LA GRANDE FESTA DEGLI SCUDETTI DEL CROSS ITALIANO

Il suggestivo precorso di Rocca di Papa ha fatto da perfetta cornice alla bella edizione dei Societari di Corsa Campestre che ha coinvolto oltre 2000 atleti. Come da pronostico le Fiamme Gialle e l’Esercito hanno trionfato nella classifica finale del cross lungo guadagnandosi il diritto di disputare la Coppa dei Campioni di Cross nel 2014. Le Fiamme Gialle hanno vinto per l’ottava volta consecutiva grazie al quinto posto dell’intramontabile Gabriele De Nard, quinto al traguardo alle spalle di quattro atleti africani. La vittoria individuale è andata al keniano del GP Parco Apuane William Kibor in 30’10” per due secondi sul marocchino Taoufique El Barhoumi (Atletica Casone Noceto) e per tre secondi su Hillary Kiprono (Atletica Futura).
di Diego Sampoalo

Nella gara femminile del cross lungo si è imposta nettamente la keniana Hellen Jepkurgat (Running Club Futura) in 20’07” con 36 secondi di vantaggio sulla maratoneta Valeria Straneo. Fatna Maraoui è salita sulterzo gradino del podio contribuendo al sesto successo in sei anni dell’Esercito nella classifica per club del cross lungo davanti al Runner Team 99 e all’Atletica Futura. Valeria Straneo sarà in gara prossimamente alla mezza maratona di New York, dove gareggerà anche Daniele Meucci che ha svolto l’ultimo test agonistico vincendo nel cross corto dopo un bel periodo di preparazione in Kenya. L’ingegnere pisano, che ha fermato il cronometro in 11”37, ha avuto la meglio per sette secondi sul grossetano Stefano La Rosa in un derby toscano dimostrando un ottimo stato di forma.  Il primo posto di Meucci e il terzo di Crespi hanno contribuito al successo nel cross corto dell’’Esercito che ha preceduto di 9 punti l’Aeronautica.
Nel cross corto femminile Silvia Weissteiner, reduce dagli Europei Indoor di Goteborg, è stata preceduta di otto secondi dalla marocchina della Bracco Atletica Milano Siham Hilali. Touria Samiri, campionessa italiana di cross e terza alla Cinque Mulini, ha completato il podio individuale del cross corto. Giulia Viola ha continuato il suo ottimo inverno con un bel quarto posto una sola settimana dopo la sorprendente finale agli Europei Indoor di Goteborg. La Forestale si è aggiudicata il titolo del cross corto femminile con 15 punti davanti alle Fiamme Gialle (27 punti) e all’Atletica Futura (34 punti).
Lukas Manyka Maghue, atleta di origini tanzaniane in forza alla Cento Torri Pavia, si è imposto per due secondi sul toscano dell’Atletica Livorno Samuele Dini con il tempo di 25’53” sulla distanza degli 8 km. Terzo posto per il piemontese Italo Quazzola (Atletica Piemonte), che ha tagliato il traguardo in 26’08”. L’Atletica Lecco Colombo Costruzioni si è aggiudicata lo scudetto juniores con 33 punti battendo la Bruni Pubblicità Vomano e la Cento Torri Pavia.
La Bracco Atletica (la ex Camelot Milano) ha vinto la classifica femminile juniores con 47 punti precedendo la GS Quantin (50 punti) e l’ACSI Italia Atletica (52 punti). A titolo individuale si è imposta Costanza Martinetti della Libertas ARCS Libertas Perugia che ha percorso i 5 km in 18’23” con cinque secondi su Elisa Copponi (Brescia 1950 Ispa Group)
La Bracco Atletica e la Lecco Colombo Costruzioni rappresenteranno l’Italia nella gara juniores alla prossima Coppa dei Campioni di cross.
La classifica allievi di società ha visto i successi della Fratellanza Modena in campo maschile e del Cus Pavia in campo femminile. Nella gara individuale maschile il favorito Yemaneberhan Crippa  ha avuto la meglio per dodici secondi su un altro ragazzo di origini etiopi Yohannes Chiappinelli  (Montepaschi UISP Atletica Siena) fermando il cronometro in 15’48”. Bella la storia di Crippa, un ragazzo di origini etiopi adottato dal lombardo Roberto Crippa, che agli inizi del Terzo Millennio decise di cambiare vita e dedicarsi ai meno fortunati adottando nove bambini etiopi. Due dei fratelli adottati sono Yeman e Nekagenet Crippa che gareggiano con successo nell’Atletica Valsugana Trentino seguiti dall’ex specialista dei 1500 metri Massimo Pegoretti. Yemaneberhan, il cui nome significa braccio destro di Dio, ha vestito la maglia azzurra agli Europei di Cross di Budapest e ha vinto la gara allievi del Campaccio. Yeman si divide ancora tra la corsa e la passione per il calcio, sport nel quale si diletta a giocare nel ruolo di centrocampista. Dal mondo del calcio Yeman ha ereditato la stravagante acconciatura dei capelli che ricorda la cresta dell’attaccante del Milan Stephan El Sharaawi.
Alessandro Giacobazzi,terzo in 16’26”, ha contribuito alla vittoria a squadre della Fratellanza Modena con 14 punti davanti all’Atletica Val di Non e Sole (67 punti) e all’Atletica Riccardi (81punti).
Nicole Svetlana Reina, allieva di Giorgio Rondelli e portacolori della Pro Patria Cus Milano, ha bissato il successo dei Campionati Individuali di Abbadia delle Fiastre battendo con un distacco di 13 secondi la rivale Angelica Olmo (Cus Pavia) fermando il cronometro in 14’28”. Il Cus Pavia ha vinto il titolo allieve con 39 punti davanti all’Atletica Carispezia (45 punti) e all’Atletica Virtus Arcireale (51 punti).
Tra i cadetti le vittorie sono andate alla veneta Francesca Tommasi sulla distanza dei 2 km e il lombardo Samuele Nava sui 2,5 km. Entrambi i vincitori sono nati nel 1998. Nella classifica del Trofeo delle Regioni la Lombardia ha superato il Veneto e il Piemonte confermando il primato in campo nazionale a livello giovanile. La Lombardia si è imposta nella classifica femminile, mentre il Piemonte ha conquistato il successo nella classifica maschile. La veronese Tommasi,allenata da Gianni Ghidini, già tecnico di Andrea Benvenuti e del campione olimpico degli 800 di Pechino Wilfred Bungei, ha battuto di otto secondi Marta Zenoni dell’Atletica Brusaporto con il tempo di 6’41”. Il comasco Nava, ha batuto in volata per un solo secondo il sardo Andrea Usai e per tre secondi il siciliano Andrea Giorganni con il tempo di 9’41”. 

One Response

  1. Anonymous 11/03/2013

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Black Friday: occasione strepitosa Venicemarathon!
IO corro e MyMARATHON, i progetti running a misura di donna
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli