STAGE PROGETTO NEOFITI IRONMAN 70.3 ITALY di IGNAZIO ANTONACCI

Dicembre 2012 , precisamente il 7-8-9 è iniziato il Progetto Neofiti IronMan 70.3 Italy con il primo Stage di Triathlon a Pescara con tutti i ragazzi selezionati per partecipare al Progetto! Ben 12 ragazzi, precisamente 11 Uomini e una Donna, tutti neofiti del Triathlon che hanno voluto sfidare se stessi e aspirare a un grande sogno : partecipare al prossimo IronMan 70.3 Italy che si terrà il 9 Giugno a Pescara.

Dopo 5 Mesi di preparazione intensa, da Dicembre a Maggio, a un mese dall’evento, ci siamo ritrovati per uno Stage IronMan a Pescara nel week  end dal 10 – 12 Maggio , il tutto per valutare la condizione fisica raggiunta fino ad ora, ascoltare le loro sensazioni del momento e affrontare una simulazione della gara allenandosi sul luogo e sui percorsi di gara. Tutto il gruppo Neofiti (Massimo, Paolo, Sandro, Fabio, Loris, Luca, Gianluca, Daniel, Massimo, Elisa), tranne Vito e Mirko che impossibilitati a partecipare per impegni famigliari, è stato veramente entusiasta per aver partecipato a questo full immersion pre/gara IronMan, soprattutto perché hanno potuto constatare i notevoli miglioramenti ottenuti in questi 5 mesi di preparazione.

 
Infatti con lo staff Tecnico del Progetto, Claudia Gnudi Tecnico di Nuoto dell’Inuit Triathlon Abruzzo, Fabio Rastelli del CNR Milano responsabile Test Bike , Walter D’incecco del negozio Digiotek Bike Service del Progetto e della gara IronMan 70.3 Italy,  il sottoscritto responsabile e tecnico del progetto , abbiamo sottoposto i ragazzi a una batteria di Test cos’ì organizzati :

  • Test Nuoto sui 1000mt realizzati in piscina, dove abbiamo valutato i miglioramenti ottenuti rispetto ai Test svolti nel week end di Dicembre , raccogliendo informazioni utili su quella che sarà l’impostazione dell’allenamento in questo ultimo mese di preparazione e soprattutto quale potrebbe essere il ritmo gara da gestire per i 1900mt di Nuoto! Claudia Gnudi è soddisfatta del lavoro svolto da tutti i ragazzi e le loro sensazioni e riflessioni lo hanno dimostrato !
  • Test del Lattato sulla Bike, dove Fabio Rastelli ha utilizzato la strumentazione del Lactate Scout (Infratec) , con il quale test ha potuto constatare un miglioramento delle soglie di lattato prodotto dai ragazzi nell’esecuzione del Test Incrementale sulla Bike, verificando un minor accumulo di acido lattico alle velocità e watt gestite nel test precedente di Dicembre. Indice di buon allenamento svolto per quanto concerne la frazione del Ciclismo !
  • Test Conconi per la corsa, dove ho potuto anch’io costatare un miglioramento marcato della soglia anaerobica, dovuto anche al fatto che molti Neofiti hanno svolto oltre che a tutti gli allenamenti programmati, anche gare podistiche, come Mezze Maratone e alcune Maratone in primavera! Quindi sono soddisfatto di come hanno reagito agli stimoli allenanti programmati in questi mesi di preparazione.
  • Test Plicometrico , ove abbiamo misurato la composizione corporea di tutti i ragazzi , e dai dati raccolti da Fabio Rastelli , molti hanno abbassato il proprio peso corporeo, hanno migliorato la massa magra a discapito di una minor massa grassa . Indice di un buon piano di allenamento, ma anche di una cura dell’alimentazione, il che fa ben sperare di arrivare al meglio della propria condizione fisica per l’appuntamento del 9 Giugno! Tenendo presente che minor peso corporeo significa minor fatica e teoricamente anche un miglioramento della velocità di basa per tutte le 3 frazioni.

Dopo questa valutazione funzionale completa, i ragazzi hanno potuto simulare la gara , domenica 12 Maggio abbiamo svolto un allenamento di Triathlon , cos’ì programmato:
  • 1km di Nuoto in mare con la muta per simulare le condizioni di gara
  • 90km di Bike sul percorso di gara , tranne per la parte iniziale e finale del percorso che si correrà sull’Asse Attrezzato di Pescara
  • 7km di corsa come defaticamento finale sul Lungomare di Pescara

Tutto ciò ci ha permesso di vivere in anteprima alcuni aspetti tecnici e organizzativi della gara, abbiamo percepito le sensazioni di fatica che dovremmo vivere in gara! Alla fine i ragazzi sono rimasti soddisfatti ed entusiasti della loro prova , soprattutto hanno ritenuto il percorso bike vario e pedalabile per la loro condizione attuale. Per quanto concerne la corsa non ha presentato nessun problema di adattamento dopo i 90km di Bike, sicuramente agevolato anche dal fatto che il percorso running è prevalentemente in pianura!

 

Tutto lo Staff con il gruppo Neofiti al seguito siamo contenti della preparazione svolta, i ragazzi che dal nulla hanno affrontato questo progetto nonostante tutte le difficoltà della Vita quotidiana della gente normale, adesso vedono sempre più vicino la realizzazione del loro sogno : Finisher IronMan 70.3 Italy !
Personalmente sono contento che la Mission del progetto fin ora è stata raggiunta, la strada verso il benessere mediante la Triplice disciplina, iniziata diversi anni fa con il Progetto Neofiti IronMan è quella giusta ! Devo anche questo successo, che spero si concludi al meglio il 9 Giugno, a tutti coloro che hanno creduto in me e nel progetto.
Allo Staff che mi supporta, Claudia, Fabio, Walter senza di loro non avrei potuto portato avanti tutti gli impegni tecnici previsti, ai ragazzi che si sono resi disponibili e che ritengo siano un gruppo veramente di gente normale e squisita, alla rivista Triathlete che ha permesso la divulgazione del progetto, a tutti i partner del progetto che hanno supportato il progetto (Garmin, Ethicsport, Infratec, Motusport, ) !
Grazie a tutti, grazie anche a Francesca , Amedeo e Maurizio che hanno partecipato come esterni allo Stage e ci vediamo a Pescara il 9 Giugno !

Ignazio

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
EKIRUN 2017 PER IL TERZO ANNO IL SOL LEVANTE ILLUMINA MILANO
TUTTE LE GARE FIRMATE TDS DI DOMENICA 19 NOVEMBRE
PISAMARATHON: A 40 GIORNI, SUPERATA QUOTA 2000 ISCRITTI
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli