sui 300 ostacoli. La gara è degna di una finale olimpica con la statunitense Lashinda Demus, campionessa del mondo a Daegu 2011 con il primato statunitense e vice campionessa olimpica, e la giamaicana Kaliese Spencer, vincitrice della Diamond Race nelle prime tre edizioni dal 2010 al 2012.
In gara ci sarà anche un po’ d’Italia perché ai blocchi di partenza si schiererà anche la neo italiana Yarisleidys Pedroso diventata nostra cittadina dopo il matrimonio con il suo allenatore Massimo Matrone. La ragazza di origini cubane è accreditata di un primato personale di 54”89 stabilito a Brazzaville in Congo l’anno scorso. In questa stagione ha stabilito la migliore prestazione mondiale sui 200 ostacoli con 24”8 e il primato italiano dei 300 ostacoli con 39”09.

Salto con l’asta femminili: IL RITORNO DELLA ZARINA
Sarà da seguire con curiosità il ritorno della zarina del salto con l’asta Yelena Isinbayeva che manca dalle pedane dal giorno della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra in una giornata difficile per la pioggia e il vento. Yelena non è più l’unica astista capace di volare oltre i 5 metri. Quest’inverno al ristretto club si è iscritta la campionessa olimpica Jenn Suhr che ha portato il record del mondo indoor a 5.02 ai Campionati statunitensi di Albuquerque. Il gap con le rivali si sta riducendo vista anche l’ascesa della cubana Silva ma Yelena vuole riprovarci in vista dei Mondiali di quest’estate a Mosca e di un possibile assalto al trono olimpico a Rio de Janeiro 2016. Sulla pedana di Shanghai la zarina di Volgograd affronterà la tedesca Silke Spiegelburg, tre volte medagliata agli Europei ( una volta a livello outdoor nel 2010 e due volte indoor nel 2009 e 2011) e vincitrice delle ultime edizioni della Diamond League
“E’ difficile prevedere cosa farò dopo il 2013. Penso che sarà la mia ultima stagione ma voglio vedere come andranno le cose. Se avessi vinto le Olimpiadi, avrei sicuramente smesso dopo Mosca. Penso di poter battere ancora record del mondo”, ha detto la Isinbayeva.

Salto in lungo maschile: RUTHERFORD, PHILLIPS; SALADINO, WATT
Il salto in lungo maschile presenta gli ultimi tre campioni olimpici Dwight Phillps (Atene 2004),Irving Saladino (Pechino 2008) e Greg Rutherford (Londra 2012) oltre all’australiano Mitchell Watt, bronzo ai Mondiali di Berlino 2009 e argento ai Mondiali di Daegu 2011 e alle Olimpiadi di Londra 2012. Il britannico Rutherford ha battuto Watt nel primo meeting stagionale a Melbourne nell’ambito del World Challenge della IAAF.

Salto in alto maschile: BARSHIM A CACCIA DI RIVINCITA CONTRO BONDARENKO
Mutaz Essa Barshim, giovane stella del Qatar con un personale di 2.39, proverà a prendersi la rivincita contro l’ucraino Bogdan Bondarenko che lo ha battuto nella tappa inaugurale di Doha con 2.33. In gara ci sarà anche il britannico Robbie Grabarz, campione europeo a Helsinki e medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra.

Lancio del giavellotto maschile: VEZELY, THORKILDSEN; WALCOTT
Vitzlav Vezely, vincitore della Diamond League nel 2012, è partito subito con una bella vittoria a Doha con 85.09 e proverà a vincere ancora per intascare punti per la Diamond Race. Ritroverà il meglio della specialità, su tutti il due volte campione olimpico Andreas Thorkildsen, il ritrovato Tero Pitkamaki, autore di un ottimo 86.40 ad inizio stagione in Sudafrica, e il trinidegno Keshorn Walcott, campione del mondo juniores a Barcellona 2010 e soprattutto campione olimpico a Londra dove è diventato il primo atleta della storia del suo paese capace dell’impresa di vincere l’oro olimpico in questa specialità di solito dominata dai paesi nordici.
Nel salto triplo femminile si affronteranno l’argento e il bronzo di Londra 2012 Caterine Ibarguen e Olga Saladukha,mentre il peso femminile avrà come protagonista la cinese Gong Lijao, seconda nelle liste mondiali stagionali con 19.97.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Black Friday: occasione strepitosa Venicemarathon!
IO corro e MyMARATHON, i progetti running a misura di donna
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli