IL MEGLIO DEI CAMPIONATI IN GIRO PER l?EUROPA

Oltre agli Assoluti Indoor di Ancona si sono svolti numerosi Campionati Nazionali che sono serviti ai selezionatori dei vari paesi per definire le squadre per i prossimi Campionati Europei Indoor di Goteborg dal 1 al 3 Marzo.
di Diego Sampaolo

In Francia sono andati in scena i Campionati francesi di Aubière che hanno fatto registrare numerosi risultati di grande livello. Renaud Lavillenie ha vinto la settima gara stagionale in altrettante uscite con la nuova migliore prestazione mondiale dell’anno di 5.93.

Jimmy Vicaut ha corso per la terza volta in questa stagione in 6”53, seconda migliore prestazione europea dell’anno dopo il 6”51 del primatista italiano Michael Tumi realizzato agli Assoluti di Ancona. Vicaut, campione europeo juniores nel 2011 e vice campione europeo a Helsinki alle spalle di Christophe Lemaitre, ha superato Emmanuel Biron (6”63) e Christophe Lemaitre, terzo in 6”69. Il campione europeofa fatica a carburare quest’inverno dopo alcuni intoppi fisici durante l’inverno.

Ottimi riscontri cronometrici anche sui 60 ostacoli dove la medaglia di bronzo dei Campionati del Mondo Indoor di Istanbul Pascal Martinot Lagarde ha fatto segnare un eccellente 7”53 (record personale eguagliato) battendo per tre centesimi di secondo Dimitri Bascou. Martinot Lagarde ha fatto segnare il secondo miglior tempo europeo dell’anno alle spalle di Sergey Shubenkov che ha vinto i Campionati russi in 7”50. Reina Flor Okori ha vinto i 60 ostacoli femminili in 8”03 battendo Alice Decaux (8”04) e Cindy Billaud (8”07).

Johanna Danois ha realizzato il miglior tempo europeo dell’anno sui 200 metri femminili correndo in un eccellente 22”81. Grandi risultati anche nei salti: la campionessa europea del salto in lungo Eloyse Lesueur si è imposta con la misura di 6.63. Nel triplo maschile Harold Correa ha realizzato un miglior salto di 16.94 e ha preceduto Karl Taillepierre (16.83) e Benjamin Campaoré (16.65).   

Campionati russi indoor:

Oltre al 7”50 di Sergey Shubenkov sui 60 ostacoli, l’altro risultato copertina dei campionati russi é stato il primato europeo stagionale sui 400 metri femminili di Kseniya Ustalova che ha battuto di quasi un secondo Kseniya Zadorina in un ottimo 51”31.

La saltatrice con l’asta Anastasiya Savchenko continua il suo progresso realizzando il suo record personale con la misura di 4.70. Eccellenti anche le misure del salto in lungo dove Aleksander Menkov ha sfiorato di quattro centimetri la sua migliore prestazione stagionale arrivando a saltare 8.18. La bella Dariya Klishina, campionessa europea indoor in carica, realizza un eccellente 6.80 e batte per tre soli centimetri la primatista mondiale stagionale Olga Kucherenko. Sergey Mudrov, campione europeo juniores nel 2009, vola a 2.34 nel salto in alto e tenta senza successo tre tentativi a 2.37.

Campionati spagnoli

Il mezzofondo ha offerto le gare migliori dei Campionati spagnoli di Sabadell. Le prestazioni cronometriche sono state caratterizzate dalla condotta tattica delle gare. Savid Bustos, medaglia di bronzo agli Europei di Helsinki e autore di un buon 3’38”41 al meeting di Dusseldorf, si é imposto in una gara molto tattica in 3’57”07 superando nel finale l’ex campione europeo under 23 Alvaro Rodriguez e Miguel Quesada.

Kevin Lopez, medaglia di bronzo agli Europei Indoor 2011 a Parigi, ha vinto gli 800 in 1’49”82 davanti al sorprendente Salvador Crespo (1’50”34). Molto tattica anche la finale dei 1500 dove Natalia Rodriguez ha avuto la meglio su Isabel Macias in 4’38”20.

La campionessa europea del salto in alto Ruth Beitia ha vinto l’ennesimo titolo spagnolo con 1.90.

Gli altri campionati in giro per l’Europa

Lo svedese Michael Torneus, terzo agli Europei di Helsinki e quarto alle Olimpiadi di Londra nel salto in lungo, si candida come un possibile favorito per il podio ai prossimi Europei di Goteborg. Lo scandinavo è salito al secondo posto delle liste europee dell’anno con 8.15, la stessa misura fatta registrare ai Campionati greci da Yerios Tsakonas. La lista europea dell’anno è guidata dal russo Aleksander Menkovcon 8.22.  

La sedicenne Irene Ekelund continua i suoi notevoli progressi vincendo i 200 metri in un eccellente 23”15 battendo la campionessa europea dei 400 metri Moa Hjelmer. Emma Green Tregaro ha migliorato il suo primato stagionale portandolo a 1.94.

La portoghese Sara Moreira, medaglia d’argento agli Europei di Torino 2009 sui 3000 metri, ha fatto segnare un buon 8’52”48 candidandosi come una possibile favorita per gli Europei di Goteborg.

La giovane olandese Dafne Schippers, campionessa europea juniores dell’eptathlon nel 2011, ha vinto il titolo nazionale sui 60 metri in 7”26 a Apeldorn.

Martin Stasek ha stabilito la migliore prestazione europea dell’anno ai Campionati della Repubblica Ceca di Praga con la misura di 20.73m.

Sara Aerts, specialista anche delle prove multiple, ha vinto il titolo belga dei 60 ostacoli in un ottimo 8”01.

  





Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado