MILELLA, RE DI CENTO

Più di mille atleti al via
MILELLA, RE DI CENTO
Francesco Milella taglia il traguardo di Seregno con un tempo di poco superiore alle 7 ore. Tra le donne vince la croata Marija Vrajic. Il marocchino Ahmed Nasef primo nella mezza maratona
(WT – Seregno, 16 apr.) È Francesco Milella il re della cento chilometri. L’atleta pugliese, che corre per la «Bio Ambra New Age», domenica 14 aprile ha vinto la quinta edizione de «La Cento Chilometri di Seregno Trofeo Italsilva». Il 31enne Francesco Milella, Carabiniere, campione italiano di 6 Ore lo scorso 23 marzo a Putignano, ha vinto sullo stesso percorso del mondiale 2012: un anello di 20 chilometri da percorrere cinque volte attraverso le strade e le piazze di Seregno, Cabiate, Giussano, Verano Brianzae Carate Brianza, con

partenza e arrivo in via alla Porada. La svolta intorno al 70esimo chilometro quando il grande favorito Pietro Colnaghi, secondo alla 100 chilometri del Passatore dell’anno scorso, è «saltato». Primi tre tutti sotto le otto ore: secondo Marco Bonfiglio (Verde Pisello Group Mlano) con 7.23.20 e terzo Marco Lombardi (Atl. Libertas Runner) con 7.59.39.
 

Tra le donne la vittoria è andata alla croata Marija Vrajic (AK Maksimir), 36 anni di Zagabria, che ha firmato il cronometro a 8.16.09, vincendo la sua prima cento chilometri. Seconda, sotto le nove ore, Monica Barchetti (ASD Pod. Lippo Calderara) con 8.49.56 e terza, la favorita, l’azzurra Maria Ilaria Fossati (Road Runners Club Milano) con 9.38.07. Per lei un buon allenamento in vista del campionato mondiale ed europeo di 24 ore in programma l’11 e il 12 maggio a Steenbergen, in Olanda.
Nella «Sessanta» vince Emanuele Zenucchi (Runners Valseriana) con 3.55.48. A più di venti minuti Enzo Masiello (CRAL Trasporti Torinesi) con 4.16.19 e Renzo Barbugian (Daini Carate Brianza) con 4.29.45. Ilaria Marchesi (Ass. Pol. Atl. Scandiano) vince tra le donne con 5.16.22. Seconda Nella Mazzoleni (Atl. Saletti) con 6.26.14 e terzo gradino del podio per Sabina Tricarico con 6.31.49.
Nella «Maxi Sport Half Marathon» dominio marocchino. Vince Ahmed Nasef (Atl. Ponzano G.R.) con un buon tempo, 1.07.25. Secondo e terzo due italiani: Sutti (Atl. Triangolo Lariano) con 1.10.35 e Massimiliano Brigo (P.B.M. Bovisio Masciago) con 1.10.53. Tra le donne vince Eliana Patelli (Atl. Valle Breembana) con 1.19.14. Seconda Virginia Abate (Bracco Atletica ) 1.21.09 e terza Giovanna Meroni (Cantù Atletica) 1.21.38. Noemy Gizzi, vincitrice della scorsa edizione, non è riuscita a fare il bis. Quest’anno «solo» quarta.
Più di mille gli iscritti alle tre gare. E sicurezza garantita da circa 600 volontari impegnati a controllare il percorso durante tutta la giornata.
Accanto alle tre gare competitive è prevista la «Straseregno», una gara non agonistica di 6 e 12 chilometri aperta a tutti. Più di mille e cinquecento, tra famiglie e bambini, al via.
La corsa ha il patrocinio della FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera), della IUTA(Associazione Italiana Ultramaratona & Trail), del CONI – Comitato Regionale Lombardia, della Regione Lombardia e della Provincia di Monza e Brianza. In prima linea nell’organizzazione la responsabile dell’evento, Manuela Berti, e i Runners Desio.
Tutte le classifiche: clicca qui.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
32^ Huawei Venicemarathon da record!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE