AREGAWI SFIORA DI DODICI CENTESIMI DI SECONDO IL RECORD MONDIALE INDOOR DEI 1500 A STOCCOLMA

Abeba Aregawi ha debuttato con il botto come atleta svedese nel meeting di casa alla Globe Arena di Stoccolma, teatro di uno dei meeting più importanti della stagione indoor.
di Diego Sampaolo

La svedese di origine etiope ha mancato il record mondiale indoor dei 1500 metri detenuto dalla russa Yelena Soboleva di appena dodici centesimi di secondo ma con il fenomenale tempo di 3’58”40 è diventata la seconda donna della storia. La Aregawi ha inflitto un distacco abissale all’ex connazionale Axumawit Embaye, che ha chiuso al secondo posto in 4’09”11.

SUPER GENZEBE
La campionessa del mondo indoor dei 1500 metri Genzebe Dibaba ha offerto una dimostrazione di schiacciante superiorità nel vincere i 3000metri in 8’26”57, quarto tempo della storia sulla distanza la coperto.

GALEN RUPP BATTE IL RECORD STATUNITENSE DEI 3000
Galen Rupp, medaglia d’argento olimpica sui 10000 a Londra, si é imposto sugli avversari africani vincendo un grande 3000 metri in 7’30”16, con il quale ha strappato il record statunitense a Bernard Lagat. Caleb Ndiku, secondo in un eccellente 7’31”66, é salito al settimo posto delle liste mondiali all-time. Ottimo anche il campione del mondo indoor marocchino dei 1500Abdelati Iguider in 7’34”92.

ECCELLENTE 7″04 DI SHELLY ANN FRASER PRYCE SUI 60 
La due volte campionessa olimpica dei 100 metri Shelly Ann Fraser Pryce ha vinto i 60 metri in 7”04 battendo nettamente l’ucraina Mariya Ryemen (7”17) migliorando di cinque centesimi di secondo il suo record stabilito Sabato scorso a Birmingham nella sua prima gara sui 60 metri.
SILVA 4.78 NELL’ASTA
La cubana Yarisley Silva, medaglia d’argento olimpica nel salto con l’asta, ha migliorato il suo primato di due centimetri portandolo a 4.78, primato centroamericano. Anastasia Savchenko, seconda con 4.71, e Jirina Svobodova, terza con 4.64, hanno dimostrato una buona condizione di forma ad una settimana dagli Europei Indoor di Goteborg.
TERZO TEMPO ALL-TIME JUNIORES DI AMAN
Mohamed Aman ha stabilito il record etiope indoor sugli 800 metri con 1’45”05 che gli vale anch la migliore prestazione mondiale dell’anno e il terzo tempo di sempre a livello juniores. Bene anche il polacco Adam Kszczot che ha stabilito il miglior crono europeo dell’anno con 1’46″62. Il giovane mezzofondista del Gibuti Ayanleh Souleiman ha destato un’ottima impressione vincendo i 1000 metri in 2’17”05 davanti al campione europeo degli 800 di Barcellona Marcin Lewandowski, secondo inun ottimo 2’17″77.
Bella gara di salto in lungo maschile dove lo svedese Michel Torneus (terzo agli Europei di Helsinki e quarto alle Olimpiadi di Londra) ha eguagliato il nuovo record nazionale con 8.20. Godfrey Khotso Mokoena si éavvicinato pericolosamente all’ultimo tentativo con 8.15. Terzo posto per il cinese Li Jinzhe con 8.11.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Black Friday: occasione strepitosa Venicemarathon!
IO corro e MyMARATHON, i progetti running a misura di donna
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli