REINA E BRACCO ATLETICA: DUE MPI GIOVANILI INDOOR PER LA LOMBARDIA AGLI ASSOLUTI DI ANCONA

Non solo 44 medaglie: l’atletica lombarda ha festeggiato ai tricolori Assoluti e Promesse di Ancona anche grazie a due migliori prestazioni italiane (MPI) indoor delle categorie giovanili.

Nicole Svetlana Reina ha solo 15 anni (ne compirà 16 il prossimo 25 settembre) ma ha già mietuto la prima vittima nell’albo delle MPI della categoria Allieve. L’atleta cresciuta nella Polisportiva Novate (dove la seguiva Alberto Meroni) e ora in forza al Cus Pro Patria Milano (dove la allena Giorgio Rondelli) ha migliorato notevolmente il limite Allieve dei 3000 piani indoor con 9:48.90,cancellando dall’albo dei primati con un margine di quasi 17 secondi una MPI che resisteva dal 10 marzo 1990, quando Marika Mainelli a Torino fermò il cronometro in 10:05.86. Reina avrebbe potuto correre forse ancora più forte se non fosse partita in modo decisamente coraggioso: nelle prime battute infatti Nicole era nel gruppetto di testa con Samiri, Magnani, Viola, Berlanda e la vincitrice Weissteiner! Per la cronaca la mezzofondista nata in Ucraina (che è pure campionessa italiana Allieve di cross) ha poi chiuso i 3000 al nono posto Assoluto.
Nicole non è certo nuova a spostare più in là i limiti nazionali giovanili del mezzofondo: detiene infatti le MPI Cadette dei 1000 con 2:49.54 e dei 2000 con 6:11.65 e si è laureata campionessa italiana sui 2000 Cadette sia nel 2011 sia nel 2012. Per lei, dopo due domeniche di successi tra campestre e indoor, si potrebbe profilare un altro week end di “caccia” al tricolore: sabato 23 e domenica 24 febbraio sono infatti in programma ad Ancona i campionati italiani Allievi e Juniores. «Nicole è iscritta ai 1000 Allieve – spiega il suo tecnico Giorgio Rondelli – ma decideremo se disputarli o meno dopo l’allenamento di mercoledì. Comunque sia non gareggerà in alternativa nella seconda fase dei Societari regionali di cross ad Arcisate. L’obiettivo della parte finale dell’inverno saranno i Societari di cross del 10 marzo a Rocca di Papa, dove saranno con lei Anna Freddi, Alessandra Pogliani, Alessia Laudadio e Beatrice Milanesi con la maglia del Cus Pro Patria Milano e cercheranno di vincere lo scudetto Allieve contro il Cus Pavia di Angelica Olmo».
Una MPI Promesse è arrivata invece grazie alla staffetta 4×200 della Bracco Atletica: Laura Gamba, Beatrice Mazza, Flavia Battaglia e Marta Maffioletti si sono laureate campionesse d’Italia Promesse con la nuova migliore prestazione italiana di categoria a 1:40.71, quasi un secondo meglio dell’1.41:61 firmato dal quartetto Italgest (Fugazza-Alberti-Balduchelli-Sirtoli) il 10 febbraio 2008 sempre ad Ancona. La Bracco ha centrato contestualmente anche il bronzo Assoluto. Da rimarcare anche l’1:40.91 della NA Fanfulla (Alessia Ripamonti-Clarissa Pelizzola-Valentina Zappa-Giulia Riva), anch’esso al di sotto della precedente MPI e utile per l’argento Promesse e il quarto posto Assoluto.
FONTE FIDAL

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Coast to Coast è ora di correre. Svelati i top ultra-runner del 3 dicembre
La Milano21 Half Marathon è sold out ma si apre la lista d’attesa!
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli