7 BUONI MOTIVI PER CORRERE LA MARATONA DELLE TERRE VERDIANE

Correre la maratona delle Terre Verdiane perché…..
La proposta delle gare è la più ampia e diversificata possibile, c’è una velocissima 10 k, poi i 21,097 km della mezza, il “lungo” di 30 k, ottimale in preparazione di una maratona primaverile ed infine la classica distanza regina, i 42,195 km che separano Fidenza da Busseto.

Una logistica perfetta, partenza dallo stesso punto per tutte le gare, a due passi dall’uscita autostradale; grande facilità di parcheggio, grazie all’area messa a disposizione del Fidenza Village.
Il nuovo percorso, molto scorrevole, totalmente privo di asperità, con passaggi nei punti più belli e storici della bassa parmense.
Il Bicentenario, un’occasione unica per celebrare “sportivamente” il grande maestro. Le sue musiche accompagneranno la fatica degli atleti dal paese natio, Roncole Verdi, sino a Busseto.
Nell’occasione tutti i partecipanti all’arrivo riceveranno la medaglia commemorativa.
I prezzi sempre competitivi, anche per questa edizione siamo sotto la media nazionale, nonostante la qualità della manifestazione.
Un’organizzazione curata in ogni dettaglio, con trasferimenti tramite bus navette prima e dopo la gara, per gli atleti ed i loro accompagnatori.
Infine, consentitecelo, la passione e l’entusiasmo di Giancarlo Chittolini, da 16 anni infaticabile e vulcanico organizzatore di questa manifestazione.   

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
– 4 giorni alla BMW Jesolo Moonlight Half Marathon & 10K
PoliMiRun, ci ha scritto la vincitrice Joyce Mattagliano: “L’ho detto subito ai giudici che qualcosa non andava”
PoliMiRun: E’ polemica, 1^ e 2^ donna ‘tagliano’ e fanno la premiazione: squalificate
Freelifenergy
KARBO GEL è la novità di Freelifenergy
Allenare la fatica muscolare: strategie tra allenamento e nutrizione
COME RECUPERARE DOPO UNA GARA CON LA GIUSTA ALIMENTAZIONE
#pastaparty
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto
Come alimentarsi durante una gara