MONDIALI DI CROSS: PRESENTIAMO LE GARE SENIORES

Imane Merga difenderà il titolo mondiale di corsa campestre Domenica pomeriggio nella città di Bydgoszcz dove si preannuncia una giornata molto fredda dopo la nevicata dei giorni scorsi. Le condizioni climatiche saranno completamente diverse decisamente primaverili da quelle dell’ultima edizione di Punta Umbria.
di Diego Sampaolo
 

Merga parte come uno dei grandi favoriti dopo  una buona stagione invernale nella quale ha conquistato due successi ai Cross di Atapuerca e alla Boclassic di Bolzano. Il campione etiope viene da una stagione olimpica difficile condizionata da un infortunio.

“L’anno scorso ho perso la possibilità di gareggiare alle Olimpiadi ma da Novembre le cose stanno migliorando. Ho avuto ottimi riscontri in allenamento e vado in Polonia con molta fiducia”, ha detto Merga.   

La squadra etiope potrà contare su una squadra molto competitiva che schiera il maratoneta Feysa Lilesa che di recente ha fatto suo il titolo etiope di cross ai Trials di Addis Abeba validi come selezione per i Mondiali dove Merga si é ritirato. “Venivo da un periodo di allenamenti molto intenso e mi sentivo stanco ma ora mi sento in forma”, ha detto Merga.

Il Kenya che dominò l’edizione dei mondiali del 2010 disputata nella città polacca vincendo il titolo a squadre in tutte le categorie, schiera una squadra con soli due atleti che hanno gareggiato in passato ai Mondiali di cross. Uno di questi é Hosea Macharinyang che ha gareggiato in sette edizioni su otto di questa manifestazione con sei piazzamenti nei primi dieci senza vincere alcuna medaglia. Il Kenya schiera anche il vincitore dei Trials Philemon Rono e Japheth Korir, terzo nella gara juniores nel 2010.

Non ci saranno soltanto Kenya e Etiopia. Le altre pretendenti al podio a squadre saranno l’Uganda e l’Eritrea, due nazioni che hanno conquistato diversi podi. Un nome su tutti é quello dell’ugandese Moses Kipsiro che in questa manifestazione ha vinto l’argento nel 2009 e il bronzo nella precedente edizione disputatasi nella città polacca nel 2010.

La stella dell’Eritrea sarà Teklemariam Medhin che conquistò la medaglia d’argento nel 2010 e ha concluso al settimo posto la finale olimpica dei 10000 metri a Londra 2012.

Il Kenya ha vinto tutti i titoli mondiali a squadre dal 1986 tranne che in due edizioni nel 2004 e nel 2005.

Presentazione gara femminile:

A differenza di Imane Merga, la campionessa mondiale in carica di Punta Umbria Vivian Cheruiyot non difenderà il titolo. Non ci saranno neanche l’ex campionessa mondiale dei 10000 metri Linet Masai.e la quattro volte campionessa mondiale di cross e due volte medaglia d’oro olimpica dei 10000 metri Tirunesh Dibaba. Quest’ultima ha dovuto dare forfeit per un infortunio che la costringerà a rinunciare all’atteso debutto in maratona a Londra.

Non esiste una vera favorita ma indichiamo nella rosa delle pretendenti al titolo l’etiope Hywot Ayalew che ha vinto di recente il titolo nazionale. La Ayalew è una specialista dei 3000 siepi che ha corso in 9’09”61 a Oslo e si è classificata al quinto posto alle ultime Olimpiadi di Londra.

L’Etiopia potrà contare sull’esperienza di Meselesh Melkamu, che ha vinto quattro medaglie di bronzo in questa manifestazione nel 2006, 2007, 2009 e 2010 e il titolo mondiale juniores nel 2004. La Melkamu ha debuttato recentemente sulla maratona correndo in 2h21’01” a Francoforte.

Margaret Muriuki, vincitrice dei Trials di Nairobi lo scorso Febbraio, e Emily Chebet, campionessa mondiale nel 2010 proprio nella città polacca, saranno le stelle della squadra keniana. La Chebet é tornata a ottimi livelli in questa stagione nella quale è stata quarta ai Trials keniani. La Muriuki si è classificata sesta ai Mondiali di cross del 2010 e seconda ai Campionati Africani di cross del 2012 e vanta un personale di 69’21” nella mezza maratona a Lisbona.

La grande speranza europea contro la marea africana é l’irlandese Fionnuala Britton, doppia campionessa europea di cross nel 2011 e nel 2012 e medaglia di bronzo agli ultimi Europei Indoor sui 3000 metri a Goteborg.    

L’Italia sarà rappresentata da Touria Samiri, vincitrice del titolo italiano e terza classificata alla Cinque Mulini di San Vittore Olona.

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
EKIRUN 2017 PER IL TERZO ANNO IL SOL LEVANTE ILLUMINA MILANO
TUTTE LE GARE FIRMATE TDS DI DOMENICA 19 NOVEMBRE
PISAMARATHON: A 40 GIORNI, SUPERATA QUOTA 2000 ISCRITTI
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli