TROST E TAMBERI IN PEDANA A HUSTOPECE

Alessia Trost, neo primatista italiana under 23 del salto in alto con il fantastico 1.98 di Domenica scorsa, debutta in questa stagione a livello internazionale Sabato 26 Gennaio a Hustopece in Repubblica Ceca nella prima delle due tappe del Moravia High Jump Tour che comprende anche la seconda tappa di Trinec (29 Gennaio).
di Diego Sampaolo

La prestazione di Udine ha proiettato la campionessa mondiale juniores di Barcellona 2012 in cima alle graduatorie mondiali stagionali in questo inizio di stagione. La prova di Hustopece sarà un’importante occasione di confronto a livello internazionale conto avversarie di rango come Irina Gordeyeva (2.04 nel 2012) e Emma Green Tregaro, medaglie di bronzo agli Europei di Helsinki.

La saltatrice friulana gareggerà sia a Hustopece che a Trinec così come il giovane figlio d’arte Gianmarco Tamberi che lo scorso anno è salito fino a 2.31 in occasione dei Campionati Italiani di Bressanone. Il saltatore marchigiano dovrà confrontarsi contro il campione olimpico Ivan Ukhov, grande protagonista in passato del Moravia High Jump Tour e atleta capace di catapultarsi fino a 2.39 la scorsa stagione e a 2.40 a livello indoor, Essad Mutaz Barshim, fenomeno del Qatar, che la scorsa estate ha valicato l’asticella oltre i 2.39 a Losanna pochi giorni dopo il bronzo olimpico e ha giù saltato 2.33 in questa stagione indoor a Vaxjo, il campione mondiale outdoor  di Daegu 2011 Jesse Williams e l’idolo locale Jaroslav Baba. Ukhov detiene i record sia del meeting di Hustopece con 2.38 nel 2011 che di quello di Trinec con 2.34 nel2012.

MEETING DI GLAGOW
Sabato pomeriggio va in scena nella nuova Emirates Arena di Glasgow il British Athletics Glasgow International, meeting internazionale per rappresentative nazionali. Saranno in gara la Gran Bretagna, la Russia, gli Stati Uniti, la Germania e una rappresentativa del Commonwealth.

Tante le stelle annunciate per questo appuntamento tradizionale che apre la stagione indoor europea. Tra i piatti forti segnaliamo i 3000 metri maschili con Bernard Lagat, campione del mondo indoor sulla distanza e vice iridato dei 5000 a Daegu, e Augustine Choge, argento a Istanbul alle spalle dello statunitense di origini keniane. Lagat ha vinto i 1500 a Glasgow nel 2007 e nel 2008 nel vecchio impianto della Kelvin Hall.
Lo sprint femminile propone l’interessante sfida sui 60 metri tra la campionessa mondiale dei 100 e campionessa olimpica della 4×100 Carmelita Jeter e la campionessa europea dei 100 di Barcellona Verena Sailer, che la scorsa settimana ha corso i 60 metri in 7”20 in Germania.

Nei 60 metri maschili sarà sfida a tre tra l’ex campione europeo e mondiale indoor Dwain Chambers, l’ex campione del mondo dei 100 Kim Collins e lo statunitense Mike Rodgers.

La sfida più intrigante in ambito britannico sarà quella sulla distanza inedita dei 600 metri tra il campione del mondo dei 400 ostacoli David Greene e il finalista olimpico degli 800 metri Andrew Osagie, ottavo nella finale olimpica di Londra in 1’43”77 nella gara del record mondiale di David Rudisha

Molto interessante é anche il programma dei 60 ostacoli con il campione europeo Sergey Shubenkov tra gli uomini e la statunitense Danielle Carruthers a livello femminile. Le altre stelle annunciate sono il bronzo mondiale Matthew Centrowitz sui 1500, Yekaterina Poistogova negli 800 femminili, Robbie Grabarz (bronzo olimpico, campione europeo e primatista britannico con 2.37) e Aleksey Dimitik nel salto in alto maschile, la triplista britannica Yamile Aldama (campionessa mondiale indoor a Istanbul a 40 anni) e la giovane saltatrice con l’asta britannica Holly Bleasdale, bronzo ai Mondiali Indoor di Istanbul e atleta capace di catapultarsi fino a 4.87.

ITALIANI ALL’ESTERO
Diversi italiani scendono in pista nel fine settimana all’estero. A Bordeaux gareggiano sugli 800 metri Elisa Cusma e Marta Milani, reduci dal periodo di allenamenti a Doha. A Dresda scende in pedana il campione italiano indoor Silvano Chesani che sfiderà il lituano Raivydas Stanys, medaglia d’argento agli Europei di Helsinki e il russo Sergey Mudrov 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SPORTWAY LAGO MAGGIORE MARATHON: ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
CMP TRAIL: SI CORRE L’8 OTTOBRE!
TAGLIA, RITIRA LA MEDAGLIA E FA FINTA DI NULLA: VI DICO PERCHE’ HO RAGIONE IO
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO