PRESENTATA LA 596° EDIZIONE DEL PALIO DEL DRAPPO VERDE

Lunedì 11 marzo presso la prestigiosa Sala Arazzi del Comune di Verona si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della 596^ edizione della corsa podistica il Palio del Drappo Verde di Verona.

La corsa podistica più vecchia e ronaa la Arazzi del Comune longeva del mondo, ripristinata dal gruppo GSD Mombocar Riso San Marco nel 2008, vuole avvicinarsi in grande stile al 2017, anno in cui verranno accese le seicento candeline e per questo motivo da quest’anno tutta la location organizzativa è stata spostata all’ex Arsenale austriaco, con la possibilità suggestiva di effettuare tutte le partenza e gli arrivi sul bellissimo ponte Scaligero, simbolo del periodo medioevale, in cui nacque appunto oltre ottocento anni fa il Palio del drappo verde di Verona (1208).
Questa corsa non è passata inosservata neanche ai tempi di Dante Alighieri che la descrisse nel canto quindicesimo dell’Inferno:
Poi si rivolse, e parve di coloro
che corrono a Verona il drappo verde
per la campagna; e parve di costoro,
quegli che vince, non colui che perde.
Alla conferenza stampa era presente lo staff al completo dell’Assessorato allo Sport del Comune di Verona, dall’Assessore allo Sport Marco Giorlo, al Dirigente dell’Unita Sport Sandro Vazzoler, la D.ssa Rondoletti e la D.ssa Morandini a testimoniare il grande lavoro svolto per questo progetto dall’Amministrazione Comunale scaligera, rappresentata anche da Donatella Bovo Consigliere Comunale. Alla manifestazione ha promesso il suo intervento il Sindaco stesso, Flavio Tosi.
Il Presidente del GSD Mombocar, Pietro Zonzini, ha ribadito l’importanza di questo connubio tra l’Associazione e l’Unità Sport comunale ringraziando per l’impegno e la passione dedicati a questo progetto.
Alla conferenza stampa erano ovviamente presenti anche Francesca Bertaso e Lorenzo Vicentini, rappresentanti delle due Associazioni, il Sipario medievale e gli Scaligeri.com che cureranno la rievocazione storico-culturale dell’antico Palio del drappo verde per l’intera giornata di domenica 17 marzo, all’interno dell’Arsenale e al Cortile del Mercato vecchio, vicino alla Piazza delle Erbe.
Il parterre era completato da uno dei direttori di gara Ettore Rossi e dal coordinatore di Giuria Maurizio Migliorini.
Procedono nel frattempo le iscrizioni alla corsa competitiva promozionale del Palio, che costituirà anche il Campionato provinciale CSI del 2013 di 10 km.  E’ stato superato il numero dei 500 iscritti. Il Palio del drappo verde sarà la terza prova del circuito “Verona con la corsa”.   La partenza del Palio del drappo verde è fissata alle 9.45.  
Nel prossimo comunicato stampa presenteremo anche i nomi di alcuni atleti di valore che hanno voluto essere presenti a questa corsa non prettamente agonistica, ma dai connotati popolari di uno storico evento.
Sabato 16 marzo invece affluiranno le iscrizioni dei gruppi sportivi alla classica non-competitiva Sgambada de San Giuseppe, che nel 2013 sarà alla sua 40^ edizione. Come anticipato anche i tre percorsi non-competitivi della Sgambada (5, 10 e 15 km) potranno beneficiare del fascino della partenza dal Ponte Scaligero.  La partenza della Sgambada è in programma dalle 8.30 alle 9.00.
E’ prevista la partecipazione di quasi cento gruppi podistici affiliati all’Unione Marciatori Veronesi e alla Federazione Italiana Sport per tutti. I partecipanti (lo scorso anno furono complessivamente circa 5.000) potranno scegliere liberamente tra i 3 percorsi predisposti di 5, 10 e 14 km. Quest’ultimo percorso permetterà ai partecipanti di godere del panorama di Verona dal cucuzzolo del prestigioso Castel San Pietro. Si tratta di una delle corse non-competitive che hanno fatto la storia del podismo veronese, fin dagli anni della cosiddetta austerity. Le iscrizioni della Sgambada de San Giuseppe sono aperte per i gruppi podistici fino alle ore 22.00 di sabato 16 marzo. I singoli che desiderano partecipare alla Sgambada de San Giuseppe possono acquistare il cartellino di partecipazione anche domenica mattina all’interno del padiglione 20/2 dell’ex Arsenale austriaco fino alle ore 9.00.
La manifestazione come da tradizione è abbinata al mondo della solidarietà e del volontariato. E’ partita da quest’anno l’iniziativa Sgambada-Onlus, abbinata alle Associazioni: Alba (progetto Fibrosi Cistica per la Bielorussia), AVIS, ABEO, progetto Sport &Handicap del CSI, impegnato nella Grande Sfida.
La conferenza stampa è stata l’occasione anche per raccontare l’eccezionale esito positivo del Piccolo Palio del drappo verde, allestito domenica scorsa 10 marzo in centro città, che ha fatto da prologo al Palio e ha richiamato la partecipazione di circa 300 alunni delle Scuole Primarie di Verona e un migliaio di presenze favorite dalla bella giornata.
Il Piccolo Palio è stato organizzato dagli Assessorati allo Sport e all’Ambiente con l’Ecosportello,  l’associazione culturale Il Passero bianco, Sipario medioevale, Giochi Antichi. Dopo una corsa ludica allestita dal GSD Mombocar, è stata la volta dei giochi. I ragazzini hanno trovato in Piazza dei Signori figuranti in costume, antichi mestieri, giochi medievali e nella Loggia di Fra Giocondo anche Cangrande e Giulietta. 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Federica Dal Rì conquista il tricolore e l’Agsm Veronamarathon
EKIRUN 2017 PER IL TERZO ANNO IL SOL LEVANTE ILLUMINA MILANO
TUTTE LE GARE FIRMATE TDS DI DOMENICA 19 NOVEMBRE
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli